17 febbraio 2012

Ufficio magico: il bisiaco Francesco Boer spiega nel suo libro i rituali e gli incantesimi per sopravvivere in azienda

Esce, pubblicato da Mursia, “Ufficio magico. Rituali e incantesimi per migliorare l’ambiente lavorativo e la carriera” (pagg. 242; euro 15,00), del bisiac (che nel’intervista se spacia per triestin 😀 ) Francesco Boer.
Il libro verrà presentato presso la libreria Minerva il 16 marzo alle ore 18.00.
Ecco la recensione di una lettrice in bisiaco, che ne par cocolo:
Sè un manual de magia con incantesimi e rituali da usar sul posto de lavoro, per ogni occasion.
Se parti dalle robe più semplici, tipo incantar i vestiti per esser più appariscenti (o anche per esser meno appariscenti co servi de star fora dei casini) fin a arrivar a rituali per gestir le riunioni, o coverserse el cul co se fa un sbaglio!
E un’altra roba che de sti tempi sè importante, sè anche le magie per tignirse stret el posto de lavoro co l’azienda comincia a andar in vacca!
Non manca, dato che l’autor ga lavorà a Trieste tanti anni, un capitolo su come bever el caffè in maniera magica!
Ma non sè sol un manual, el libro sè anche una storia, perchè i singoli rituali sè contadi tramite l’incontro contà in prima persona fra el protagonista e un saggio mago aziendale, che ghe insegnerà tutti i trucchi del mestier e i lo porterà attraverso un percorso de crescita personale, prima fasendoghe far carriera a sbregabalon, fin a diventar diretor, e poi finalmente ghe farà capir che le robe importanti sè la famea, la pase e la propria felicità!
Qua sè el link al sito della Mursia che ga anche la descrizion in italian

Par talian:
Tutto comincia quando un giovane impiegato di una multinazionale è costretto a bussare alla porta di Bruno Lindner, l’oscuro collega confinato al terzo piano, uno strano ed enigmatico personaggio attorno al quale gli altri colleghi hanno imbastito storie fantasiose: un parente del capo? un agente segreto? Niente di tutto questo. Perché Bruno, arrivato all’apice della professione, ha deciso – sette anni fa – di dedicarsi a una passione, alla sua passione, ovvero «la magia, l’arte e la scienza di piegare la realtà secondo la propria volontà, di usare le forze naturali e sovrannaturali per perseguire i propri scopi.» E saranno proprio i consigli di Bruno a far decollare il curriculum professionale del nostro protagonista in una rapida e luminosa carriera che lo catapulterà sino alla direzione generale e, da qui, a coronare il suo sogno: abbandonare la multinazionale per aprire un agriturismo con i soldi (tanti) della liquidazione.

Ed ecco un’intervista radio all’autore:

Tag: , , .

15 commenti a Ufficio magico: il bisiaco Francesco Boer spiega nel suo libro i rituali e gli incantesimi per sopravvivere in azienda

  1. Davide

    sembra interesante, bravo.

    me ga fato un poco rider quel che disi el presentator durante l’intervista dopo el quarto minuto.

  2. sfsn

    ciò, veramente merita scoltar dal 4° minuto in poi:
    sto intervistator xe un fasciston, l’unico indirizo che el se ricorda xe Via Paduina e quel che el disi xe i soliti luoghi comuni su TS…

  3. Katja

    la Nostra Trieste detto 6x, che crose sto qua…

  4. Fiora

    ” la magia del café” GHE CREDO,MULO
    “la magia del sorriso…” GHE STRACREDO, MULO!
    ” la nostra Triesteeee!” a’ Romano de RRRRRRoma ! va a ca…r con ste ovietà,dei!

  5. Katja

    sua no de sicuro cmq

  6. Fiora

    @infati Katja! e xè quel che go volù evidenziar col benevolo distinguo fra le ovietà del MULO e quele imperdonabili del ROMANO DE RRRRROMA! 😉

  7. Fiora

    ..ciò Katja, mejo che sti foresti no i se esibissi se li scolta babe patòche, ara! 😛 😛

  8. Katja

    el libro devi esser cocolo. el comento de far carriera a sbregabalon xe forton;-)

  9. Fiora

    @8 Certo e pò l’autor xè un nostro. Per “foresto” aludevo al presentator carighela made in centrItalia.
    Forsi una presentasion meno enfatica, più sincera e domacia ghe gioveria….

  10. Katja

    cos te vol fiora noi che vivemo ai margini dell’impero no podemo capir che roma xe caput mundi. noi al limite podessimo esser capuz(i) mundi:D

  11. Fiora

    noi? MELON MUNDI!

  12. Fiora

    come intervistator ad hoc per l’ ” Uffico magico” vedessi ben el Mago de Umago.
    Nela circostanza el podesi far un sortilegio dei sui.
    Farghe sparir la spocchia, a quei del Caput Mundi! 😉

  13. Katja

    ecco el mago de umago saria perfeto!!!:-)

  14. capitano

    L’unico ufficio magico è quello dove i colleghi sono così 🙂

    http://www.youtube.com/watch?v=iDbyYGrswtg

    (peccato che l’ho trovato solo in inglese)

  15. Katja

    hhahahaha fighissimi sti qua cap dove te li ga trovadi?:-)))
    se te ga i cavei cussì podessimo rifar la sceneta in triestin!!!:D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *