20 dicembre 2012

Regione, approvata la finanziaria. Ritornano i vitalizi, già abrogati un anno fa

Il Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia ha votato nella notte del 18 dicembre la Finanziaria 2013. Il provvedimento è stato approvato dalla maggioranza di centrodestra. Tra gli ultimi articoli è stata approvata la cosiddetta riforma dell’Ater, per cui si arriverà all’azienda unica regionale.

“E’ una finanziaria con tagli importanti, abbiamo concentrato la gran parte delle risorse sulla protezione sociale e le fasce più deboli della società”. Lo ha affermato il presidente del Friuli Venezia Giulia, Renzo Tondo. Tondo ha sottolineato il recupero delle risorse per la cultura: “Rispetto a un taglio del 50% – ha indicato – il lavoro di rifinitura ci ha fatto recuperare delle risorse. Alla fine la cultura si vede tagliata di otto milioni su 33, quindi é un taglio coerente con la gran parte dei tagli delle altre categorie”.

Il Consiglio ha approvato in tarda serata un emendamento bipartisan alla Finanziaria 2013 che reintroduce i vitalizi per i consiglieri, anche se dalla prossima legislatura gli assegni saranno calcolati con il sistema contributivo e non con quello retributivo. L’emendamento è stato presentato in tarda serata, intorno alle 23.00, e firmato dai gruppi di maggioranza di centrodestra e opposizione di centrosinistra. I vitalizi per la nuova legislatura erano stati abrogati esattamente un anno fa, il 20 dicembre 2011, con un emendamento alla Finanziaria regionale 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *