25 Ottobre 2012

Pino Roveredo: le cose da dire che pretendono di essere raccontate

Pino Roveredo sarà alla Casa delle Culture in Via Orlandini 38 a Trieste lunedì 29 ottobre alle 20 e 30, per partecipare a un incontro chiacchierata che parte dal suo ultimo libro, “Mio padre votava Berlinguer” pubblicato da Bompiani, per parlare di vite vissute senza paracadute, di una società che cambia e non sempre in meglio, di una politica sempre meno capace di rappresentare e sempre più distante dai cittadini, ma soprattutto di Cultura quella “vera” che non vive nei salotti del bon ton ma nelle periferie sociali e urbane.
Pino Roveredo sarà accompagnato nelle riflessioni e nei racconti da Don Pierluigi Di Piazza, fondatore del Centro di accoglienza per immigrati, profughi e rifugiati politici intitolato a padre Ernesto Balducci del quale è direttore e animatore.
Provocatore e stimolatore della serata sarà Alessandro Metz.

Inizia con questo incontro un percorso che porterà alla Casa Delle Culture diverse persone che amano raccontare. Saranno racconti multipli, che utilizzano diverse forme espressive, ma soprattutto non hanno la voglia del riflettore singolo, ma l’illuminazione di tutta la sala.

Tag: , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.