20 Novembre 2012

La nouvelle cuisine alla triestina

Pubblichiamo l’importante comparazione dialettica dei menù della Trattoria “Vecia Istria” e del ristorante “Antico Litorale”, immagine fregada senza domandar el permesso dala pagina de Massimiliano Maxino Cernecca ma tanto el ne vol ben e el sarà contento 🙂

Hai scritto qualcosa (o fatto foto, o video, o pupoli…) di divertente/ironico/satirico su Trieste, Gorizia e dintorni? Mandacelo al Quel dela Quela! Scrivi a [email protected]

Quel dela Quela on Facebook
Tag: , , .

8 commenti a La nouvelle cuisine alla triestina

  1. Avatar dimaco il discolo

    come se podesi tradur sardele in savor?

  2. Avatar ufo

    Alici, che domande. Se no l’urbo te pitura, e se te ghe rispondi mal xe altri da 500 a 5 mila per “lesa dignità del corpo e mancato rispetto alla medaglia al valor collaborazionista alla città di Trst”, scriveva ieri l’altro.

  3. Avatar Fiora

    Letto in domacio el menu apari invitante come el pomo ‘ntel giardin de l’Eden.
    ‘Ntela version Italica xè un cugno foriero de incremento del colesterolo 🙁

  4. Avatar Sandi Stark

    I sardoni ne la fritola se ciama fanzli z’dusi, in savor no so.

  5. Avatar ufo

    Per piazer, no ste scriver ‘pomo‘ dopo una zerta ora de sera. Go i oci stanchi de vardar el schermo, cussì i me fa scherzi: inveze che pomo i me leggi porno 🙂

  6. Avatar Fiora

    @6 POMO 😀 POMO 😀 POMO 😀 POMO 😀

    Eh,eh! più che de orario, el qui pro quo xè question dele priorità de Ufonostro 😉

  7. Avatar sfsn

    sardoni in savor xe alici in sapore
    anzi, considerando che certe robe vien ben solo se te le cusini in triestin
    “alici insapore”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.