17 Febbraio 2013

Il Sanremo secondo Maxino

Finì Sanremo, no podeva mancar la version triestina maxinica del buon Massimiliano Cernecca. Ecola qua, coi vari cantanti impegnai a interpretar improbabili personagi, tipo el tubi Max Gazzè, el schizà Mengoni, l’imbriago molesto cola cavelada Simone Cristicchi, el lei-non-sa-chi-sono-io dei Modà, la suocericida Simona Molinari, el galeotto Alma de Gretta e quel che patissi Raphael Gualazzi. Basta vardar la foto per capir quanto el patissi. Tra l’altro i podessi ciamarlo nei Los Gli I The Betolers, che per chi no sa i ga nel grupo “Quel che magna” e “Quel che bevi”. Con “Quel che patissi” i faria l’en plein!

Hai scritto qualcosa (o fatto foto, o video, o pupoli…) di divertente/ironico/satirico su Trieste, Gorizia e dintorni? Mandacelo al Quel dela Quela! Scrivi a [email protected]

Tag: , , .

Un commento a Il Sanremo secondo Maxino

  1. Avatar Mc Fly

    Genio. Gualazzi ci sta tutto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.