15 Giugno 2012

Residenze estive 2012: incontri residenziali di poesia e scrittura

Ancora protagoniste a Duino la poesia e la scrittura: dal 21 al 25 giugno si terrà la 13a edizione di “Residenze estive”, festival di poesia e laboratorio culturale a cura dell’Associazione & Rivista “Almanacco del Ramo d’Oro”, con il patrocinio della Casa della Letteratura di Trieste, in collaborazione con Il Ramo d’Oro Editore, il Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico, il Comune di Tarcento, la Comunità degli Italiani di Cittanova e numerose realtà culturali della regione e d’oltre confine (si ricordano, fra le altre, il Festival Itinerante Internazionale “Acque di acqua”, il quotidiano “La voce del popolo”, il comitato “DARS – Donna Arte Ricerca Sperimentazione” di Udine, le case editrici EDIT e Arbor Librorum).

“Residenze estive” è un progetto che comprende varie espressioni ed esperienze artistiche e attraverso contaminazioni di linguaggi, visioni e prospettive differenti, crea occasioni di confronto e scambio fra poeti, scrittori e artisti di diverse tendenze, mediante rapporti formali e non. La sua peculiarità è infatti la residenzialità “aperta” degli ospiti che soggiornano per cinque giorni presso la Foresteria del Castello e incontrano pubblico e appassionati di letteratura in diverse occasioni e luoghi, durante i reading, i seminari e le performance, ma anche in molti spazi della vita quotidiana.

Ai momenti conviviali si alternerà tuttavia un ricco programma che prevede laboratori, presentazioni e letture pubbliche in più luoghi della provincia di Trieste, in Istria e a Tarcento (Udine).

L’omaggio letterario dell’edizione 2012 è dedicato a Fulvio Tomizza, protagonista del documentario che verrà proiettato durante l’apertura della manifestazione, giovedì 21 giugno alle 18 alla Stazione Rogers di Trieste, cui seguiranno commenti e letture poetiche, con molti protagonisti noti: Sanja Roic dell’Università di Zagabria, Livio Dorigo, Presidente del Circolo “Istria”, e i poeti Marko Kravos, Enzo Santese, Adriana Giacchetti e Gianluca Paciucci, Roberto Dedenaro, Mary Barbara Tolusso, Marina Moretti, Luigi Nacci, Claudio Grisancich.

Venerdì 22 trasferimento in Croazia, a Materada, nella casa e nei luoghi della creazione letteraria di Tomizza, e a Cittanova per un incontro con la Comunità italiana e con l’Associazione Donne d’Europa. Anche in questa giornata ci saranno numerose letture di poesia e prosa, a cura di Giulia Ciarpaglini, Alba Piolanti, Valeria Rossella, Rossana Roberti, Lisabetta Serra, Diego Zandel, Loredana Magazzeni, Roberta Dubac, Alessandro Salvi, Anna Zoli, Elisabeth Faller, Astrid Brenko, Ester Pacor.

La mattinata di sabato 23 sarà dedicata a tre laboratori paralleli che si occuperanno di traduzione letteraria (con il poeta e traduttore Marko Kravos), dello studio di alcune tra le più significative scrittrici italiane dell’Ottocento e del Novecento (con Luciana Tufani, direttrice di Leggere Donna) e di “poesia visiva” (con la regista Angela Marchionni e l’artista Greta Schödl), mentre alla sera è previsto a Tarcento (Udine) l’incontro e l’omaggio al poeta friulano Pierluigi Cappello.

Domenica 24 passeggiata letteraria sul sentiero Rilke, in collaborazione con il Festival Itinerante Internazionale “Acque di acqua”, per celebrare i cento anni delle “Elegie Duinesi” di R. M. Rilke, cui seguirà una conversazione con Esther Basile, giornalista e filosofa dell’Istituto Filosofico di Napoli, e nel pomeriggio grande festa con letture di poesia e prosa e l’accompagnamento musicale dei “The Swinging Raccoons”.

Tutti gli incontri e i laboratori sono aperti e a ingresso libero (ai fini organizzativi si prega di comunicare la propria adesione a [email protected]).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.