8 maggio 2012

Elezioni amministrative: a Gorizia rinconfermato Romoli

Con il 51,4% il sindaco di Gorizia uscente Ettore Romoli, appoggiato da tutto il centrodestra compresa la Lega Nord, superando appena la soglia del 50%, seguito da Giuseppe Cingolani, il candidato di un compatto centrosinistra, al 36,7%.

A Duino Aurusina Vladimir Kukanja, esponente sostenuto da tutta la coalizione di sinistra e dalla minoranza slovena, strappa il municipio dalle mani del centrodestra con il 46,6% dei voti totali. Distaccato di circa 150 voti Massimo Romita, l’uomo del centrodestra.

A Cormons Luciano Patat, sindaco uscente dell’importante centro isontino viene confermato,

A San Canzian d’Isonzo domina e viene riconfermata Silvia Caruso (centrosinistra), a Sagrado è Elisabetta Pian, del centrosinistra a vincere.

A Lignano Sabbiadoro, invece, vince il centrodestra con Luca Fanotto.

In tutto il Fvg (ma anche a livello nazionale), ma non solo, si è potuto notare un grande progresso della Lista Cinque Stelle: i grillini a Gorizia hanno centrato un clamoroso 9%.

Tag: , , , .

291 commenti a Elezioni amministrative: a Gorizia rinconfermato Romoli

  1. Dexter

    In democrazia, ognuno ha ciò che si merita.

    Gorizia, ad esempio, la lista Pensionati al 5,44%.

  2. Zdenko

    non ho votato Romoli, ma lo vedo spesso in centro che segue i lavori, e la fa “presenza”, quindi ben meritata rielezione.
    E’ uno che ci mette passione.

  3. capitano

    Mah per me l’avversaio deve aver sbagliato campagna elettorale. La butto lì, ma bastava un solo punto di programma (tapar i busi dele strade) di semplice comprensione e le elezioni le avrebbe stravinte.
    Amen, per lo meno ora il buco nero dell’ascensore dovrà gestirselo chi lo ha voluto.

  4. Romoli ha 74 anni.. Tra 5 anni avrà 79 anni… La gioventû al potere.. Sonoro schiaffone a cingolani… Il pd goriziano deve fare un esame di coscienza… oM5s bene….

  5. vico

    calcolando che nel resto d’Italia le coalizione di centro destra stile PDL sono state sconfitte quasi ovunque per Cingolani è una bella batosta.
    neanche al ballotaggio….
    Imaggino i dirigenti del PD che spingevano per Collini come si stanno leccando i baffi.

  6. Hafez

    E’vero,sconfitta in periodo favorevole…. doppia sconfitta…nome altisonante,ma poco incisivo…

  7. alpino

    Ma ha vinto Romoli o semplicemente Cingolani ha preso una batosta colossale??
    Il dato nazionale ci mostra come Romoli sia il classico “no xe altro”…il voto a romoli è andato perchè Cingolani era il candidato sbagliato, non piace e non piaceva, non ispira fiducia, anche a primo impatto de visu ha qualcosa che non convince. Se il centro sinistra avesse lavorato ad un candidato diverso magari non di estrazione “statale” a quest’ora Romoli avrebbe avuto vita dura.

  8. rudolph

    era abbastanza prevedibile la vittoria di Romoli…a mio avviso i candidati non erano all’altezza!Sicuramente se c’era Collini le cose sarebbero andate diversamente.

  9. vico

    credo che ci sarà un regolamento di conti interno al PD bello tosto. Non vorrei essere nei panni di Cingolani… già stamattina le dichiarazioni di Terpin(che appoggiava Collini) sul Piccolo erano durissime. Certo è che non lo ha aiutato il fatto del ricorso in tribunale (fatto da uno degli alleati) in seguito all’abolizione dei consigli di quartiere. Verrebbe da pensare che Cingolani sia stato vittima di fuoco amico.

  10. Jack

    Ha vinto l’italianissima Gorizia.

  11. Cato Censor

    Risposta a Vico et similia:

    Sono stati proprio i dirigenti PD che spingevano per Collini, a REMARE CONTRO Cingolani. Li avete visti voi in giro a lavorare per Cingolani? Io no. Aggiungete il fatto che il PD provinciale è Monfalcone-centrico ed in ottica elezioni Regionali del 2013 non ha alcun interesse a vedere un PD forte a Gorizia, (sono gli stessi legati a doppio filo a Collini, che doveva diventare il loro proconsole a Gorizia). Poi c’è Bellavite, il quale è scomparso dalla circolazione dopo l’eliminazione alle primarie. Vi dice niente il fatto che il Forum si è praticamente dissolto? Ha perso infatti il 6% rispetto alle elezioni precedenti. Fuori Bellavite, si sono rifatti abbandonando Cingolani.

    Nunc satis est, ergo dimitto.

  12. dimaco

    Avrebbero dobuto candidare uno che é legato al popolo e la campagna basata sulla risoluzione dei problemi di lavo. Avete idea di quanta gente si può assumete con quello che sispende per l’ascensore?

  13. Paolo Nanut

    @7 Vico ora a bocce ferme possiamo dirlo, è stato vittima del fuoco amico partito dalla bisiacaria. Mezzo Pd farà sicuramente festa. Anche nella campagna elettorale non lo hanno supportato come dovevano. Ha vinto Romoli? In democrazia chi vince ha ragione, auguri di buon lavoro per i prossimi cinque anni, che devo dire altro? E’ meglio che pensi ai miei di problemi con una FDS che doveva fare meglio, tutti, me compreso. Come già detto ai compagni di Partito, confermo che con questa tornata elettorale è finito il mio tempo con la corsa alle “careghe”, Non perchè sono da pensionare, di anni ne ho 46, ma basta, diamo lo spazio a energie fresche e idee nuove. Resterò sempre un comunista che solo in una nuova unità dei comunisti fuori da qualsiasi coalizione del centro sinistra potrò riprendere a dare una mano alla ricostruzione di un eventuale nuovo contenitore politico. A Monfalcone c’è già con il Blocco Comunista Anticapitalista dell’amico-compagno Perrone. In cinque possiamo costruirlo anche nella nostra città.

  14. Paolo Geri

    Intanto il centro sinistra a Trieste, con la vittoria a Duino-Aurisina, governa tutto: Comune di Trieste, Provincia e tutti i Comuni del circondario. Una volta si parlava di “cintura rossa”, oggi potremmo parlare di Trieste “rosa” (“rossa” mi sembrerebbe eccessivo).

  15. giovanni

    Grillini in grande spolvero nonostante il boicottaggio dei media, compreso questo sito.

    SONO CONTENTO!!!

  16. Paola Verona

    @Paolo Nanut ce ne vorrebbe di gente come Perrone…ma dici che a Gorizia un movimento così averebbe seguito?

  17. dimaco

    Io peronalmente seguo il PCL .Ritengo Ferrando una persona capace.

  18. Cato Censor

    A leggere le argomentazioni di Paolo Nanut e di Paola Verona si è portati irresistibilmente a concordare al 100% con chi argomenta che la cosa che la Sinistra italiana sa fare meglio consiste nello spararsi nei cosidetti da sola.

    Ma de bòn !!!

  19. vico

    @Paolo Nanut.
    Credo che il fuoco amico sia venuto non solo dalla biasacaria ma anche da Gorizia stessa. La sorpresa è venuta dal fatto che per ottenere un risultato come questo devono essere mancati i voti di un bel gruppo di persone teoricamente amiche. Io cercherei tra gli alleati all’interno del PD.
    Infine c’è stato il problema delle troppe liste che ha fatto disperdere il voto. Alla fine che se ne dica ma la lista Grillo può aver anche dato uno schiaffone all’arroganza partitica, ma contemporaneamente ha convogliato molti voti nel nulla aiutando Romoli.
    Infine non ha aiutato nè

  20. Cato Censor

    Vico afferma: “Alla fine che se ne dica ma la lista Grillo può aver anche dato uno schiaffone all’arroganza partitica, ma contemporaneamente ha convogliato molti voti nel nulla aiutando Romoli.”
    Ma cosa vi aspettavate da una come la Botteghi se non il classico della teoria rivoluzionaria leninista “TANTO PEGGIO TANTO MEGLIO” ?

  21. Paolo Nanut

    @13 Paola, a ottobre l’avevo contattato e ne avevo discusso la possibilità di poter presentare una lista uguale a quella monfalconese anche a Gorizia. Non se ne fatto nulla per tanti motivi. Il Blocco comunista a Gorizia avrebbe anche uno zoccolo su cui puntare, tutti i compagni di sinistra critica usciti da Rifondazione.
    @Dimaco, Anch’io ho notevole stima di Ferrando e posso dirti che alle ultime politiche ho pure votato il pcl preferendolo alla sinistra arcobaleno.

  22. Hashtag

    A Gorizia, da sempre, vince la gerontocrazia.
    Una città di vecchi al potere.
    Una città dove ha più importanza il passato che il presente o il futuro.
    Un esempio?
    Parlo di diritti civili, di testamento biologico e di unioni civili, scrivo un articolo e nessuno dice nulla. Neppure i volantini vogliono.
    Se per caso uno scrive una fottuta lettera sui titini o sulla X mas roba vecchia di 70 anni, si scatena la canea dei morti viventi.
    Ecco, una città con la testa girata all’indietro. Ha ciò che si merita!

  23. Gorizia, questa mattina,  si sveglia con il sole, ha fatto la sua scelta e stanca si immergerà nuovamente nel suo torpore. Il tempo passa ma che importa, anche questa volta i mugugni soffocheranno i sogni. Del resto avere un buon sindaco è sufficiente quindi perché affaticarsi ulteriormente? Il centro sinistra che dovrebbe rappresentare una spinta e uno stimolo per lo sviluppo della città ha scelto anch’esso il suo ruolo, quello che testimonia la presenza di gruppuscoli legati al passato e a logiche di potere rivolte al proprio interno, con una rappresentanza nazionalistica dimensionata in maniera abnorme, mi riferisco all’Unione Slovena, che nella confusione generale ha fatto la parte del leone. Probabilmente in queste elezioni ha vinto il buon senso, ma ha perso la moltitudine di cittadini che avrebbero voluto una possibilità di scelta, infatti se il centro destra si era presentato con una buon sindaco il centro sinistra si è presentato come corpo estraneo alla città, tradendo, in primo luogo tutti coloro che sono orientati al cambiamento ma si sono visti proporre della merce avariata, sto parlando di proposte politiche. Rivolgo un appello a coloro che, non sentendosi rappresentati da questo centro sinistra, non sono andati a votare, o lo hanno fatto turandosi il naso, chiedo di non demordere, non mollare tutto, Gorizia ha bisogno di un’alternativa seria, di una speranza per il futuro, chiedo di impegnarsi per la propria città, di fare piazza pulita di un ceto politico che ha fatto il suo tempo e di lavorare per intraprendere una nuova via. Lucio Ulian

  24. Paolo Nanut

    @15 Vico, hai ragione a volte il Pd preferisce perdere che vincere, sopratutto a Gorizia. Non trovo tra le altre cose lette stamane sui quotidiani per nulla gradevole l’uscita di Terpin su Cingolani. Perchè allora l’ha supportato e votato alle Primarie? Poteva visto che dice di avere nella SSK persone capaci, candidare uno dei suoi. Unica soddisfazione che mi resta che Peterin ex DS ora Pd ha preso più voti dei candidati Pd della SSK. E’ persona giovane e capace.

  25. dimaco

    Ferramdo é uno dei pochi che a mio avviso ha delle idee valide anche se di difficile attuazione vista la mentaità borghese ed egoistica che regna nel paese. Almeno loro non si vergognano di essere comunisti

  26. Paolo Nanut

    Caro Lucio, come sempre dici cose sagge, persone capaci come te ex Pds, ora non so, la sinistra ha tremendamente bisogno.

  27. Giuseppe

    Ma Santiddio!!! Io capisco che l’età media degli abitanti è molto alta, ma le pensioni, cari vecchietti ve le pagano famiglie e giovani! cosa cazzo vi votate tra di voi?!?! OK l’esperienza, ma tramandatela cazzo!!! Quando voi eravate giovani comandava Andreotti, che era giovane (forse ;)), e ora… c’è ancora!!! Allora, per chi ha votato Romoli, dopo aver sentito le motivazioni, un grande vaffanculo (con grande rispetto, è uno sfogo dalle viscere)… che non avete capito un cazzo! Scusate la volgarità verbale, ma è ora di finirla.
    P.S. E tanto per chiarire: votare i partiti più piccoli non vuol dire togliere voti o favorire gli avversari, ma esprime democrazia (NON QUELLA CRISTIANA O SOCIALISTA O CATTO-COMUNISTA, scusate i termini vetusti, ma sembra non siano ancora caduti in disuso)!

  28. pieroGO

    Lucio stavo per scrivere cose simili e mi hai preceduto…concocordo assolutamente con te…qualcuno ha detto: è ciò cge Gorizia si merita…io direi: è ciò che i goriziani desiderano..nel bene e nel male…questa città, ha nel suo DNA un’anima di centro destra, prettamente conservatrice e conformista…..

  29. la buona notizia è che La Destra non porta nessuno in consiglio, nemmeno Cosma

  30. elettore gorizia

    Oltre ai Grillini andrebbe sottolineato anche il risultato di Gorizia e’ tua.

  31. vico

    Il punto è che già a livello nazionale il PD è un pastrocchio nel quale tutto il tempo si perdono energie a mediare tra cattolici e laici, a Gorizia in più cè l’anima della SSK. Per l’amor di dio hanno tutti i diritti a fare una politica di difesa del loro ambiente ma che allora terpin passi dalle parole hai fatti(come dice nell’articolo di oggi) e si presenti autonomo con lista a parte, se non vogliono partecipare a progetti politici che implicano il superamento delle logiche nazionali(come fu bellavite con il forum a suo tempo e adesso Cingolani).

  32. tony scossa

    ….el partito più grosso che ga fato 39% nesun tien de conto?

    eppoi calcolando il 10% dela boteghi più il -10% de afluenza rispetto al 2007 fa 20% de “proteste in più”….e festegemo vicin?

    ringraziemo che xe elezioni locali che qualdedun de più ga partecipà….i memele il tiro lo ga già fato e anche lì i cerca de ravanarghe sora..il berlusca ga dito che xe ‘ndada meio del previsto…!bersani ga dito che loro i tien ancora!(la lquefazion!)non xe ancora il tempo de ‘ndar de corpo perbacco,il panolon no spande!..e la lega xe a metà,ma xe cmq il doppio del mezzo!non basta ancora la lezion,ma vedemo se la prosima bastonada se alzerà ancora,…
    i pensionati intanto vola…

    meditate gente,meditate….

  33. pieroGO

    credo che quindi….fino a quando l’alternativaa social democratica della città continuerà ad allearsi con chi la pensa in maniera più estrema o con la rappresentanza della minoranza slovena, molti elettori, magari tentati al cambiamento e disponibili a dare fiducia al PD o a chi per loro, non lo fanno…….
    è un dato di fatto e una caraterristica della nostra comunità…..non giudico se sia un bene o un male…solo una constatazione

  34. bob

    AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

  35. Paolo Nanut

    Si basta con i comunisti di lotta e di Governo,mi ci metto anch’io; vogliamo i comunisti di lotta

  36. dimaco

    Paolo vogliamo comunsti che non si vergognano di esserlo e vhe stanno dalla parte delle classi deboli. Non devono arrvare sulla luna.

  37. Kaiokasin

    Anche il voto di S.Canzian meriterebbe un commento. Vince il centrodestra (PD) con discreto vantaggio sulla sinistra (FdS, SEL, IDV). Interessante, no?

  38. Paolo Nanut

    Dimaco hai ragione, per quanto riguarda San Canzian era prevedibile la vittoria della Caruso, anche se ad essere sconfitta è la sinistra vera.

  39. Jack

    Attenzione, anche il sistema SSk non è più attuale. Terpin & Co. stanno perdendo credibilità giorno dopo giorno tra gli sloveni. Qui bisogna rinnovare tutto…

  40. Luigi (goriziàn)

    Non ho mai capito il dare spazio a candidati della SSK nel PD, visto anche il risultato precedente era evidente che, data l’organizzazione e disciplina dei loro elettori, avrebbero fatto man bassa di consiglieri. Ma il PD goriziano da chi è rappresentato? Mi pare squilibrato il rapporto dei consiglieri. Oso dare un consiglio agli amici del PD: un’altra volta (se ci sarà visto lo tsunami che arriverà con le politiche…) andate distinti, ognuno per sè.
    So che è inutile fare dietrologia ma mi chiedo se con un altro candidato (…) le cose sarebbe andate diversamente. Forse si sarebbe arrivati al ballottaggio? Non ci sarebbero state “faide interne”? Credo che comunque R avrebbe prevalso.
    Ma allora le primarie alle quali ha partecipato un buon numero di persone hanno ancora senso? E chi oggi attacca Cingo ma ha appoggiato la sua ascesa con che faccia lo fa? Magari ha sbagliato per primo?
    Di gente pronta a sparare sul conducente oggi ce n’è anche troppa a mio avviso.
    Comunque gorizia ha il suo sindaco, vecchio com’è vecchia la città. Ed i ragazzi, quanti li sentivo ieri parlare in questo senso, se ne vanno.
    Amen.

  41. noborders

    evviva !! Gorizia è sempre più vecchia, come la mentalità del non cambiamento, della paura del nuovo, dell’affossare il commercio a favore dell’oltre confine. bravi goriziani, rimanete tranquilli e riempitevi la panza di lamentele.

  42. Paolo Nanut

    Peterin è sicuramente uno sloveno di sinistra, Luigi comunque dici cose che condivido

  43. Hafez

    Nanut…Perrone con il suo blocco è stato bloccato al palo….un simile pesto alle comunali di Monfalcone,e tu dici che c’è ancora? Per me è scomparso,per fortuna, è scomparso del tutto.

  44. Ale

    Sono dispiaciuto per l’esito delle elezioni. Confidavo molto in Cingolani e speravo vincesse le elezioni. Non credo per nulla che il PD abbia sbagliato qualcosa, anzi ha avuto coraggio da vendere per come ha agito. Forse una critica al PD però la farei: si è spesa troppo a criticare aggressivamente Romoli.
    Romoli ha vinto perchè il centro città, vecchio e benestante, gli va bene così. Poi Romoli ha giocato sporco con tanti azioni amministrative preelettorali che il popolo bue ha creduto. Adesso vedremo ma Romoli non ha nelle sue priorità le giovani famiglie, la periferia e la trasparenza amministrativa. Insomma una città per pochi privilegiati a spese di tutti.

  45. Tergestin

    Me dispiasi pei Goriziani che i se guanta el nonno de Mike Bongiorno un altro tiro.

  46. Sono profondamente deluso come molti.

    Deluso più che altro perché mi sembrava che fosse il tempo di provare qualcosa di nuovo, un programma ambizioso e una persona giovane e con voglia di lavorare. Invece mi ritrovo in una città che nel giovane R ci si vede riflessa e le va bene così. Medio Evo.

    A caldo direi che i grassi conti correnti non sono ancora esauriti. I conti della “buona” borghesia cittadina che ha accumulato grazie a 60 anni di sovvenzioni statali e regionali, posti pubblici, economia artificiale, soldi degli sloveni che compravano qualsiasi cosa. Ma forse è un’analisi semplicistica.

    Negli scorsi 5 anni la Slovenia è entrata in Europa, ha aderito a Schengen, ha adottato l’euro e ha fatto una concorrenza spietata all’economia confinaria. Giustamente. Contromisure? Non pervenute.

    Aspetto solo di vedere cosa ci riservano i prossimi 5 anni. Dato che nei precedenti 5 non sono state fatte politiche di lungo respiro (es. benzina, commercio, industria), per ora non ci sono effetti attesi, ergo ci saranno come sempre misure tappabuchi. Tutti contenti così? Io sinceramente m’incavolerei per questo più che per una zona pedonale di 5 o 10 metri davanti alla porta del mio negozio.

    Non bastava questo per provare qualcosa di nuovo? Credo che i goriziani vadano veramente troppo poco in giro per il mondo e non riescano a uscire dai loro schemi mentali da piccola città, quando invece ci sarebbero delle potenzialità devastanti (in senso buono).

    Amen.

  47. Hafez

    Capisco la tua delusione Giordano,ma non si può sempre vincere;a Monfalcone sono già 4 mandati che la sinistra fa danni a non finire,ed è sempre riconfermata…quindi il tuo ragionamento di cambiare è valido anche quì,più di Gorizia,perchè lì la sinistra c’era e ha fallito gravemente,quindi perchè rischiare di nuovo? A Monfalcone la destra non ha mai governato,al massimo c’erano inciuci PSDI /PSI / PDS poi vinta la faida interna,DS,falsi verdi e estrema sinistra hanno continuato a far danni….ovvio se verrebbe un centro/destra,sarebbe la III°guerra mondiale,per questo è meglio subire questi di adesso…

  48. alpino

    Le delusioni si posson comprendere ma la forbice tra Romoli e Cingolani è ampia e netta, non è dunque frutta di svista, lassismo assenteismo o chimere, vi sono più di 10 punti che in politica significano la pietra tombale del candidato sconfitto, ma soprattutto che al di là della tristezza di taluni una forte componente ha voluto Romoli!
    La sconfitta di Cingolani era prevedibilissima, non perchè l’avversario del PDL fosse chissà quale uomo di grandi capacità o merito, ma solamente perchè il PD con il suo candidato si sono presentati con un programma politico pieno di demagogia, i soliti paroloni (sviluppo, green economy ecc ecc) che non catturano neanche le mosche, anzi stomacano.
    Il casus politico da analizzare è ha vinto Romoli o semplicemente Cingolani ha straperso? io propendo per la seconda, di rado ho visto il centro sinistra goriziano puntare ad un candidato di così basso spessore, con così poca presa, mordente e soprattutto capace di fare peggio. In poche parole a queste lezioni il PD non è sceso in campo con i panchinari…

  49. alpino

    sorry: è sceso in campo con i panchinari

  50. capitano

    Romoli 2008 10855 voti
    Romoli 2012 9329 voti.

    Ci sono i delusi anche nella sua bottega.

  51. capitano

    2007 pardòn

  52. stufo

    lo aveva già fatto nelle elezioni precedenti. la prima volta li perdoni perchè bruciare un candidato capita. ma adesso siamo al ridicolo. quanti anni devono passare prima di trovare un candidato con la c maiuscola. oppure dobbiamo fare intervenire la magistratura come nel resto d’italia o come auspica il tabaj.

  53. stufo

    @ 42 guardiamo in casa nostra va

  54. dimaco

    Quando ta fapolitica a livel local te ga de parlar come te magni. Paroloni e tecncismi in inglese confondi la gente,sopratuto I veci che no capissi le parole e I se spaventa.
    Poi sta el fato che romoli xe conossú. Ogi una siora: lo conosso de quando xe muleto che stava coi suoi vizin demi. Lo go vota perché lo conosso.

  55. alpino

    OK CAPITANO ma diavolo! continuate imperterriti a sbagliare e tu ne sei l’esempio! è questo che ha caratterizzato la sinistra di Governo è questo che vi caratterizza a Gorizia, voi non siete pro PD o Sel o vattelapesca, siete solamente anitromoli, non importa nulla del resto, io chiedo di analizzare la perfoarmance di Cingolani e tu mi presenti i dati di Romoli, avete un chiodo fisso e quindi perdete, perdete quando vi puntate contro berlusconi, perdete quando puntate tutto al “contro romoli”, non un programma serio, un candidato serio un progetto, solo uno slogan antiromoliano.
    Se vi chiedessi di fare un’analisi interna al PD per vedere le cause della sconfitta, la vostra analisi inizierebbe così: Romoli, bla bla bal..
    Quando la smetterete di fare politica basandola solo sul totale antagonismo all’avversario allora avrete anche la mentalità per vincere.

  56. capitano

    #45 leggiti il #2

  57. capitano

    Le analisi per un partito non devo farle io. Romoli ha perso voti? Sì, li hanno persi tutti, io stesso questa volta mi sono fatto violenza ad andare a votare. Perchè sono nauseato. Da Grillo compreso in giù.
    Sono solo un elettore come te e come tanti altri. Goditi la vittoria di ste mummie se a te fa piacere, sapessi cosa me ne frega a me se vinceva il PD o SEL o 5Stelle.

  58. Kaiokasin

    #42 visto l’elettorato di Romoli, forse i voti mancanti sono quelli di chi nel frattempo xe ‘ndà a sburtar radicio?

  59. dimaco

    No te son tanto lontan dal vero kaiokasin.

  60. @alpino e dimaco

    la mia delusione nasce dal fatto che non mi pareva fantapolitica proporre ciò che da altre parti è semplicemente normale: meno costruzioni inutili e recupero del centro, industria verde (avrà anche detto green economy ma poi ha anche spiegato cos’è), università collaborative, politiche per crescita demografica ecc. Perché siamo non indietro ma indietrissimo e il lavoro da fare è molto. Lo sbaglio forse è stato proporre tutto assieme.

    Il punto è che Gorizia è piena di vecchiette e di altri che votano tizio o caio solo perché l’hanno sentito nominare e non fanno banali analisi politiche perché hanno paura che cambiando il sistema dell'”isola felice” se ne vada via del tutto, ignari che nei prossimi anni sarà proprio così, Gorizia dovrà arrangiarsi senza lo stato come fa il resto d’Italia e non è preparata. E’ l’elettorato il problema, e sinceramente mi sento di augurare a questa città – la mia – tempi ancora più bui, così almeno troverà la forza di cambiare. E mi taccio.

  61. hobo

    guardate qua. questi sono i risultati delle provinciali dell’ anno scorso nel comune di gorizia. il pd era il primo partito col 30% (3500 voti).

    http://elezionistorico.regione.fvg.it/amministrative2011/000313_Prov/Liste/031_007.html?codComune=031_007

  62. hobo

    questi sono i risultati delle comunali di quest’anno

    http://elezionistorico.regione.fvg.it/amministrative2012/000353_Com/Liste/000171.html

    il pd e’ secondo con 2500 voti.

    il pdl invece e’ passato dal 20% (3500 voti) al 26% (3800 voti), in controtendenza rispetto a tutti i risultati nazionali.

  63. edvard

    Hanno sbagliato slogan “è ora di cambiare musica”. I goriziani non vogliono cambiare, per loro son cambiate già troppe cose. Forse con un altro slogan del tipo “rivogliamo la prepusnica” o “w la zona franca” avrebbero preso sicuramente più voti.

  64. hobo

    io non vivo piu’ a gorizia da almeno vent’anni, quindi non mi frega piu’ che tanto. pero’ mi sa che il pd goriziano un po’ di autocritica dovrebbe farla. non e’ solo questione di candidato sindaco, e’ proprio questione di partito che non c’e’. discorso analogo vale per sel, che ha dimezzato i voti (da 769 a 430), e per la fds (da 447 a 375).tenendo conto che poi in gran bretagna i laburisti hanno vinto le elezioni amministrative, in francia i socialisti hanno eletto il presidente, e in grecia, mentre i socialisti sono crollati, la sinistra dura ha sfiorato il 30%, viene veramente naturale chiedersi come mai in italia, e a gorizia in particolare, ne’ la sinistra riformista ne’ quella antagonista siano riuscite a intercettare il disagio sociale causato dalla crisi economica.

  65. dimaco

    Giorfano é inutilela politia a gorizia la fanno I pensionati. Pensionati che perònon portano utili ai negozio fanno girare l’economia.anzi sono dannosi perché spendono poco e ganno perdete tempo. Sopratutto neibar dove ordinano un caffé e occupano il tavolo per ore leggendo il giornle

  66. stufo

    ma eri tuti nelle cabine a veder come che votava i veci che savè tute ste robe. e i grillini da chi ga ciapà i voti dai meza età. e solo quei che vota a sinistra xe bei, giovani e inteligenti…forse perchè se dise progressisti. tornemo coi ppie per tera con collini iera vinta a mani basse …col voto anche dei veci.

  67. AndreaGo

    balle! Romoli ha vinto perchè dall’altra parte non c’era nessuno. NESSUNO. (e forse anche perchè qualcosa di buono avrà fatto, e lo dice uno che non l’ha votato…) Tutto il resto son chiacchiere.

  68. viceversa

    volevo solo far notar a tuti la percentuale dei votanti: 61,10%… se no xè un partito ‘sto qua… la gente xè stufa. E no se sta ciacolando de “antipolitica” o monade del genere. La gente xè stufa e no ghe credi più.

  69. massimilianoR

    il C-Sx doveva candidare Collini o Brandolin per sperare di portare a casa qualcosa.

    ciò che comunque spaventa è il rapporto Abitanti / Elettori: 35.798 / 31.489

    detta in soldoni “no xe un posto x giovini…”

  70. stufo

    ciò non toglie che te lo sa già in partenza. alora meti un candidato de una certa età.

  71. Alessandro Perrone

    @Hafez, rispetto le tue opinioni, ma è bene che tu sappia che non sono sparito, né l’ha fatto il Blocco, altro che “bloccato al palo”, da quella esperienza abbiamo deciso di fondare una spazio d’impegno politico e sociale che al momento è una delle pochissime realtà vive al di fuori delle istituzioni, oltre ad essere un presidio di resistenza contro la crisi economica in atto, che appunto abbiamo chiamato:”Laboratorio Resistente”, con una sede autofinanziata in centro a Monfalcone, Via Roma, dove organizziamo diverse attività (Comitati No DEBITO, NO TAV) e iniziative pubbliche.
    Il Laboratorio Resistente ha un profilo su Fb, quindi, nel caso puoi sincerarti consultandolo.
    Saluti

  72. cap. achab

    Udite udite !!!!! queste son sorprese!!!

    1 Lista MANGANELLI (Industriale milionario alla Silvio B) 376 voti 2,08%
    2 eletti nel PD 4 su 6 della Slovenska etc …

    Ma siamo seri!!!!!

  73. Otto

    @64

    … a portato sfiga la “bendizione” del Mago Otelma,pensavo che Manganelli pigliasse un pò più di voti.

  74. dimaco

    Deso anca noi poderemo dir co le cose va mal: cara Kogoj semo kagai

  75. boris

    cmq adesso me xe chiaro perchè i se sburtava tutti per esser candidati al partito dei Pensionati… bastava 4 voti per prender posto a sedere…

  76. boris

    perchè i pensionati no ga tanta passion de scriver…punta tutto sulla x e bom… e poche preferenze fa la differenza… se te corri col cavallo vincente…

  77. cingolano

    Diciamola tutta:

    @ Paolo Nanut è il D’Alema goriziano (le sue profezie portano sfiga..) e

    @ Giuseppe Cingolani – inadeguato era e inadeguato rimane – è meglio che riprenda il suo lavoro, giacchè la sua campagna elettorale è stata molto “Zuf de Zur”

  78. boris

    diciamola ancor più tutta… bisogna smetterla di candidare clericali a sinistra…

  79. Luca Corolli

    Premetto di essere iscritto al PD e di aver pienamente sostenuto la candidatura di Cingolani (scelta che continuo a sostenere). Sono ovviamente interessato a capire le ragioni di una sconfitta di portata francamente inaspettata (quantomeno da me). Visti post precedenti, vi chiedo:

    1) Avreste preferito un PD che si inchina a chi si rifiuta di partecipare alle primarie per essere candidato a sindaco, candidando “quello famoso”?
    2) Siete a conoscenza di qualche dettaglio del programma di green economy e risparmio energetico proposto da Cingolani?
    3) Dove avete sentito le “esagerate polemiche” da parte del centrosinistra nei confronti di Romoli delle quali parlate?

    Le domande sono per 1) valutare l’atteggiamento dell’elettorato nei confronti del metodo di trasparenza e linearità scelto, 2) l’efficienza comunicativa di una parte fondamentale del programma e 3) verificare le fonti delle polemiche.

    Grazie a chi risponderà seriamente!

  80. stufo

    1) Si
    2) No
    3) da nessuna parte.

    e malgrado queste carenze io per contro me l’aspettavo un risultato così. per il semplice fatto che quando parlavo con i non addetti ai lavori di cingolani la domenda era sempre la stessa …e chi xe? ecco perchè al numero uno rispondo si. non siamo alle politiche qui.

  81. mic

    io sono contenta!!!!ha vinto chi ho votato…non voglio fare polemiche!!!!!!

  82. Paolo Nanut

    @Alessandro Perrone, compagno, un laboratorio sarà bello poterlo fare anche a Gorizia, compagni disposti ce ne sono. Sinistra critica a Gorizia è una realtà, così come molti comunisti goriziani sono tuttora senza casa e senza partito. Rilanciamo i CU di cui a livello nazionale come sai sono uno dei primi firmatari.
    Luca Corolli, noi di FDS abbiamo sostenuto con convinzione Giuseppe e lo rifaremmo. Qualcun altro dentro il vostro Pd aha remato contro prima e il giorno dopo preso le distanze.
    @Cingolano, magari avere l’intelligenza di D’Alema. Uno che pur non condividendo sempre ciò che dice lo ascolto sempre con attenzione.

  83. Paolo Nanut

    L’uscita di Terpin oggi ha dato ragione a Romoli quando diceva che il ricorso al Tar era dettato dalla poca convinzione di appoggiare Cingolani. Anche se credo non sia vero il dubbio c’è

  84. Cinghialone

    e ammettere semplicemente che il candidato avversario era più forte ????

  85. Cato Censor

    Correzione per cap.achab:

    Gli eletti per il PD (tesserati) sono 3 e non 2:
    sono Peterin, Rota e Kogoi (quest’ultima non ha mai avuto a che fare con la SSK, anzi…)

  86. stufo

    @ 82 e cosa direbbe di tanto interessante mr. d’alema? parla forse , con grande perizia, di come il comandante schettino avrebbe dovuto comportarsi ai comandi della sua nave? sai tra vecchi , e lo sottolineo, lupi di mare.

  87. Tomos

    Me sa i più contenti de tuti xe quei de Nova Gorica: nei prossimi cinque anni ne magna vivi !!!

  88. Rosi

    Il centro sinistra ha avuto a Gorizia una buona opportunità per dimostrare le capacità di governo, per la prima volta dal dopoguerra.
    Dopo l’esito fallimentare della amministrazione Brancati, la peggiore in assoluto da mezzo secolo, Cingolani non aveva nessuna possibilità di vittoria.
    Non era colpa sua.
    Forse tra cinque anni, ci si dimenticherà di Brancati e la sinistra potrà, forse, nuovamente governare…

  89. Tomos

    Bon dai, Brancati no iera granchè… d’accordo. Ma chi ga devastado Gorizia con l’ospedal non-ospedal pien de asbesto, senza certificati, picio, senza vie de accesso decenti? Chi ga fato piazza sv. Antonio tuta screpolada e costada migliardi? Me par che qualchedun ghe ga dado el premio Atila… del tuto guadagnado, da venti anni lavora contro Gorizia. No se rendè conto? Guardeve intorno. Ne ga devastado. Meno mal che xe Nova Gorica, con un adeguata conoscenza dela lingua alcuni de noi se salverà. E la lingua no sarà el toscan in cui insistè a scriver!

  90. capitano

    La democrazia non si risolve in due giorni di elezioni ogni 5 anni. Il voto non è una delega in bianco: 20 anni di ‘faso tuto mi’ non sono bastati agli italiani?

  91. Cato Censor

    E’ inutile menare il can per l’aia: Gorizia, oggettivamente, piaccia o non piaccia, è, per motivi storici, etnici, politici e socio-economici una città di CENTRO DESTRA. Vincere qui è quasi impossibile per la sinistra. Se si vuole avere la minima possibilità di vittoria, si deve, PURTROPPO, e risottolineo il PURTROPPO, puntare al centro dello schieramento politico e nel contempo prendere nettamente le distanze da tutto ciò che sa di sloveno. Una sinistra seria, progressista e aperta al mondo può permettersi tutto questo senza PERDERE LA PROPRIA ANIMA? Quindi andiamoci piano con lo sparare sul Cingo. In 60 anni ha sempre governato la destra (parentesi Brancati a parte, frutto di una irripetibile combinazione di fattori contingenti fortunatissimi).

    Bravo Cingo,

    ad majora.

  92. Tomos

    Più che una cità de destra, xe un paesoto che ghe piasi el declino

  93. Cato Censor

    son d’acordo, un paesoto, ma sempre de destra, purtropo.

  94. Tomos

    Ma anche Verona xe de destra, sti qua xe masochisti.

  95. dimaco il discolo

    la xwe e destra grazie a tuti i immigradi(esuli prima e cabibi dopo) perchè se no sbaio fin al 1918 gorizia la iera come trieste multicultureale e multietnica. poi ome go leto in ul’altro thread basta tirar fora lo spetro del slavocomunismo che tuto el bon vien cancelà.

  96. matteo

    bah, no credo minimamente che sia un problem de sloveni o italiani, solito specio per le alodole, il 99% de goriziani va a magnar (qlandia, specialmente i veci) divertirse (mostovna magma ecc, specie i giovani)comprar ciche benzina e altro de magnar, per cui el problem sloven no se poni, mi son sicuro che tra un par de ani le cita le se fondera e i goriziani gavra un sindaco sloven al 100%

  97. matteo

    a si romoli, romoli el ghe piaxi piu a qualchedun, dixemo ben el se sa mover e lo go scolta no xe cusi mal, cingolani sicenramente no me ga piaso

  98. ugo

    guardate il monte sabotino,c’è il saluto per Romoli!

  99. Tomos

    Intanto ne toca sorbirse el fiorentin

  100. Cato Censor

    per Dimaco.

    no stemo a mètar tuti i esuli in te lo istesso piàn. Mio pare defonto, pace all’anima sua, iera esule de Fiume, ma ghe ga sempre dà la colpa dell’Esodo ai Fascisti. Me diseva sempre: “Se quel gran cojòn del Benito fazeva come Francisco Franco, e restava fora de la guera, saria morto nel suo leto a 90 ani e noi sariamo ancora in Liburnia”. No tuti i esuli xe sempi, qialchedùn, pochi ma boni, anca i ragiona (e i xe de sinistra, come mi).

    Saluti quarnerini.

  101. hobo

    @ #92

    And so we go, on with our lives
    We know the truth, but prefer lies
    Lies are simple, simple is bliss
    Why go against tradition when we can
    Admit defeat, live in decline
    Be the victim of our own design
    The status quo, built on suspect
    Why would anyone stick out their neck?

    Fellow members
    Club “We’ve Got Ours”
    I’d like to introduce you to our host
    He’s got his, and I’ve got mine
    Meet the decline

    http://www.youtube.com/watch?v=DCz8PNvABO0

  102. Cato Censor

    Ciò Hobo,

    varda che qua no xe tuti leterati istruiti e omini de mondo come ti.

    Speak the way you eat, please.

  103. dimaco il discolo

    cato censor, una mosca pianca el tuo defonto padre, ma savemo benisimo sui voti de chi e su quali tematiche se ga basado la politica del centrodestra gorizian tai ultimi 60 ani. E per omoli ugual visto che xe ospite fiso dela lega nazional quando che i fa i loro incontri culturali in teatro verdi. Lo go visto mi.

  104. dimaco il discolo

    mosca bianca. scusa

  105. Cato Censor

    Son dacordo con ti, infati, sia mio pare sia mi, anche se gavessimo avù dirito, no gavemo mai volesto ciapar nè la tessera nè i previlegi che sti mati (anca in senso proprio e leterale)ga becà.

  106. Tomos

    Ma le mosche no xe nere? Comumque meno mal che el spelà no iera come Franco…. se no adesso el fiorentin governava fin Trnovo de la Selva. Le mosche le xe nere apposta.

  107. Cato Censor

    ciò tomos,

    mi penso do robe:

    in primis se Il Spelà restava for de la guera gavessimo avù 600.000 morti de meno. TE PAR POCO?

    in secundis: me par che in Spagna, Adeso xe democrazia, no? Quindi gnente Caudillo fin a Trnovo.

    In terzis: forse il Toscan tornava a Firenze.

  108. ololo

    tomos come devastatori me par che qua xe una lotta continua. sa quale che xe la diferenza secondo mi , che de un de destra se da per scontà che sia un filibustier mentre quel de sinistra la storia ghe offre crendenziali migliori. la gestion de brancati xe stada veramente de basso livello in più era coadiuvada dalla figura del city manager Viero pagado un milion de lire al giorno per gestir il personal del comun de gorizia. xe ste robe che te lassa perplesso.

  109. hobo

    @#101

    traduzione del testo dei nofx (fatta alla cazzo in 2 minuti, ma si capisce lo stesso)

    e cosi’ andiamo avanti, avanti con le nostre vite./
    sappiamo la verita’ ma preferiamo le bugie./
    le bugie sono semplici, semplice e’ la felicita’./
    perche’ andare contro la tradizione se possiamo/
    ammettere la sconfitta, vivere nel declino,/
    essere le vittime del nostro stesso disegno,/
    lo status quo, costruito sul sospetto./
    perche’ uno dovrebbe esporsi?

    colleghi membri/
    del club “noi abbiamo il nostro”,/
    ho il piacere di presentarvi il nostro ospite./
    lui ha il suo e io ho il mio,/
    ecco a voi il declino.

  110. giovanni

    Grandi!!!
    Abbiamo vinto, il miglior sindaco che abbiamo avuto è stato rieletto.
    Lo hanno detto più di un goriziano su due.
    Per fortuna non ha vinto Cingolato, lo sapevo che non arrivava neanche ai ballottaggi!!!

  111. hobo

    @#106

    eh, ara che franco no’l iera quel stinco de santo che conta paolo mieli. ‘desso, in sti ani, xe saltade fora le fosse comuni. se parla de circa 100mila republicani scomparsi e fusiladi lontan dele linee del fronte. e po’ ghe xe tuta la storia dei fioi portadi via ai republicani e afidadi ai fassisti.

  112. Mentat

    Dopo la mala parata delle multe ai semafori di Brancati devono passare almeno 20 anni prima che il centrosinistra possa vincere di nuovo a Gorizia.

  113. Hafez

    Perrone,quando eri assessore con Calzolari e Esposito,io ti avevo invitato solo a venir a dare un’occhiata a cosa combinavano i vostri amici della compagnia portuale,violazioni alla costituzione,oltre che inquinamento sia con le polveri,sia acustico,e là i capitalisti erano loro,i tuoi amici!!Tu non sei neanche venuto a scrutare la situazione,perchè sapevi bene che era fuorilegge!! Ora rompi le scatole,dopo aver preso 500 voti,non sei neanche in panchina dei tuoi,tu e il tuo vice,che quando mi vede gira la testa,bravi,bravi!Ti posso portare pacchi di carte comprovanti quello che asserisco….hai capito chi sono? Ma cosa vuoi fare? In tempi di vacche grasse,si può ridere,non ora.Vergogna,tra l’altro in quei luoghi c’era anche tuo padre,se non sbaglio,Nivio,e tutti voi non vedevate nulla,infortuni sul lavoro,inquinamento ambientale,violazioni costituzionali verso la mia famiglia e altri residenti! Vieni sabato in piazza a Monfalcone a discutere,io sarò là.

  114. ololo

    @ 111 orpo de quele me iero anche dimenticà. altro colpo basso.

  115. Tomos

    Orpo de baco, che rischi… Zapatero a Trnovo!!! Dala padella ala brace…

  116. Hafez

    Chiusa,per ora,la questione monfalconese con il sig.Perrone; hai ragione Mentat,ma come mai la sinistra in generale predica buonismo,e Brancati è caduto come un cucco sui semafori? Mano pesante da chi predicava il buonismo…e 20 anni di esilio….

  117. Dexter

    @giovanni 108

    Visto che parli di Romoli votato da più di 1 goriziano su 2, eccoti le percentuali esatte del weekend:

    Non votanti 38,90%
    Romoli 31,47%
    Cingolani 22,36%
    Botteghi 6,00%
    Manganelli 1,27%

    Direi che l’unico candidato che può ritenersi contento di questi numeri possa essere la Botteghi. Ma soprattutto, i non votanti sono ormai il principale “partito” della città. Dovrebbero rifletterci tutti!

  118. Hafez

    I non votanti saranno elettori degli invisibili….

  119. abc

    Ha vinto il sindaco precedente?
    continuerà con le fette biscottate!

  120. Stufo ara!

    @99
    No tuti i esuli xe sempi, qialchedùn, pochi ma boni, anca i ragiona (e i xe de sinistra, come mi).

    Santissime parole… me too!

  121. Fiora

    ma Romoli xè de più che leolucaorlando?

  122. banfield

    Sinistra goriziana grazie d’esistere, siete la barzelletta d’Italia pardon d’Europa gli unici che sono riusciti a PERDERE LE ELEZIONI!!!!!

  123. scury

    una vittoria che spussa de roba vecia scaldada col micronde!!! MAGNEVELA ADES !!!

  124. Alessandro Perrone

    Hafez, non scaldarti, fai e pensala come vuoi, ovviamente, mi sono limitato a chiarire che pur non essendo nelle istituzioni c’è chi continua la propria esperienza politica con le forme che crede più idonee e/o con quelle che è in grado di propone. Solo un appunto per chiarezza:io non ho paura di nessuno, infatti non mi nascondo, sono qui con il mio nome e cognome.
    Buona giornata.

  125. capitano

    In conclusione al candidato perdente è mancata la killer app della propaganda elettorale, l’endorsment di valore: quello che ha fatto vincere Cosolini, un post da 1000 commenti su bora.la

  126. Paolo Nanut

    Sarebbe utile che gli sloveni di sinistra di Gorizia, che vedendo i risultati sono più numerosi degli sloveni nella SSK, inizino a riunirsi per contare di più. Non far nascere un nuovo contenitore politico, ma un laboratorio dove scambiare idee. Parlo di tutti quelli ex Ds che stanno nel Pd, i compagni di Sel, del Forum, Idv e ovviamente quelli come me dentro la FDS

  127. Hafez

    Perrone,anche Hafez è il mio nome,il cognome l’avevo messo ma è stato tolto dalla redazione tempo fa;non ti nascondi ora,quì è facile….ma di quello che ho menzionato sopra,non mormori una sillaba….di quella storia paura l’hai avuta e ne hai ancora deduco…cosa diranno i tuoi fans?All’epoca ti sei girato come i sionisti a Sabra e Chatila? Sai bene chi sono,la prossima che ti trovo,mi ripresento così rimembrerai le bravure fatte da assessore,prima con i mitici socialdemocratici che tanto bene hanno fatto a Monfalcone,poi con il “nuovo” Persi/Altran Corrado….che di nuovo aveva solo l’ennesima replica di un libro in disuso permanente.Ma cosa blateri di istituzioni e altro,quando la costituzione veniva violata,e voi,tu compreso in nome della partitocrazia comunista e derivati vi siete tappati gli occhi?Vuoi che rinfreschi la memoria con un pacco di carte documentate? O credevi che le vostre amnistie e indulti,inglobassero anche questi fatti? Niente di più sbagliato!

  128. dimaco

    Paolo io non vedo nessuna.possibilita’ che questo accada senza una lotta all’ arma bianca. E sopratutto non mi piace il modo con cui affrontate le questioni . Non mi piace la mellifuità e il confronto pacato le questioni discusse con il sorriso e con accondiscenenza. La politica é un campo di battaglia e deve essere impegnato come tale. Infatti paolo avete perso perché siete molli e paurosi,senza spina dorsale(ovviamente politicamente parlando) e totalmente incapaci di avere una chiara linea politca. Siete un misciot di cose e alla fine non avete ne capo ne coda. Pria cercate di capire se siete dei comunisti o dei democristiani che giocano a essserli poi potete iniziare un percorso nuovo.

  129. Alessandro Perrone

    Harez, hai ragione, voli troppo in alto per me……

  130. Alessandro Perrone

    Carissimo Paolo, condivido le tue analisi, ma da un lato bisogna ammettere che Romoli era più forte elettoralmente e politicamente rispetto Cingolani. Poi, sinceramente, l’opposizione di csx, durante la scorsa legislatura è stata d’avvero fiacca (anche perché va detto che Romoli nella amministrazione corrente sa fare il suo) e quindi non aveva le carte in regola per aspirare ad un’alternativa.
    Dal punto di vista strettamente politico dico che se la sinistra continua a farsi egemonizzare dal PD, per di più diviso al suo intero, non può che fare la fine del Forum e dei magrissimi risultati di SEL e FdS.
    Il politicismo e il governismo non pagano.

  131. Paolo Nanut

    Alessandro, si sapeva che Romoli era più forte elettoralmente, ma scelto un candidato almeno noi della FDS lo abbiamo lealmente sostenuto, qualcun’altro non lo so. Per quanto riguarda il secondo punto è vero che la sinistra a volte è troppo legata al Pd stesso. Facciamo passare queste settimane post elettorali e poi parliamone a quattr’occhi su cosa possiamo fare a Gorizia. Il laboratorio monfalconese mi pare molto interessante.
    @128 Lo so che è molto difficile, le lotte intestine è nel dna di noi di sinistra. Voglio vedere ora i mal di pancia dentro sel con l’elezione a consigliere di Bianchini.

  132. Paolo Nanut

    Per il Forum, sinceramente mi dispiace che non sia riuscita ad eleggere in consiglio comuale una persona molto capace come la Digiannantonio

  133. dimaco

    Lelotye intestine si risolvono cacciando gli infiltrati e ponendo unalinea guida che impedisce l’accesso a coloroche sono compromessi con atri partiti o con la curia ecc. O si accetta una linea politica unica o si sta a casa.

  134. Paolo Nanut

    @133 non è semplice però, non resterebbe quasi nessuno. Invece non dobbiamo aver paura a far nascere un contenitore comunista che difenda il proletariato, senza cercare alleanze per forza. Chi ci sta al programma bene, gli altri vadano per la loro strada.

  135. giovanni

    più di un elettore su due ha riconfermato Romoli.
    I non votanti hanno deciso di non votare sia il PDL che la ridicola sinistra goriziana fissata con sto anacronismo della slovenità.

    E basta!!! Invece di pensare agli italiani, sloveni ecc. iniziate a pensare ai GORIZIANI.
    Ah, vero, solitamente pensate solo alla pecunia.

  136. Paolo Nanut

    Mi sembra, caro Giovanni che la destra ha fatto da sempre il suo cavallo di battaglia l’italianità più nazionalista el’antislovenità

  137. sfsn

    romoli xe el sindaco perfeto per una cità-cimitero come Gorizia: el sembra za un zombi e tra 5 ani el gaverà 79 anni…

  138. Dexter

    dimaco ma te son stà molestà da un prete che te son tanto cattofobico?

    Da un sacco de commenti me par de capir che Gorizia sia schiacciada tra slavofobia de destra e cattofobia de sinistra… la stessa che già se iera sentida 5 anni fa con certi commenti razzisti contro Bellavite… avanti così e Romoli ed i suoi eredi i governerà fino alla fine dei tempi!

  139. Hafez

    @Perrone. Hafez non Harez,difatti sono 1.83…tu molto meno…lo si vede dalle risposte che non dai;del resto non avresti alcun margine di risposta,i fatti sono fatti…fatti suonare Aqualung dal tuo vice,ti rinfrancherai….

  140. massimilianoR

    x Luca Corolli:

    io credo che un partito come il PD, attualmente maggioritario sul territorio nazionale (coalizione più, coalizione meno), abbia l’obbligo di “mettere in campo la squadra più forte” (un po’ come gli allenatori professionisti nel calcio).

    Cingolani, persona super rispettabile e di buone idee, non può avere un peso specifico in termini di bagaglio personale, di visibilità, di rete di conoscenze, tale da poter competere seriamente con Romoli (ex deputato, assessore regionale, già sindaco, politico di “lungo corso” almeno nella seconda repubblica e per di più con il partito che per quasi 20 anni è stato al potere a livello nazionale).

    Cingolani, a mio avviso, poteva correre per un posto in consiglio, inserito in una lista guidata da un nome “forte” come Collini o Brandolin, unici in grado di infastidire e forse di spodestare Romoli (l’elettorato cattolico e moderato li avrebbe premiati senza dubbio più di Cingolani ed inoltre pensiamo alla composizione decisamente “anziana” del corpo elettorale a GO, restìo al nuovo e desideroso di nomi e facce rassicuranti).

    A me è sembrato che il PD abbia scelto palesemente di perdere in partenza, cosa già avvenuta da altre parti in giro per l’Italia.
    Puro Tafazzismo.

    L’importante non era partecipare (posso capire lo sia per una lista di giovani deb in politica, desiderosi di farsi le ossa), bensì piazzare un sindaco di C-sx a Gorizia.
    Obiettivo fallito.
    Penso che chi ha scelto debba assumersene le responsabilità politiche (evidentemente non possiede la conoscenza del territorio).

  141. dimaco

    No dexter, ritengo solo che un che va a messa e dopo e.va a far comizi de sinistra tai comunisti no ga niente cossa zercar. E cingolani xe un de quei. O te son rosso in tutto o ye va far el candidato tal UDC

  142. cingolano

    @ Paolo Nanut

    Ma dove, ma dai. Continua a credere che i goriziani di parte italiana siano tutti anti-slavi. Ma dai Nanut, non sparare cazzate.

    Sei all’assurdo: per ritenersi un analista politico vedi fantasmi e complotti dovunque. Torna alla realtà, e ridatti alla Pro Gorizia e allo sport (così pure dimagrisci) e svagati.

  143. Luca Corolli

    Ringrazio Massimiliano e stufo per le risposte. Vedo che la vostra opinione sulla scelta del candidato qui dentro va per la maggiore. La cosa personalmente mi rattrista poiché credo che se c’è una richiesta di cambiamento e poi un candidato a sindaco non viene votato perché “troppo nuovo” o “fuori dal giro”… beh, credo che il cambiamento sia difficilmente ottenibile. Forse, come qualcuno ha detto, a Gorizia è proprio il cambiamento ad essere visto con sospetto, e abbiamo risposto ad una domanda di cambiamento che non c’era, andando fuori tema.

    A parte questa mia considerazione personale, vi pongo una domanda già posta ad altri che la pensano come voi: e se la coalizione avesse fatto questa scelta non 6 mesi, ma 2 anni prima delle elezioni, di modo da consentire al candidato sindaco di farsi conoscere da tutti in città e di rendere veramente noto il suo programma? Ritenete che questa scelta avrebbe potuto sopperire alla “mancanza di celebrità” nel candidato prescelto? Oppure ritenete che si debba in ogni caso candidare un nome altisonante?

  144. AndreaGo

    Non è questione di nomi altisonanti. C’è chi le idee le ha (magari sbagliate) e chi non le ha. Cingolani non ne aveva. O perlomeno mooolto confuse. Ha fatto una campagna elettorale di solo sputtanamento senza dire come e cosa di preciso avrebbe fatto, a parte scemenze tipo l’area di ricerca di Piedimonte, banche del tempo e amenità del genere…e per chi dice che ci si fossilizzerà su zona franca ecc., beh…erano proposte anche del csin…Ha sputtanato i lavori, il castello (ma lui l’avrebbe tolto l’ascensore? no), quindi non inventiamoci balle. Meglio un topo gigio qualunque con le palle e con le idee chiare di un “nome altisonante” senza capo nè coda. Io avrei voluto cambiare, ma non sicuramente con Cingolani…

  145. Ale

    Caro Luca mi trovo in perfetta sintonia. Gorizia ha preferito non guardare al futuro. Ha preferito un bel centro vuoto e una periferia degradata. Ha preferito la carota ad una politica fatta tra la gente. Ha preferito la vecchia politica delle “careghe”… Lo slogan di Romoli “5annidifatticoncreti” e il “negozio” in pieno stile Berlusconiano si vede che ha convinto.
    Bene Romoli potrebbe nomunare Berlusoni cittadino onorario e i Goriziani MUTI!!!

  146. Luca Corolli

    Andrea mi potresti dire dove hai sentito tutto questo “sputtanamento”? A tutte le iniziative di Cingolani alle quali sono stato ne ho sentito ben poco. Quelle volte che ho sentito qualcuno (persone diverse da Cingolani) andare all’attacco piuttosto che fare pubblicità alle idee del nostro programma, ho cercato di fargli capire quello che dici di fatto tu, ovvero che la gente ne ha le palle piene di attacchi e controattacchi e queste cose ci fanno pubblicità negativa. Su questo ci sarà sicuramente molto da lavorare.

  147. Hafez

    Ehi ragazzi,ma il grande conducator della provincia,il sig.E.Gherghetta aveva sponsorizzato Cingolani? Perchè,allora sarebbe anche lui colpevole della legnata…se poi si tagliano le province,anche l’Enrico trema….tornare a lavorare a 55 anni,è dura…lavorare sul serio,s’intende,non tagliare nastri…

  148. Alessandro Perrone

    Hafef, non saprei come aiutarti, magari prova con il Diger selz, altrimenti c’è sempre il Malox.

    Tornando alle cose serie, malgrado io sia convinto della necessità di una netta autonomia della sinistra da PD, quale partito delle compatibilità del mercato e delle privatizzazioni, condivido a pieno l’analisi chiara di Massimiliano, quindi più che un nome altisonante, direi che c’era bisogno di un combattente che 2 anni fa dai banchi dell’opposizione conduceva battaglie qualificanti e non limitate all’ascensore del castello.

  149. Hafez

    A conclusione la sinistra ha perso,e poi Romoli è anche mio cliente,quindi ottimo risultato! PS.A essere onesti ho venduto anche a Brancati un disco delle Tigri,mica sono un’estremista….

  150. Hafez

    Mi hai già aiutato piccolo Alessandro,non entrando in giunta a Monfalcone;e queste sono cose serie,per il resto,magari sabato ci vediamo,e vediamo se ti sei ancora allargato,si rischia un cubo,non magico,ovviamente…a proposito la sinistra ha perso,mi sembra a Gorizia,non hai dato una mano Alessandro,per questo sono stati rullati?

  151. dimaco

    Te ga ancora un disco delle tigri, hafez?

  152. alpino

    Sig Corolli
    le viene detto e ridetto che è inutile, anacronistico ed ora ridicolo continuare a battere sulla poca notorietà del candidato Cingolani, vi state arrampicando sugli specchi come non mai, cercando continuamente di guardare a Romoli invece che guardare in casa vostra….Se Romoli vince è perchè è famoso mentre Cingolani sconosciuto….mi perdoni ma offende l’intelligenza dell’elettorato così dicendo, a Gorizia basta poco per essere “noti” dipende sotto quale punto di vista.
    In più occasioni è stato detto che Cingolani non cattura, ha un programma politico fumoso e demagogico e nel complesso nonstante sia come dite voi “nuovo” appare vecchio o forse parla come un vecchio politico.
    E’ inutile che cerchiate di fare le vittime sacrificali del modernismo, coloro che tentano il cambiamento con facce e programmi nuovi…questo ruolo non è cosa vostra, semmai è pane per il 5 stelle.
    Candidato sbagliato, non ispirava fiducia, a me personalmente creava disagio a pelle (sarà stato per lo sgurdo arcigno).
    Mettetevi anima e cuore in pace e lavorate sul prossimo candidato e non basate la vostra politica solo sulla demonizzazione dell’avversario, è inutile che neghiate perchè il vostro lavoro sia a livello nazionale che locale è demonizzare chi sta dall’altra parte.

  153. Hafez

    @Dimaco Li go finidi,ma iera i ultimi quei dell’ultima riunione,el 45 giri,”Let’s go” e Splish splash” rifacimento del brano di B.Daryn,su etichetta Audiomark;quì Gigi e soci facevano un Ri-rivistamento di brani già suonati;bella copertina con le foto dei musicisti.I primi dischi del ’65/’66 sono assai più rari,pezzi da collezion.

  154. massimilianoR

    @Luca Corolli, il discorso secondo me viaggia su due direttrici:

    – il nome “altisonante”: quando si tratta di un primo cittadino che deve sconfiggere un altrettanto altisonante e già esperto avversario politico, secondo me è strumentale x la vittoria finale. (e questo è – se vogliamo – l’aspetto “tecnico” della competizione).

    – sulle idee nuove: posso dire che potevano benissimo essere bagaglio dei consiglieri della lista guidata da un Collini o un Brandolin, (Cingolani in primis tra questi consiglieri). e questo è l’aspetto più “politico”.

    L’importante era comunque – in primis – portare a casa la poltrona di sindaco, altrimenti le idee, per quanto buone e innovative possano essere, rimangono nel cassetto per altri 5 anni…

  155. dimaco

    Lo so hafez che xe rarità. Prosimo giro che te son gorizia te vegno a trovar. In incognito oviamente

  156. Mentat

    Non si può pensare di sconfiggere un amministratore capace e pragmatico come Romoli con un programma elettorale fumoso e pieno di fuffa come quello di Cingolani. Non è solo questione dell’inadeguatezza del volto nuovo: il csx non ha fornito delle motivazioni sufficientmente convincenti per mandare a casa un sindaco che si è dimostrato capace, se non quella, lapalissiana, di volere mandare a casa Romoli. Anche i commenti che qui si sprecano sulla prospettiva di una Gorizia governata da Romoli come città immobile, senza futuro, vuota, degradata, non fanno capire in quale modo Cingolani l’avrebbe potuta rendere dinamica, giovane, proiettata nel futuro e tirata a lucido. Questi commenti si rivelano quindi per essere semplicemente una stanca estensione di una campagna elettorale priva di contenuti.

  157. Luca Corolli

    Caro alpino,
    la questione della scarsa notorietà del candidato è uscita dai post degli utenti di questo sito, non l’ho tirata fuori io. La risposta 154 di Massimiliano mi sembra confermare questa visione, ad esempio. Sto semplicemente cercando di analizzare quanto viene detto qui, per comprendere dove la coalizione ha sbagliato senza partire all’attacco di qualche capro espiatorio specifico, che è la cosa più facile da fare in questi momenti, e come qualcuno sta già facendo. Senza un’analisi della realtà che vada oltre alle proprie convinzioni personali non si può risolvere alcun problema, a mio avviso. Per questo nei miei commenti pongo molte domande e cerco di limitare le mie personali opinioni, questo è il momento dell’analisi, gli elettori hanno chiaramente bocciato la nostra proposta e dobbiamo pertanto comprendere cos’è successo per intraprendere le giuste azioni in futuro.

    In quest’analisi trovo ad esempio interessanti i suoi commenti sul programma “fumoso” e sul linguaggio “vecchio”. Per quanto questa non sia la mia percezione personale, se quest’opinione è diffusa al di fuori delle “quattro mura” (ed il commento 156 di Mentat sembrerebbe confermarlo), ci sarà certamente bisogno di intervenire pesantemente su questi aspetti. Mi rendo perfettamente conto che ci sia una grossa distorsione nella percezione di quanto si dice e fa tra l’interno di un partito ed il suo esterno, essendo stato molto attivo all’interno fino al 2009 ed essendone stato prevalentemente all’esterno in seguito (poiché sto facendo un dottorato a Milano).

    Sul linguaggio d’attacco, come ho già risposto prima ad Andrea, sono anch’io totalmente contrario al suo utilizzo. Questo non vuol dire stare zitti e far passare qualsiasi cosa la maggioranza decida di fare, ma a mio modo di vedere vuol dire dibattere, anche animatamente, confrontandosi su proposte per la città che possono essere diverse. I partiti e la politica devono essere il mezzo con il quale lavorare per il bene comune, non il fine. E questo in molti se lo scordano.

  158. Giò

    Il commento più azzeccato di tutti i precedenti mi sembra essere l’ultimo, quello di @Mental, che condivido pienamente.-

  159. stufo

    @ 143 io credo che un partito come il PD abbia l’obbligo di “mettere in campo la squadra più forte”. Estratto dal commento di MassimilianoR che sottoscrivo quasi parola per parola. l’unico dubbio è se veramente l’età dei votanti sia così determinante per la scelta dell’uomo politico, altrimenti non mi spiego come mai a TS, città più vecchia d’italia, la sinistra abbia vinto.
    luca,credo che moltissimi elettori dei programmi sa poco o nulla però un nome se lo ricorda perchè collini lo vedevi in tv, perchè brandolin era presidente della provincia e ha lavorato in un certo modo. ti dico, ad esempio, che l’attuale presidente della provincia, non otterrebbe lo stesso livello di gradimento.anche questa sarà esperienza, è che il tempo passa e siamo sempre punto e a capo.

  160. dimaco

    Corolli,ti faccio un’esempio. Cingolani é stato fermo davantialla mia attività per oltre mezz’ora,qualsiasi politico locale che fosse un tantino sveglio satebbe entrato e avrebbe chiestio come va o quello che penso o altre cose del genere. Invec é rimasto a parlre e scherzare con alcuni esponenti del suo partito. Da qui la mia ferma convinzione cheuno a cui non intetessa l…..opinione,uno che é giornalmente a contatto con la gent,che sente ciò che la gente dice e ne conosce gli umori, non ha una sola possibilità di essrre eletto vista la sualontananza dai cittadini e dai loro problemi.

  161. And

    La migliore è stata quando il cingo in comizio in piazza sant Antonio fa: ecco…. Siamo qui nella peggior piazza della città, che sottolinea il degrado di questa città!
    Ma dico… Qualcuno gli aveva rubato gli occhiali? Non sapeva cosa dire? Troppo ridere…

    Come mai niente piu notizie? La redazion se ga preso un coccolon dopo la vittoria netta di Romoli? Peca no? Con tutti quei spazi per la campagna del cingo su questo sito….
    Saluti! E avanti così!

  162. Andrea Bellavite

    Voto secondo me strano, più una grave sconfitta del centro sinistra che una grande vittoria di Romoli il quale – complice l’astensionismo – ha perso 1500 preferenze rispetto al 2007.
    Voto strano perché è la conferma dello status quo – i nomi dei numericamente principali votati lo dimostrano ampiamente – in una città nella quale tutti si lamentano per mille problemi oggettivi: gli esercizi commerciali chiudono a grappoli, i giovani emigrano per cercare lavoro, le industrie subiscono pesantemente la crisi, sempre più famiglie bussano alla porta dell’emporio della solidarietà per ricevere almeno un po’ di spesa, decine di poveracci vagano per i parchi cittadini senza che nessuno si preoccupi di loro, le proposte culturali latitano o sono sempre più “di nicchia”, alcuni settori sono penalizzati ai limiti della sopravvivenza (benzina e tabacchi, solo per fare due esempi), Gorizia è sempre più marginale nello scacchiere non dico europeo, ma anche regionale se non addirittura provinciale.
    Con tutto ciò ci sia affida con grande convinzione – unici in Italia – agli attivi sostenitori di partiti come quello del re del bunga bunga, della costruttrice di tunnel per neutrini da Ginevra al Gran Sasso, del dott. (!) Renzo Bossi e così via.
    Forse non si possono limitare le analisi ai numeri, occorre cercare le cause di un malessere ben più profondo, forse da individuare nella difficoltà di superare le sofferenze del passato e di guardare in avanti con coraggio e convinzione. Sia a destra che a sinistra…

  163. capitano

    Ma la candidata del 5 stelle?
    Non sarà anche che quella aveva Grillo a tirarle la volata e Cingolani aveva Bersani?

  164. alpino

    Dopo 161 interventi vi chiedete ancora perchè la sinistra ha perso? la risposta ve la da tale Bellavite, leggete il suo intervento, i commenti le sue parole e capirete perchè il goriziano preferisce dare il voto al sasso piuttosto che ad uno che se ne esce ancora con Bunga Bunga e fregnacce varie.
    Volevi vincere puntando al caso Ruby forse?
    L’intervento di Bellavite è l’esempio accademico di politica morta, inerte vuota e vecchia come le sue stesse parole. I goriziani lo hanno capito e forse si sono rifugiati nel male minore….forse..

  165. sfsn

    la sinistra no vinzi perchè se presenta come una fotocopia buonista dela destra.
    Dovessi aver coraggio de presentar programmi economici e sociali alternativi a quei attuali. Per quel Grillo sbanca

  166. cingolano

    @ 162 Andrea Bellavite

    Ancora Lei? Anche Lei ossessionato dal Bunga Bunga e/o financo depresso dal non avervi partecipato?

    Che argomentoni Bellavite per anal-izzare la tornata elettorale!!

  167. massimilianoR

    @stufo
    il triestino ha semplicemente capito che era il momento di cambiare. e poi Cosolini possedeva dei trascorsi politici ed amministrativi di tutto spessore. oltre ad una buona visibilità.
    inoltre, la campagna elettorale di Cosolini è stata pressochè perfetta: ha saputo parlare veramente a tutti, con ogni mezzo.

    il goriziano forse vive ancora un senso di paura, smarrimento e pigrizia mentale dopo la caduta del confine e non ha il coraggio di cambiare, allora si adatta/appoggia al presente/passato, se non altro perchè lo conosce già.

  168. massimilianoR

    dico quanto sopra per suffragare la mia tesi secondo la quale Collini o Brandolin avrebbero ottenuto un buon consenso, essendo persone/amministratori/volti conosciuti.

  169. capitano

    #164 dopo una vita da elettore non hai capito che:

    Il consenso elettorale, come i rating e lo share televisivi, prova soltanto la capacità di attrarre spettatori/elettori, non dimostra la bontà intrinseca di un programma, di un candidato o di un’idea. Il “Grande Fratello” non è migliore di “Report”, soltanto perché ha il doppio o il triplo di “audience”. Se i numeri fossero l’inizio e la fine di tutte le verità, dovremmo concludere che per 20 anni Berlusconi ha avuto ragione nel pretendersi intoccabile perché “unto” dalla olio del consenso, che Bossi, Borghezio, Calderoli avevano visto giusto, che il nazista greco merita rispetto e che Marine LePen è la nuova Giovanna D’Arco, che i fanatici del Tea Party americano sono i salvatori dell’America. Questo rimane il problema cruciale e irrisolto della democrazia: una cazzata che raccoglie la maggioranza dei voti rimane una cazzotta, (e non mi riferisco qui alle Starlet) ma acquisice il diritto di governare per tutti

    cit. http://zucconi.blogautore.repubblica.it/2012/05/09/saltare-sul-grillo-del-vincitore/

  170. stufo

    @ 167 – 168 Quoto

  171. hobo

    @sfsn#165

    grillo sfonda perche’, da attore qual e’, riesce a blandire sia gli elettori “di sinistra” che quelli “di destra”.

    un esempio tipico e’ il suo atteggiamento ambiguo nei confronti dell’ immigrazione.

    premessa:

    la paranoia xenofoba e’ perfettamente funzionale a una politica di riduzione del costo del lavoro e di contrazione dei diritti dei lavoratori. il ciclo funziona cosi’:

    politica repressiva contro gli immigrati =>
    creazione di una classe di lavoratori ricattabili => concorrenza al ribasso tra lavoratori autoctoni e immigrati => peggioramento dele condizioni di tutti i lavoratori => risentimento dei lavoratori autoctoni nei confronti di quelli immigrati => xenofobia => politica repressiva contro gli immigrati

    il feedback viene amplificato spingendo sulle paure irrazionali nei confronti dei degli stranieri, causate dai problemi reali posti dalla convivenza con culture diverse dalla nostra.

    bene. anzi, male.

    negli ultimi tempi beppe grillo, sul suo blog, ha scritto un paio di interventi apertamente xenofobi. il bello (o il brutto) e’ che li ha mascherati da interventi antixenofobi. ha preso un pezzo del ciclo che ho descritto, omettendone alcune parti. in particolare, ha abilmente evitato di considerare il modo in cui le leggi repressive sull’ immigrazione retroagiscono sul mercato del lavoro, creando le condizioni per una risposta xenofoba “de panza” da parte dei lavoratori autoctoni. in questo modo grillo ha causato un cortocircuito logico: partendo da considerazioni umanitarie sul modo in cui i lavoratori immigrati vengono sfruttati dagli imprenditori disonesti (in modo da catturare la simpatia degli elettori “di sinistra”), arriva a concludere che per risolvere il problema bisogna chiudere le frontiere e respingere a mare i “clandestini” (in modo da catturare la simpatia degli elettori “di destra”).

  172. Mauricets

    “il problema cruciale e irrisolto della democrazia”

    personalmente penso che la democrazia è un sistema di governo.

    null’altro. che bene ho male, poichè il sistema perfetto non esiste, ad oggi è il migliore.

    la visione “romantica” della democrazia è un errore.

  173. Paolo Nanut

    @Cingolano, ho scritto goriziani di destra, impara a leggere

  174. Paolo Nanut

    Quà diamoci tutti quanti una calmata, stiamo arrivando all’insulto gratuito.

  175. cingolano

    @ Paolo Nanut

    Impara ad articolare tesi meno demenziali che TUTTI gli elettori di destra sarebbero antislavi.

    Hai il germe dei processi sommari dove non sai darti risposte sensate. Cerchi risposte sommarie e volgari dove non arrivi con la capacità d’analisi. Dire che tutti gli elettori di destra (moderati) siano antislavi è una cagata pazzesca.

  176. Andrea Bellavite

    @166 Cingolano, che alte argomentazioni politiche, sono onorato di essere commentato da tanta saggezza…

  177. sfsn

    @ hobo:
    condivido in pien la tua analisi, e in bona parte anche l’idea che grillo su determinati punti (in primis sulla question dell’immigrazion) xe sai ambiguo.
    Ciò non togli che Movimento 5 stelle xe l’unica forza (eccettuando Federazione della Sinistra, Sinistra critica, ecc.) che no dà per scontà l’attuale sistema economico, cioè la dittatura del libero mercato e xe l’unico movimento (eccetto sempre FdS e sinistra critica) a non esser – almeno a parole – così prono ai voleri del WTO, FMI, BCE, ecc.
    Se non altro xe l’unica forza che disi quel che opere come la TAV xe veramente: non strutture essenziali per lo sviluppo, ma baracconi costruidi aposta per impignirghe el cul a bisnissari che el cul lo ga zà pien

  178. asem

    conosco molti “slavi” che hanno grande simpatia per romoli….nanut, sei stato anche tu questa notte sulle colline slovene a inneggiare a tito? hahahaha..ridicolo.

  179. Mauricets

    di certo bisognerebbe dire che gli slavi si dividono in varie etnie.
    e che sono come tutti i popoli divisi in varie linee politiche.
    non perfettamente sovrapponibile alla nostra ottica di Dx e SX, ma a grosse linee sono suddivisi come noi.

  180. AndreaGo

    qui si continua a parlare di nomi altisonanti, supercazzole di ogni genere, comunismo, sentimenti anti-sloveni…e poi ci si lamenta che con romoli gorizia non guarda al futuro? ma dov’è il futuro in questi discorsi?? Avesse qualcuno parlato di proposte per posti di lavoro, nuove opportunità di investimento, e qui son 180 messaggi di pippe sul perchè abbia vinto uno invece che l’altro…redazione sera el topic dei…basta coi piangistei!
    P.S. @Corolli (146): eccoti un intervento programmatico del cingo:
    questo è quello che esce se digiti “programma cingolani” sul tubo:
    http://www.youtube.com/watch?v=cms_MBbqs6o
    supercazzola incredibile: sinergia, movimento, energie, antani…
    Altro intervento pertinente:
    http://www.youtube.com/watch?v=CNFPChvP2is

    Importanti idee che ho trovato riguardano i buchi di via della stesa a lucinico, il canile-lager, il carcere

    Gli sputtanamenti sono stati all’ordine del giorno sulla stampa locale per mesi, non serve che dia i link che sono sul sito di cingolanisindaco; inoltre nel deprimente intervento al TGR prima del silenzio-stampa (che dio lo benedica).

    Penso sia sufficiente come risposta

  181. Mauricets

    una considerazione:

    Janez non mi sembra proprio di sinistra.
    e nemmeno il suo lecchinaggio alla Merkel.

    una virata a Dx della slo che è dolorosa per i lavoratori e le lavoratrici.

  182. cingolano

    @ Andrea Bellavite

    Caro (visto che sei spretato posso darti del caro) Andrea, sei tu che da 5 anni insisti con l’entrare in politica. Ambizione legittima financo fin qui fallimentare.

    Del resto le tue analisi, come quelle di Cingolani, non sono state mirate a dire come si pianta un pioppo in quel viale o come si ritinteggia quella scuola in quella piazza, ma ripetere slogan che da anni conosciamo tutti (questa sarebbe la tua novità? Cingolani poi ti ha scimmiottato..e infatti ha sonoramente perso): se tu pensi di fare politica perchè hai imparato a memoria i mantra di Travaglio, non dimostri nè intelligenza nè un’opinione (giusta, discutibile, interessante o sbagliata che sia) tua personale. Questo è triste, per quanto sono convinto che tu sia in buona fede (e non è un gioco di parole).

    Non servono Robocop per fare i sindaci, servono persone che propongono qualcosa.

  183. hobo

    @sfsn#177

    sempre a proposito dela ambiguita’ de grillo, ara qua:

    http://www.beppegrillo.it/2011/11/ma_che_pianeta_mi_hai_fatto/index.html

    nel giro de poche frasi, grillo disi:

    “L’INPS ha chiuso dopo una rivolta popolare che ha ridotto in macerie la sua sede e ora ognuno versa i contributi su un fondo privato. ”

    “La Borsa, dopo il quasi azzeramento dei titoli, è stata chiusa per sempre e sostituita da un parco a tema sull’esplorazione dell’Universo.”

    ma i fondi pensione dove i sta, se no in borsa?

    e sto qua xe solo un dei mille esempi dela sua retorica contraditoria. el suo punto de forza xe che ciascun scolta solo la parte che ghe piasi. cussi’ el mato, nel stesso discorso riva a esser contemporaneamente iperliberista (fondi pensione privati a biondo dio) e antiliberista (seremo la borsa).

  184. Mauricets

    hobo

    ma a me sembra che lui constati i fatti

    in definitiva elenca solo due estremi.

  185. stufo

    allora, femo cussì, bando a insulti e cazzade che no porta a niente e invece comincemo a lavorar per la prossima tornata elettoral. cussì presenteremo un candidato forte e vincente, anche perchè lori i presenterà romoli de novo!!!

  186. Mauricets

    “ciascun scolta solo la parte che ghe piasi”

    questo è un errore di chi ascolta. non di chi parla.

    se la sinistra demonizza Grillo commette di nuovo lo stesso errore che commise nei riguardi della Lega.

    sbagliare è umano…

  187. Andrea Bellavite

    @181 Cingolano. Così va meglio, rispetto le sue opinioni anche se ovviamente non le condivido. Solo per la precisione, io non sono “spretato”…

  188. alpino

    stufo
    non per rovinarte i piani ma più de due mandati no se pol!

  189. hobo

    maurice, grillo non stava constatando i fatti. stava dicendo come piacerebbe a lui che fosse il mondo. se nel giro di dieci righe dice due cose che si contraddicono a vicenda, significa che sta facendo una supercazzola buona per tutti i gusti.

    se poi ogni lettura critica di quel che dice grillo viene derubricata nella categoria “demonizzazione”, siamo semplicemente di fronte all’ennesima infatuazione per l’ ennesimo leader “fazo tuto mi”. tutto gia’ visto, tutto gia’ sentito, fino alla nausea.

  190. hobo

    dopodiche’, maurice, se tizio dice nero per ricevere gli applausi da caio, e poi dice bianco per ricevere gli applausi da sempronio, l’ errore nel non accorgersi della contraddizione sara’ anche dalla parte di chi ascolta, ma la malizia e’ dalla parte di chi parla.

  191. hobo

    e poi, se devo dirla tutta, non mi piace neanche un po’ che grillo avesse affidato una rubrica di economia sul suo blog a eugenio benetazzo, economista vicino a forza nuova, col pallino del signoraggio e delle scie chimiche.

  192. stufo

    @ alpino, te gà ragion, ma il clima dei 3d se gaveva fatto pesante.

  193. Mauricets

    io per dire il vero lo seguo superficialmente.

    dovrei andare a uno spettacol per giudicare.

    certo è che raccoglie il voto di protesta come fece la lega.

    mi sembra di rivedere un film, e temo che gli errori saranno gli stessi.

    con argomentazioni diverse, ma con simile tono veniva trattato bossi.

    riavvolgiamo il nastro dei ricordi, riguardiamo i vecchi tg.

    siamo ad un replay!!!

  194. hobo

    maurice, non esistono i replay. esistono le sensazioni di replay.

    comunque se io ho delle cose da ridire su quel che dice e fa beppe grillo, non ho nessuna intenzione di autocensurarmi perche’ adesso grillo e’ cool.

    ricordo bene, ad esempio, che un sette anni fa grillo aveva fatto un scandàl con sta storia dei biocarburanti, presentandoli come *la* soluzione a tutti i problemi di inquinamento ecc.
    poi si e’ visto che per fare i biocarburanti sono serviti disboscamenti e conversioni dell’ agricoltura nei paesi tropicali, con conseguente abbandono delle coltivazioni di cereali e crisi alimentare nei paesi del nordafrica.
    (non e’ che sia colpa di grillo, eh. mica le multinazionali dell’ agricoltura si sono buttate sui biocarburanti per seguire lui. era solo per ricordare che razza di cantonate ha preso)

  195. Mauricets

    hobo

    e no, qua non si tratta di senzazioni.
    crolla il pdl come crollo il pentaparito.

    prende corpo Grillo come lo prese la lega.

    alle politiche vedremo.

  196. Fiora

    io a Grillo lo vedo un masaniello, un pasquino,un umbertobossi prima maniera…
    Se il loro fuoco divampa, o s’imborghesiscono e diventano i cloni di quelli che combattevano, o li fanno fuori…
    Per carità, intendo POLITICAMENTE ai due contemporanei!

  197. Mauricets

    chi va al mulin se infarina…

  198. hobo

    @maurice

    ma il mondo e’ completamente cambiato nel frattempo, dai. tutta la situazione al contorno e’ differente.

  199. alpino

    Comunque redazione sorniona ehee se avesse vinto Cingolani ora era un pullulare almeno per 10 giorni di interviste, pezzi, articoli foto ecc ecc proprio come accadde con Cosolini dove noi utenti arrivammo allo sfinimento.
    Noto come invece ci sia sobrietà e minimalismo si contenuti per “Romoli” troppa fatica scrivere anche il nome Ettore…
    ehehehe quanto ve rode! 🙂

  200. Mauricets

    semplicemente non è identico. è simile.

    ma le industrie alla caduta del pentapartito
    chiusero come oggi.

    abbiamo qualche variabile in piu. ma in sostanza lcrisi morale e materiale è simile.

    chi è rimasto disoccupato, chi ha creduto ai “miracoli” della “milano da bere”, rivive le stesse delusioni,le stesse ansie.

  201. hobo

    maurice, adesso siamo in mezzo a una crisi economica di livello planetario. 20 anni fa l’italia era nella merda, ma tutto intorno le cose andavano a gonfie vele. c’era una crescita da agganciare. adesso non c’e’ niente da agganciare. niente. capisci la differenza?

  202. Mauricets

    non è esattamente come dici:

    tangentopoli 1992

    crisi mondiali:
    Dalla crisi monetaria del 1992
    alla crisi finanziaria del 2008

    http://www.mendustry.altervista.org/pdf/Dalla%20crisi%20monetaria%20del%201992%20alla%20crisi%20finanziaria%20del%202008.pdf

    “Nel settembre del 1992, sotto la pressione della speculazione internazionale, la lira fu svalutata notevolmente e fu costretta ad uscire temporaneamente dal Sistema Monetario Europeo.”

  203. Mauricets

    Nel 1992 la “Grecia” era l’Italia!!!!!!

  204. cingolano

    @ 186 Andrea Bellavite

    Giusto per concludere e rendere ancor più chiara l’idea;

    Lei non ha acchiappato perchè fa troppo il Vendola di provincia quando – Voi politici – non Vi rendete proprio conto che non ha senso volare (o meglio sperare di volare..) alto e parlare di massimi sistemi – Lei lo ha fatto 5 anni fa e ci è ricascato quest’anno – quando fare il Sindaco di una cittadina/paese di 36mila anime è dire dove si piantano i faggi, e dove si decide di tingeggiare una scuola o riasfaltare un viale.

    Per non parlare di Cingolani, ahinoi tutti, probabilmente il più debole candidato sindaco della città degli ultimi 50 anni.

    E mi spiace pure dirlo, giacchè nei primi interventi Cingolani stesso aveva ricevuto la mia approvazione, ma è durato 5 giorni, poi ha iniziato con le frasette imparare a memoria.

    Comunque in bocca al lupo a Lei, anche se non ho ancora capito:

    Cosa fa un prete che non si è spretato ma si è – volgarmente parlando – tolto l’abito talare e sospeso o dimissionato dalla Chiesa.

    Saluti

    Saluti

  205. Mauricets

    200

    hobo

    Lhttp://economia.unipv.it/pagp/pagine_personali/gascari/sweden_lungo.pdfa
    Crisi Bancaria Svedese degli inizi anni ‘90

    “Il crollo del sistema avvenne nel periodo 1989-1990 in concomitanza con
    una serie di eventi di natura internazionale e nazionale. I tassi di interesse
    internazionali aumentarono a causa della politica monetaria restrittiva attuata
    dalla banca centrale tedesca in seguito al processo di riunificazione. Come noto
    ciò portò alla crisi del Sistema Monetario Europeo, che coinvolse in pieno
    anche la Svezia.”

  206. Mauricets

    e la Germania rompeva i cogli..i come oggi con angela!!!!

  207. hobo

    maurice, guarda che adesso la crisi c’e’ dappertutto, a partire dagli usa. in questi 20 anni e’ cambiato tutto. nei paesi occidentali la manifattura si e’ ridimensionata di brutto, trasferita in asia o in sudamerica. stiamo vivendo una crisi da sovrapproduzione e indebitamento, una crisi di sistema. i paralleli col ’92 non hanno senso. diciamo che in italia questa crisi e’ in parte figlia di quella del ’92, e risente di alcune caratteristiche specifiche del paese, tra cui il clientelismo e la corruzione. ma a livello mondiale questa crisi e’ figlia di 30 anni di neoliberismo, di ricette economiche basate sul credito per pompare i consumi. era facile prevedere che prima o poi sarebbe arrivato il disastro. bene, il disastro e’ *adesso*.

  208. Giò

    Cingolani, tutto sommato, mi fa tenerezza. Ho l’impressione che la coalizione, sapendo di non poterla spuntare, abbia mandato avanti la capretta sacrificale (come da una vecchia barzelletta, per chi la ricorda: … va avanti tu che a me viene da ridere.).-

  209. hobo

    comunque, tornando a grillo. nel 2000 era un luddista che distruggeva computer nei suoi spettacoli.

    http://www.youtube.com/watch?v=4jdHN4edCqA

    poi ha cambiato idea.

    (continua)

  210. hobo

    cambiare idea e’ normale, ma qui si passa direttamente dal luddismo al feticismo, e alle profezie allucinate come questa.

    http://www.youtube.com/watch?v=JodFiwBlsYs

    (notare che in questa “profezia” la condizione preliminare per la redenzione dell’ umanita’ attraverso il feticcio internet e’ la scomparsa di 4/5 della popolazione mondiale, grazie a una “provvidenziale” terza guerra mondiale, che dovrebbe risolvere i problemi di sovrappopolazione)

  211. dimaco il discolo

    cingolano, viene sospeso at divinis. non può dire messa, non può dare i sacramenti, non può portare la divisa ecc.

  212. Alessio

    Oggi sul Piccolo c’è scritto che Romoli, per riconoscenza, darà un assessorato alla Lega Nord perchè se non avesse trovato l’accordo sarebbe stato costretto ad andare al ballottaggio. Mi chiedo a questo punto se darà anche un assessorato al partito dei Pensionati di Ferone, anch’esso suo alleato. Ha preso più voti della Lega.

  213. Rosi

    A Ferone non può dare una carega, perchè non ce ne sono della sua misura…

  214. And

    Cingolano for president!!

  215. Paolo Nanut

    @178 no ma nel mio ufficio conservo un suo ritratto su pietra

  216. alpino

    @203 Cingolano
    Ti straquoto!

  217. dimaco

    @178
    Una bella serata. Volevamo fare lte cose nella maniera giusta e rievocare I bei tempi, a stranamente non c’erano fascisti o nemici del popolo in zona. Poi mi scocciava girare con un camion di notte per I boschi.

  218. Alessandro Perrone

    @Andrea Bellavite, ho letto le tue dichiarazioni di oggi pubblicate da Il Piccolo e pur capendo lo stordimento e il rammarico della sconfitta, cosa da me vissuta più volte, non condivido la lettura politica che ne fai.
    Senza pretese di insegnare niente a nessuno, da un lato era chiaro ai più, quindi voglio credere pure a te, che la tua scelta di “defilarti” era un segnale negativo, di sfiducia rispetto al Forum o addirittura verso la politica, dall’altro non fai un’analisi del vostro ruolo in consiglio e sulla qualità dell’opposizione, che dal mio punto di vista è stata onestamente monocorde e fiacca.
    Inoltre “cingolano” ha ragione quando in altre parole evidenzia il vostro politicismo, che non a caso vi ha portato a fare un accordo con un PD debole, diviso, poco credibile anche per le sue scelte nazionali (ciò vale allo stesso modo per FdS e IDV).
    Eppure gli spunti li avevate sotto gli occhi:le privatizzazioni, la distruzione della sanità, il recupero dei quartieri periferici e degli edifici dismessi ex USL o ex EI, la chiusura della destra verso i giovani, la manutenzione e la valorizzazione dell’alveo dell’Isonzo, la deindustrializzazione, insomma i punti che interessano i cittadini, solo così tutto l’apparato di doverosa sprovincializzazione che pure avete masso al centro della campagna elettorale, poteva essere “digerito” dall’elettorato stretto tra crisi economica e perdita di senso della comunità. L’aver sottovalutato queste esigenze forse è stato il vostro più grave errore.
    Sia chiaro, tutto ciò comunque non vi avrebbe portato alla vittoria, ma almeno non avrebbe causato questa pesante e bruciante sconfitta.

  219. Paolo Geri

    #159. stufo

    ” …..altrimenti non mi spiego come mai a TS, città più vecchia d’italia, la sinistra abbia vinto”.

    Da triestino e da uomo di sinistra mi permetto di intromettermi in questa discussione giustamente tutta goriziana. A Trieste non ha vinto la sinistra. Ha perso la destra (il che è un’ altra cosa) che nel 2011 si è presentata divisa, frammentata e litigiosa (uso un eufemismo: fra l’ Altra Trieste, Fli, Pdl e Lega volavano insulti). La sinistra ha saputo lavorare compatta – anche la cosidetta sinistra radicale – facendo leva su queste divisioni. Cosolini ha vinto con una campagna elettorale lunga e non tradizionale fatta soprattutto di capacità di ascolto e di valorizzazione della “complessità” della sua persona. Già segretario della FGCI negli anni Ottanta, poi apprezzato segretario regionale della CNA, poi il migliore assessore (a detta anche degli avversari) della giunta Illy. Non so se Cingolani avesse questa somma di carateristiche che hanno consentito a Cosolini di pescare voti anche trasversali.

    A Gorizia 2012 invece è stata la destra a presentarsi compatta. Era uno dei pochi capoluoghi dove PDL e Lega Nord avevano un candidato comune.

  220. hobo

    @paolo geri

    io aggiungerei un’altra cosa. per cosolini sindaco si sono mobilitate spontaneamente un sacco di persone: in rete, nei luoghi di lavoro, dappertutto, senza che nessuno le avesse chiamate a raccolta o avesse dato loro alcuna linea. questo fenomeno andrebbe studiato, bisognerebbe capire perche’ si e’ verificato. con la consapevolezza, pero’, che non e’ qualcosa che si possa ricreare a tavolino, in laboratorio.

  221. hobo

    @paolo geri

    insomma, secondo me la cosa fondamentale e’ riuscire a conquistare per tempo un nocciolo di elettori ben motivati e ben informati. sono quelli i migliori propagandisti.

  222. dimaco

    e vedi che tuti I voleva el libreto roso de cosolini.
    Scherzi a parte credo che a trieste I ga volú cambiar radicalmente anche per dar una svolta ala cità. A diferenza de cingolani cosolini xe piú a livel dela gente. Poi ha vu la fortuna che bersani no ce viniú a parlar per suportarlo. Oltretuto cosolini xe istintivamente simpatico. Cingolani no.

  223. Hafez

    Casualmente ho delle pagine del Piccolo,c’era un mio articolo,ma nella pagina abbinata,cronaca di Gorizia,4 maggio,si legge “Romoli è alla frutta” con tanto di foto di Cingolani con gli sponsor,tra cui Gherghetta e Greco,della Monfalcone left connetion….e ironia della sorte,c’è scritto sul proseguio”segue il teatro dei burattini”,non voglio alludere a nulla s’intende…ma,casuale,del tutto casuale la sequenza,risulta cattiva alla luce del risultato elettorale….Chi si loda s’imbroda ragazzi….adesso devo leggere meglio il proseguio,ma se Cingolani ha sponsorizzato un teatrino,qualche idea l’ha proposta!Purtroppo è andata male….

  224. cingolano

    L’analisi di @Paolo Geri sul curriculum di Cosolini è interessante; come è vero che lo staff di Nativi/Bora.La ha svolto un eccellente lavoro con e per Cosolini, ma penso non potesse dare alcun quid a Cingolani causa mancanza di conoscenza della città di Gorizia.

    Cingolani, e qui ha ragione @dimaco, “a pelle” non è simpatico. Si obietterà, perchè è simpatico Romoli? No! Ma indubbiamente ha un curriculum professionale riconosciuto e stimato da tutti (ottimo professionista), un corso politico ormai navigato e 5 anni da sindaco.

    Cingolani penso abbia dei limiti più che evidenti: non ha carisma, non ha autorevolezza, non ha un background solido, è solo l’esempio politico (senza offesa, ho detto esempio politico) dei danni che fanno i compromessi di lista delle primarie: la spunta il meno peggio, quello che raccoglie meno dinieghi più che approvazioni.

    E ha ragione ancora @dimaco, dal quale mi sento alquanto distante, nell’affermare comunque che una sinistra che ha portato alle primarie un prete-“spretato” (Bellavite) e un ex insegnante di teologia (Cingolani) è destinata all’implosione.

    Solo la pletora di lacchè attorno a Cingolani potevano pensare di vincere. E ci sono rimasti malissimo. Ma ha perso l’impreparazione e la supponenza, che non dovrebbero però essere di casa nella sinistra (beh..forse nella sinistra di 30 anni fa..in quella di oggi lasciamo perdere)

  225. dimaco

    Neh se devo dare un opinione dalla stretta di mano si capiscono molte cose . Romoli, devo ammettere che ha una stretta di mamo forte sicura, ti fa capire che una persoma che ha il controllo della situazione. Non posso dire lo stesso di cimgolani. La sua stretta é si forte ma priva di carisma. E non sapete quanto mi costa ammetterlodi avere un giudizio cosi positivo su romoli.

  226. Dexter

    ciò se semo arrivadi a criticar anche la stretta de mano de Cingolani… dopo alcuni post interessanti stemo tornando de fretta nel ridicolo!

  227. dimaco

    Dexter no se crotica semplicemente la syreta de man xe qela che te da la prima impresion sula persona che te ga.davanti

  228. stufo

    @ 219 disanima perfetta e che conferma che l’età dei votanti non è determinante per il risultato finale, quanto un back ground di livello e un lavoro di squadra finalizzato possibilmente con meno stranieri in campo.

  229. Mauricets

    “la spunta il meno peggio”

    ecco io invece ho deciso.

    piuttosto che votare il meno peggio sto a casa.

    perche devo dare il mio consenso a chi non stimo pienamente?

    per questo i partiti calano i candidati dall’alto, tanto la gente li vota anche se non piacciono!!!!!!

  230. tony scossa

    ..infati il non consenso se podesi esprimer con scheda nulla…il voto xe un dirito-dover de ognun.
    il star a casa xe un’estrema forma de protesta e/o maleser anca quela..ma nel silenzio ga de continua star chi sceglie così anche fate elezioni e taser per coerenza,tanto con l’astension ga capì tuti sensa agiunger altro….

  231. alpino

    Caro Dexter, chi vende, fa contratti o tratta con i clienti sa riconoscere una persona dalla stretta di mano! è fondamentale!

  232. alpino

    al monco te ghe strensi i pìe!

  233. cingolano

    @ 229 Mauricets

    Se stai a casa, poi non lamentarti di quello che han votato ed eletto gli altri.

    O partecipi e voti chi ritieni “meno peggio” (giacchè non c’è un meglio), o stai quieto e zitto e ti disinteressi della cosa pubblica.

    Inutile sbraitare, ma poi delegare le scelte.

  234. Ale

    Io non sono daccordo. Cingolani è stato eletto democratimente con le primarie da tutti gli iscritti del PD. E’ persona intelligente e seria ed è l’immagine della Buona e sana Politica che aspetta la gente: peccato che a Gorizia non se ne siano accorti ed abbiano votato Berlusconi & Co.
    Adesso chi si lamenta di Romoli deve state MUTO! MUTO! Gorizia ha quel che si merita.

  235. Mauricets

    cingolano

    posso lamentarmi perche non ho votato, non sono stato complice!!!!

  236. Mauro

    Cari ragazzi, inutile dare la colpa a uno ho al altro, io immaginavo che vinceva Romoli anzi speravo e lo naturalmente votato, e son contentissimo che ha vinto, perchè lui e la sua giunta ha dato congretezza ha fatto partire i lavori, anche che siano pur di Brancati che lo avrebbe potuto farlo anche lui,e così la sinistra avrebbe potuto anche essere meglio al potere comunale, non e da dare colpe ha partiti, ho chissa che cosa, visto che sentire tutte queste parole tecniche politiche, la gente di Gorizia e contenta e io anche e lo abbiamo votato e vi dico di più sono fiero di Romoli, di qualsiasi cosa che voi dite a me non intaressa sono solo chiacchiere.
    E ha riguardo di Cingolani e stato molto meschino e viscido ad attacarlo e inventare cose che non sono vere e false pur di prendere voti, così e stato anche castigato.
    E la Slovenska supost cosa crede di risolvere correndo al TAR?
    E tutta invidia ed e dura masticarla, detto questo vi faccio gli auguri.

  237. Sandi Stark

    167 (viva cosolini)
    219 (Geri, no “viva cosolini” ma quasi)

    Bon muli, ma dopo che ga vinto Cosolini?

    Co’ sto fatto de “destra” e de “sinitra”, andaremo tuti a remengon. “Destra” e “Sinistra” andava ben in Italia anni fa, va ben ancora oggi in quasi tuto el mondo ma no in Italia.

    Cosolini in campagna elettorale el me gaveva zercà tot volte. Alla fine lo go iutà un poco, ma all’insegna del “meno pezo”, perchè almeno iera improbabile che l’alzassi altri monumenti ai bersaglieri e che el fazessi altre mostre su Cavour o su d’Annunzio.

    Ma quando ghe gavevo ditto che i progetti sul Porto Vecio era speculazion edilizia, e ghe gavevo dito che volevo far un’associazion apartitica in difesa del Porto, sembrava che el gavessi visto Nosferatu.

    No ve conto le promesse perchè no saria corretto, comunque no le ga mantignude, el xe passà armi e bagagli ne la lobby de la speculazion edilizia.

    Anche su la diatriba del Super Porto de Monfalcon, che divideva l’elettorato (de sinsitra) de GO e de TS, el ga tignù el pie in dò staffe senza dir niente, salvo qualcossa ultimamente, quando el se ga reso conto che el progetto Unicredit iera un bufala e che ormai se pol anche sbilanciarse contro.

    A ‘sto punto, cossa ne ciava che el sia stà eletto da la “sinistra” o da la “destra”?

    Cossa cambia? Qualche manifestazion patriottica in meno, ma el se ciucia l’IMU e tutto el resto, come che vol el PD. Ma l’omo no xe mona, el xe andà in Austria, perchè un viaggietto no costa niente ma brand “Austria” tira e tirerà sempre tantissimo a Trieste.

    Finche voi ragionerè in termini de “destra” e de “sinistra” no ghe ne vigneremo mai più fora.

    Vardè che el famoso video de Guzzanti contien delle grandi verità:

    http://www.youtube.com/watch?v=8Siz6hZ9S0Q

    E noto che anche i sloveni pensa come che ne ga insegnà el sistema ‘taliàn: “destra” e “sinistra”.

    No xe cussì, la verità xe semplicissima e la ga dita Dimaco el discolo al @95

    A TS e GO vinzi la “destra” salvo rare eccezioni, semplicemente perchè le nostre terre ga subì due pulizie etniche, e i ‘taliàni che xe la maggioranza nelle nostre città, essendo ‘taliàni indiferente se “cabibi”, “esuli” o veneti de le bonifiche o romagnoli o quel che volè… basta agitarghe davanti el spauracchio de qualcossa che minacci la loro “italianità” e se ciapa i voti.

    Xe semplicissimo, no servi discussioni.

    E visto che i equilibri e i patti de non belligeranza tra sloveni collaborazionisti e nazionalisti (ad es. Primorski e Piccolo) stà saltando (probabilmente perchè le torte de spartirse no xe più), no capisso perchè i sloveni de TS e GO no comincia a dir le robe come le stà.

    Semo colonizài dai ‘taliàni, i ga fatto pulizia etnica, i ga la maggioranza in casa nostra e ne toca socomber.

    Corollario: visto che i voti de TS e de GO se conta sui dedi de una man, al sistema politico italian no ghe ciava un boro de noi e de le nostre terre. Qua no riverà mai investimenti, dovemo solo soccòmber.

    Se volè ciacolàr de “destra” e de “sinistra” me sta anche ben, ma no nel sistema italian, che el xe fallì.

    Ciacolemo de “destra” e de “sinistra” ne l’Europa dei Popoli. Movemose per la fine dei Stati Nazionali, almeno quei sfruttatori e che no rispetta i diritti umani come l’Italia.

    Missiemose coi nostri corrispondenti politici (de dx, sx, centro, de quel che volè) sloveni, austriaci, slovacchi, ceki, ungheresi, croati… lassemo perder l’Italia e no stemo più ragionar come ‘taliani. I ne rulla e i ne annulla, i ne zuca con lori nel baratro.

  238. dimaco il discolo

    alla SSK sta sulle balle il fatto che un rosso,petarin, ha preso tanti voti e la cosa non riescono a mandarla giù

  239. Mauricets

    Sandi Stark

    se cosolini ha cercato chi scrive deliri nazionalisti non voto mai piu PD!!!!

  240. edvard

    dimaco si petarin rosso e iera con romoli…buonanote

  241. dimaco il discolo

    peterin scusate. ho scritto male

  242. Hafez

    La prossima volta,sinistre goriziane,chiedete lumi al sig.Alessandro Perrone,che con almeno 5/6 formazioni con nomi altisonanti ha esperienza da vendere,anzi da regalare….lui stesso ammette sconfitte varie….e come dire,le ho prese,ma ne ho dette tante….eppure Cingolani ne ha dette molte anche lui…

  243. dimaco il discolo

    hafez alla prossima mi presento io. e stai sicuro he vincerò. Ho già perfettamente in mente come fare.

  244. isabella

    Aspettavo con ansia il post di Mauro 😉

    Per quanto riguarda la stretta di mano di Cingolani non mi ha dato assolutamente l’impressione che descrive dimaco.

  245. Paolo Nanut

    @145 concordo

  246. Hafez

    @Dimaco,una volta un tizio mi ha fatto questa proposta,il suo voto era sicuro,poi è riuscito a fregarmi 30 euro,cosa non facile…se il buongiorno si vede dal primo sostenitore….può essere che tu avrai più fortuna…

  247. Kaiokasin

    #238 Ma se vuole tenere il Porto vecchio di Trieste così com’è non le conviene votare Camber? Con lui siamo sicuri che non si muove foglia.

  248. cristina

    @Mauro… Mauro!!!!!!!
    Pensa ciò che vuoi, ma non scriverlo più, ti prego!

  249. alpino

    Vendo tasti e lettere aggiuntivi per Dimaco (modico prezzo)
    Regalo o permuto lettere H ed E’ accentante per Mauro.
    Telefonare ore pasti, no perditempo.

  250. dimaco

    Hafez innanzitutto comincerei con arcedere psicologocamente I miei aversari. Visite notturne..assumrei squadre di persone per andare a suonare I campanelli di notte e scappare. E de giorno un call center per romperghe le bale. Te vedi no son nianca sindaco e go già risolto il problema dela disocupazion.

  251. Dicevo che avrei taciuto ma di fronte al post di Mauro il sangue mi ribolle (non ribolla, eh…). 🙂

  252. Ale

    @ Mauricets: peccato che non sai che il non voto in democrazia è sempre un voto.
    Praticamente non avendo votando hai di fatto votato il più forte amplificando le percentuali.
    Se non sei convinto prova a fare 2 calcoli…
    Praticamente non votando hai votato Romoli!
    Bravo!

  253. dimaco

    Nanut la prosima volta perché no prové a candidar un vrscovo, magari ve va ben. E a semtir le persone che ve ga votà el seminarista Cingolani se ga montà parechio la testa. Eletori vostri disi ste robe

  254. Ale

    # Mauricets
    semplice esempio:
    4 votanti:
    1 favorevole a Caio
    1 favorevoli a tizio
    2 astenuti
    50% voti a Caio e 50% voti a Tizio
    in realta ne avrebbero 25% ciascuno.
    Se uno degli astenuti vota uno dei 2 le percentuali cambiano e diveneterebbero 66% a uno e 33% all’altro. Pertanto il non voto di uno ha tolto il 17% ad 1 e regalato il 16% all’altro.
    L’astensione è la peggiore piaga della democrazia e chi si gloria di praticarla è un irresponsabile e meriterebbe di essere eliminato dalle liste elettorali!

  255. dimaco

    Non posso che essere d’accordo con ale

  256. Paolo Nanut

    Dimaco, la prossima volta dovrà esser un de sinistra, speremo de aver imparado la lezion.

  257. sfsn

    dimaco,
    se tra 5 ani te se presenti come sindaco de Go, giuro che cambio residenza per poderte votar!

  258. Hafez

    @Dimaco,l’occupazione,ma li paghi poi?Per il partito bisogna anche sacrificarsi…a costo zero…

  259. Mauricets

    Ale

    io sono ospite.

    voto a trieste.

    e ti dico che ho votato cosolini.

    non sono andato alle elezioni precedenti comunali perchè di votare un imprenditore proprio no!!!!

    non voto piu chi non mi convince.
    questa è la mia idea, sbagliata forse.
    ma dopo decenni di elezioni e riforme buffonata cosi mi sento di fare.

  260. Mauricets

    255

    Ale

    comunque è consentito. non è reato ne illecito. è una forma estrema di dissenso.

    è la politica che deve essere degna del mio voto.

  261. Lauro

    Ma oltre alle chiacchere.. qualcuno si è accorto di cosa è successo davvero con queste elezioni goriziane?

    Romoli è sindaco, va bene.
    Però le forze contrarie a Romoli hanno ottenuto due seggi in più in Consiglio rispetto a prima. E’ un dato..

    La compagine di maggioranza ha “fatto fuori” malamente personaggi di spicco.. ex assessori, ex vicesindaci.. gente “di punta” del partito di maggioranza. Devetag e Novelli per es.. Vorrà dire qualcosa?

    Il FORUM, cardine della ex opposizione, è sparito. E’ il premio per cinque anni di costruttiva e puntuale opposizione, al punto che la città non sa più nemmeno chi erano.

    Il SEL, che alle primarie del centrosinistra presenta un candidato sindaco, elegge con le preferenze un’altra persona in Consiglio Comunale. Forse la prossima volta sarà meglio che faccia le pre-primarie in casa sua..

    Infine il PD.. Discussioni a non finire tra ex (Margherita e PDS), per trovarsi i consiglieri eletti quasi tutti di un’altra forza di minoranza, quella slovena, che lavora di fino con le preferenze. Alla fine riesce a farne passare uno dei soliti per il rotto della cuffia..

    La Civica e 5Stelle sono le liste che hanno davvero vinto. Ma, mentre i grillini raccolgono il voto degli incazzati contro tutto e tutti, da destra e da sinistra, e vedremo dove andranno a finire, la Civica è da tenere d’occhio per davvero.. Da li potrebbe arrivare la vera novità.

  262. AlPe

    Brussa:il peggior consigliere regionale della storia, illuminato autore della sconfitta di Brancati e fino a ieri, dietro le quinte, avversario di Cingolani, insomma un vero amico di Romoli, quindi con le carte in regola per dettare le linee guida del maggior partito d’opposizione, chiede un congresso straordinario. Democratici, tenetevi duro e fate gli scongiuri.

  263. dimaco

    Ovvio hafez, chesi pagano. Poi avevo in mente di rivedere l’antischiamazzi. In due modi: o darghe I tap per le recie si beci o farghe sbadar il prezo dela bira ai bar. Cussi la mularia la.bevi de piú la se imbriaga prima de mezanote e I crola sul marciapie e xe tuti contenti.

  264. Dexter

    @263
    La destra ga trovado el candidato per el post-Romoli!!

  265. scury

    stendiamo un velo pietoso sul partito dei pensionati che ha fatto vincere romoli !!! ma chi mi fa ridere sono i voti lega che dice una cosa e poi fa un’altra !!! se fossi in romoli non accettavo quei voti che non contano piu’ una cicca!!!

  266. dimaco

    Concodo Nicotera xe diventa consigliere con 4voti, comolli con 5. Xe veramente vergognoso. E gaveva iqualcosa come 25 candidati

  267. tony scossa

    …ma i voti dei pensionati xe voti pesanti…xe voti de ferone!

  268. dimaco

    Ferone ha preso 14 voti.

  269. Alessio

    Sono stato facile profeta. Il Piccolo scrive che daranno un assessorato ai pensionati, terzo partito della maggioranza.

    @ dimaco 269
    C’è scritto che Ferone rinuncia, è probabile che l’assessorato Romoli lo darà ad Alessandro Vascotto, ben 4 voti.

  270. Alessio

    @ Lauro 262
    Se è vero che i grillini raccolgono il voto degli incazzati contro tutto e tutti, chi glielo va a spiegare agli elettori del M5S che Manuela Botteghi 20 anni fa bazzicava coi socialisti di Craxi?

    http://elezionistorico.interno.it/candidati.php?tpel=C&dtel=05%2F04%2F1992&tpa=I&tpe=I&lev0=0&levsut0=0&lev1=11&levsut1=1&ne1=11&es0=S&es1=S&ms=S&ne=11&nlg=1&ts=C&ccp=357

  271. dimaco

    Prossimo giro ,i presento pure io con una mia lista. Yra parenti e amic I e conoscenti tiro su almeno 50 preferenze.

  272. quante rotonde ci aspettano per i prossimi anni a Gorizia!!!!!

  273. cingolano

    @ 271 Alessio.

    Ottimo spunto.

    Dal quale si evince che la signora Manuela Botteghi:
    A) Non è una ragazzina, ma ha già 57 anni
    B) Già vent’anni fa bazzicava in Politica, quindi non è propriamente Nuova.

    Mi sembrano già due aspetti che confliggono con gli slogan del M5S.

    Qualcuno dovrebbe rottamare la Botteghi

  274. tony scossa

    ..confermo che i voti de ferone val almeno 15 kg de peso per ognun dei 14 ciapadi 🙂
    ..anche metaforicamente… 🙂
    se a gorizia poi ghe xe il 50% dela popolazione over 60 (fonte anagrafe comun) ogniun ga quel che se merita….
    i pensionadi fora dei supermercati in campgna eletoral non ga dito altro che far la crose solo sula lista,sensa preferenze….no i se ga roto più de tanto….=800 e più voti…
    tuti i altri,la prosima volta, no pol far altro che imparar dei veci,una volta de più…e no perderse per es. colle liste figon-dispersive de 40 candidadi de cui ghe ciava al max a un par de lori o poco più.
    se no, se cambia la lege e se evita de gaver consiglieri (magari anca banditi…) con un tic de voti che ga fato il favor de meterse in lista all’amico che magari ghe credeva veramente,e ga il culo de gaver un do parenti in più.

    ma questo forse xe il specio dela società e no va più vanti solo i migliori.

  275. Paolo Nanut

    @274, Quoto Cingolano…! e Alessio!

  276. Luca Corolli

    Come rappresentante di lista ho visto tantissime schede con voti “sbagliati” a favore dei pensionati. Per “sbagliati” intendo dire che la X stava sul loro simbolo e a fianco stava la preferenza per un candidato di un altra lista. Che vuol dire preferenza annullata e voto valido per la lista. Ho avuto la netta impressione che molti abbiano posto lì la X poiché era il simbolo che stava all’immediata destra del nome del candidato a sindaco, e la metà inferiore del simbolo della lista Pensionati vedeva scritto ben in grande il nome candidato a sindaco. Con un altro posto sulla scheda elettorale avrebbero avuto meno voti. Tutto ciò spiega anche perché ci siano eletti nelle loro liste con così poche preferenze: ritengo che il reale peso della loro lista sia tutt’altro.

    A parte ciò, mi auspico vivamente che gli assessorati non vengano dati con banali ripartizioni percentuali a questa o quell’altra lista, ma che il sindaco scelga le persone che reputa più capaci tra quelle a lui affini. Questa suddivisione percentuale delle careghe mi ha sempre fatto bollire il sangue nelle vene… indipendentemente da chi la pratica!

  277. Mauro

    @249 cristina: Io scrivo quello che voglio, comunque se ha vinto e stata la maggior parte che lo hanno votato, compreso i giovani.

  278. Dragan

    tutto ciò mi rattrista. siamo una città di vecchi depensanti.
    è finita, la città e la sua organizzazione in mano a chi non è in grado, a chi non ha idee se non portare a casa benefit per se e per i propri cari.

    un giro di elezioni dove hanno candidato nella lista civica per il vecchio romoli gente del 1922 e del 1928; grande rispetto per le persone più anziane ma come si sono permessi (e voi goriziani con quale coraggio avete accettato) di candidare chi non è in grado di confrontarsi con il mondo odierno.

  279. Dragan

    @278Maruro

    è vero anche i giovani, vuoi che facciamo la lista di questi giovani?
    vuoi che andiamo a guardare quali sono le loro attivitàm per la maggior parte?
    vuoi che osserviamo con attenzione come sono arrivati ad aprire attività e quale è lo standard della famiglia alle spalle?
    vuoi che facciamo il controllo di quanti di questi giovani sono ammaliati dal sistema lega?

  280. isabella

    La mia mamma, che ha 80 anni, ha detto “voto Cingolani perchè è giovane” 😉

  281. Hafez

    Cingolani si confronta con il mondo odierno,Dragan?Io non so è vera quella che il Cingolo sia seminarista,ma se è vero,costui esibiva l’effige del Che…strano confronto….compariva anche Maria Teresa di Calcutta….questo sarebbe un confronto?O una delle solite confusioni della sinistra?Credo che il voto sia stato realista.

  282. Ale

    Da voci che sento sembra che ci sia stato un sabotaggio del candidato sindaco PD a Gorizia dagli stessi suoi alleati che volevano Romoli a Gorizia per rafforzare la contrapposizione con il resto della regione TS-UD-PN e isolare Gorizia e rafforzare la bisiacheria. Si parla addirittura di accordi con Romoli.
    Ovviamente queste sono voci ma se fosse vero mi verrebbe un tale vomito della polita…
    Qualcuno ha forse notizie di queste voci?
    Se qualcuno sa qualcosa deve metterle in piazza e gridare lo schifo a questi giochi da vecchia politica!

  283. Andrea Bellavite

    @283 Mi sembra che la risposta diretta a questa domanda sia nella pagina odierna delle “lettere” su “un” quotidiano locale.

  284. Hafez

    Neanche tanto vecchia…Gherghetta Enrico,in tempi non tanto lontani,per sua ammissione,ha dichiarato di aver votato la Marcolini,per silurare un socialista,mi sembra,che non gli stava bene….qualche rumore della platea,ma l’Enrico è ancora lì,con intenzioni di continuare….

  285. Paolo Nanut

    Hafez, sappiamo bene che il Pd da quando è nato almeno a Gorizia è autolesionista. L’anno prossimo avremo la conferma con le regionali. La sinistra e mezzo Pd sta con Honsell, una persona libera che se serve non le manda a dire al Pd, che ovviamente non gli va bene e punta a perdere con Bolzonello. Come credo che Brussa e Brandolin tanto dispiaciuti della sconfitta di Cingolani non lo sono.

  286. federico fanzini

    Per [email protected]
    ti posto dal Piccolo di oggi.
    A questi mancano altre persone che hanno remato contro, vedi 41 voti disgiunti a Rota e piu’ di 70 di Prignano (su 113 totali , veramente un valore aggiunto per il cx!) e lingue biforcute che hanno imperversato durante tutta la campagna elettorale, facendo una faccia davanti e tutt altro dietro.

    Gli affossatori del Pd goriziano n”Arieccoli!” direbbe Alberto Sordi, i fantasmi di un passato che nessuno a Gorizia rimpiange, quello dei “visitors della Prefettura” che, dopo aver collezionato per anni incarichi, denari e prebende, tornano ancora una volta a fare la predica su come si candidano e si scandidano i sindaci a Gorizia: Capogrosso e Di Matteo, i cattivi consiglieri di un noto giornalista regionale di cui hanno distrutto la possibilità di essere il candidato del centrosinistra ancor prima che diventasse un’ipotesi. Questi signori, che si qualificano come “Pd Gorizia” ma che nessuno ha mai visto da anni partecipare alle attività di quel partito, buttano nel mucchio anche la segretaria regionale del Pd, dimostrando ancora una volta di essere meri esecutori di volontà imposte da inossidabili paladini della politica “fatta da Staranzano”, il cui unico scopo è ridurre Gorizia a terra di conquista per le manovre di personaggi che nulla hanno a che vedere con lo sviluppo dell’Isontino nel suo complesso. E ancora più grottesca è l’accusa a Gherghetta: è talmente palese la voglia di rivalsa di un ex assessore provinciale nei confronti del presidente che non l’ha riconfermato dopo il “vuoto atomico” di cinque anni di malgestione dei referati che gli aveva affidato, da non meritare commenti.Per non parlare dei paragoni fra risultati elettorali, loro che avevano schierato il fallimentare Mosetti, oggi esplicito sostenitore di Romoli e di quella lista “Per Gorizia” che maldestramente evocano nelle loro giaculatorie epistolari: Di Matteo ha già finito di leccarsi le ferite dopo il clamoroso flop elettorale che costò al Pd ben 25% di voti in meno pur avendolo candidato in un collegio, quello di San Canzian-Grado, da sempre feudo incontrastato del centrosinistra?E sui numeri dell’assemblea del Pd sbandierati ad arte, vogliamo parlare delle “tessere gonfiate”, lo scandalo giunto fino a “Striscia la notizia” di cui Capogrosso e un suo collaboratore oggi non più residente a Gorizia sono personalmente responsabili? Davvero viene da rimpiangere Alberto Sordi, lui che era un comico sul serio e con le sue gag faceva ridere e riflettere, invece di altri che dietro a sé lasciano solo macerie e tentazioni egemoniche, ahimé per loro, già respinte da lungo tempo ai mittenti. Carlo Rojic Gorizia

  287. John Remada

    Bene ragazzi…..continuo l’amarcord o la polvere di stelle dei sinistri, da questa discussione la sx si sta sgretolando senza appello, e da parte mia rivendico giuste previsioni della disfatta dei sinistri, da allora a oggi ci siamo liberati di perrone, che di fatto non c’era già e soprattutto di gherghetta che in ogni caso, è in pensione a 60 anni, alla faccia della fornero! Per fortuna che le pensioni le pagano gli stranieri, così l’enrico è in una botte di ferro, i suoi delfini un po’ meno….almeno parlando delle Kareghe ben remunerate! Saluti da John Remada, e che resti fra noi da Hafez , un mio caro amico!!

  288. michela

    e intanto purtroppo nessuno ha saputo darmi info su Paolo Morelli e quella vecchia storia della sua incarcerazione negli anni Settanta….. del suo sodale Almerigo Grilz si sa di tutto e di più, anche del loro epigono Biloslavo dell’agenzia Albatros, ma di Morelli non riesco a trovare niente. Peccato, doveva essere una storia molto interessante.

  289. John Remada

    @Michela , proverò a chiedere a un missino di vecchia data del monfalconese, può essere abbia notizie in merito.

  290. michela

    mi faresti davvero piacere! ho conosciuto Grilz negli anni Settanta e Paolo Morelli solo di vista. Conoscevo meglio suo padre, invece. Mi piacerebbe sapere qualcosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *