21 aprile 2012

Memorie di uno Geisho: FEFF 14 / GIORNO 1

E’ bello scoprire che, seppur passando gli anni, ogni volta alla giornata inaugurale di qualsiasi edizione del Far East Film Festival il rituale è sempre lo stesso:

– tempo della minchia ad accoglierti;
– parcheggio a non più di 100 metri dal teatro;
– ritiro accredito scandalosamente in anticipo;
– giro enoturistico per la città;
– ritorno verso il teatro giusto in tempo per schivare la ressa belluina al rinfresco;
– giro velocissimo di saluti ai conoscenti;
– «merda merda merda» scaramantico;
– suono della prima campana;
– apertura porte;
– individuazione posto a sedere;
– sigla ufficiale del Festival a pieno schermo.


Ciò che cambia, anno per anno, è il contorno. Arredi, suppellettili, ammenicoli, umori.
Quest’anno sembra che la linea – dettata più dalle situazioni contingenti che da una cifra stilistica vera e propria – sia molto “sobria” e low profile.

Non si vuole parlare di apertamente di “crisi”, ma il bel discorso di Sabrina Baracetti in apertura fa intuire che, stanti così le cose, il FEFF potrebbe non essere più nel cartellone degli eventi delle prossime primavere udinesi.

Ed un po’ ti dispiace perché, anche se non sei un aficionado della primissima ora, ormai ci avevi preso gusto. Cominciavi addirittura a riconoscere registi e attori; ti eri preso la briga di andare a ritroso e documentarti sui film che ti eri perso gli anni passati; non solo, hai cominciato a fare incetta di tutti i dvd dal sapore vagamente sudestasiatico.

Percui ci rimani male, dato che ormai ti sembra quasi normale prenderti 10 giorni di ferie a fine aprile e stazionare su un seggiolino di un teatro beccandoti 7 film al giorno per 8 giorni di fila.

Va a finire che in fondo in fondo questo festival e tutto ciò che ci ruota attorno ti appassiona.

E la passione non conosce crisi.

————————————————————————————————————————————

FILM DI OGGI:

20.30: SUNNY di KANG Hyun-chul / 4 palle
23.00: HARD ROMANTICKER di GU Su-yeon / 2 palle e mezzo

 

Tag: , , , , .

Un commento a Memorie di uno Geisho: FEFF 14 / GIORNO 1

  1. Dag

    Già, è proprio vero.
    Ringraziamo gli assessorati regionali per promuovere poco o niente questa manifestazione di interesse internazionale e per tagliarle sempre di più i finanziamenti. Gli elettori ricorderanno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *