30 Gennaio 2012

Obituary (o quasi) per l’Unione Sportiva Triestina. «Anch’io tra i molti vi saluto…»

«Anch’io tra i molti vi saluto, rosso-alabardati sputati dalla terra natia, da tutto un popolo amati». Poche squadre hanno avuto la fortuna di essere scolpite nella memoria popolare dai versi dei poeti. Una di queste è la Triestina, cantata da Umberto Saba. Era il 1933 e la leggenda narra che il poeta fosse entrato per la prima volta in uno stadio per accompagnare la figlioletta. Saba fu subito rapito dalle gesta di quei ragazzi che incarnavano l’anima di una città dal passato glorioso che aspirava a un futuro pieno di speranza.

Sono passati quasi ottant’anni da allora e la Triestina raggiunse l’apice della sua storia nel 1948, con un secondo posto conquistato alle spalle del Grande Torino. Da allora cominciò la parabola discendente di una squadra, ma anche di una città che lentamente smise di credere in quel radioso futuro, preferendo la noiosa monotonia del viversi addosso nel ricordo di un tempo che fu.

L’ultima apparizione della Triestina in serie A risale alla stagione 1958-59. Da lì iniziarono gli anni bui culminati con il fallimento nel 1994. Poi la rinascita, la massima serie sfiorata in uno scatto d’orgoglio che sembrava la primavera di un nuovo rinascimento non solo calcistico, e di nuovo, come un fiore che appassisce troppo presto, il declino.

Due retrocessioni sul campo, e pochi giorni fa, la nuova dichiarazione di fallimento. La società di Sergio Aletti, schiacciata dal peso di sei milioni di debiti, è stata posta sotto la tutela di un commissario che le garantirà di terminare il campionato di Lega Pro. Se a quel punto non si sarà fatto avanti nessuno per sanare i debiti, la Triestina sparirà dal calcio professionistico. Amara coincidenza. Dal 15 maggio al 31 luglio il rossoalabardato più illustre, Nereo Rocco, sarà il protagonista di una mostra a lui dedicata nel centenario della nascita dal titolo “Nereo Rocco. La leggenda del Paròn”. Un’occasione di festa suona ora come una condanna per una tifoseria e una città che sembrano destinate ad aggrapparsi ai ricordi.

41 commenti a Obituary (o quasi) per l’Unione Sportiva Triestina. «Anch’io tra i molti vi saluto…»

  1. Paolo Stanese Paolo Stanese

    Storia tristissima. Per quanto non ami il calcio, l’Unione è sempre stata un simbolo di questa città.
    Se va tutto malamente, a chi ghe zigheremo “Forza muli!”?
    🙁

  2. Avatar Alessandro

    Al Kras o al San Luigi… purtroppo

  3. Avatar omo vespa

    ponziana!

  4. Avatar capitano

    Gli acquirenti non mancheranno, l’importante è che non finisca nelle stesse mani in cui è finita negli ultimi decenni.

  5. Coraggio dai, per quanto ci sia rivalitá tra noi friulani e voi triestini, in fondo al cuore ci dispiace di non poter fare un derby in serie A. In bocca al lupo all’Unione e speriamo un compratore si facia avanti.

  6. Avatar massimilianoR

    per il livello di impegno economico che il calcio oggi richiede, solo un imprenditore veramente “toko”, potrebbe accollarsi e quindi rivitalizzare la triestina.

    a Ts forse solo Illy (inteso come azienda, senza per questo personalizzare il tutto con l’ex sindaco che forse non ama moltissimo il calcio).

  7. Avatar massimilianoR

    altrimenti, solo trapoleri, farabutti, cialtroni, gaglioffi e filibustieri, ossia gli ultimi 25 anni (Berti a parte).

  8. Avatar massimilianoR

    e rimanendo a Saba,
    se proprio non sarà possibile ripetere quelle gesta, vorrà dire che le domeniche pomeriggio saranno queste:

    “E della birra mi godo l’amaro, seduto del ritorno a mezza via, in faccia ai monti minacciosi e al faro.. ” (U.Saba) 😉

  9. Avatar sfsn

    quoto omo vespa! ponziana forever, altro che unione!

  10. Avatar Paolo Nanut

    Unione e Pro Gorizia risorgete!

  11. Avatar capitano

    #3 e #10 la Triestina nasce ne 1918 dalla fusione del Ponziana 1912 la quale rinasce a sua volta nel 1920.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Circolo_Sportivo_Ponziana_1912

  12. Avatar capitano

    Forse dopo aver toccato con mano i danni che provocano certi ‘imprenditori’ sarà la volta buona che i tifosi si auto-organizzano e fanno qualcosa per la loro squadra.

    http://www.supporters-direct.org/wiki/index.php?title=Handbook:Introduction

  13. Avatar ufo

    Una cooperativa?

  14. Avatar capitano

    A Modena hanno fatto proprio così

    http://forzamodena.wordpress.com/

  15. Avatar capitano

    Ho sbagliato il nuovo sito è questo
    http://www.coopmodenasportclub.it/

  16. Avatar Paolo Geri

    Sportivamente non ne farei un dramma. Fiorentina e Napoli ci sono passate e oggi sono tornate in serie A. Ma loro avevano trovato gente seria per la risalita.
    Spero però la si pianti presto con il tormentone. A Trieste ci sono problemi un po’ più importanti da affronrare che il fallimento della squadra di calcio fatto che interessa comunque ad una minoranza della popolazione.

    Personamentre poi attendo il derby Triestina-Kras. Per tifare Kras ovviamente 🙂

  17. Avatar cap. Achab

    Basta balon, oppio dei poveri ma a Trieste neanche quello, visto i pochi rari spettatori che frequentano lo stadio.
    Meglio seguire i ragazzini e le squadre dei campionati dilettanti e lasciare ad altre realtà economiche e sociali i sogni di gloria.

  18. Avatar marisa

    Canale RAI 3 Ts

    Una volta, qualche anno fa, c’era una squadra di pallacanestro “triestina” in serie A e al telegiornale RAI 3 Ts si parlava “sempre” di pallacanestro. Sparita la squadra triestina di pallacanestro dalla serie A…e rimasta in A solo la Snaidero pallacanestro….la RAI Ts ha quasi smesso di occuparsi di pallacanestro!

    Rugby: a Udine c’è una squadra che gioca da anni in serie A e con buoni risultati. Ma per RAI TS questo sport non esiste! Se a Trieste ci fosse una squadra di rugby in serie A, questo sport diventerebbe subito interessante per RAI 3 TS? Sicuramente sì…

    Pontebba: c’è una squadra di Hokey su ghiaccio che milita in serie A e pare se la cavi piuttosto bene. RAI TS solo raramente ne parla. Forse perchè ha la disgrazia di essere una squadra friulana e non triestina?

    Tavagnacco: c’è una squadra di calcio femminile che milita in serie A e con ottimi risultati. Per RAI Ts semplicemente non esiste. Scomettiamo che se fosse una squadra triestina ogni domenica sera RAI TS ne parlerebbe?

    Bocce: è uno sport molto praticato in Friuli e con ottimi risultati sia a livello nazionale che internazionale. RAI TS non ne parla mai. Forse perchè praticato a livello agonistico solo in Friuli?

    Pallamano: RAI 3 TS ha “rotto le scatole” per anni straparlandone al telegiornale delle 19.30. E’ uno sport di nicchia…..ma la squadra era di Trieste! Dunque…..come non parlarne sempre? Poi la pallamano triestina probabilmente è uscita dai circuiti importanti e oggi RAI 3 TS non cita mai questo sport.

    CONCLUSIONE:

    Non sarà che con la Triestina Calcio fallita e con nessun compratore, RAI 3 TS non parlerà più di calcio al telegiornale delle 19.30?

    Della serie: “e chi se ne frega degli sport che in Friuli vengono praticati a livello agonistico ai massimi livelli! Al telegiornale di RAI 3 TS si parla solo degli sport di cui esistono squadre anche a Trieste, altrimenti…..nulla!”

    Non è campanilismo, ma purtroppo solo triste realtà! In Friuli abbiamo protestato una infinità di volte per questa assurda e campanilistica gestione di RAI 3 TS…..ma senza risultati!

    Sparita la triestina calcio, per RAI 3 TS sprirà anche l’Udinese calcio?

  19. Avatar Dag

    Hai detto benissimo Marisa, benissimo!
    Hai citato tutti gli sport, c.d. minori, che hanno ottimi risultati in Friuli, ma che a Tele Trieste non interessano, ci mancherebbe!
    Ma anche con il calcio è così. Per una Tv normale, l’Udinese avrebbe uno spazio 3, 4 volte superiore a quello della Triestina: gioca in Serie A, gioca le Coppe, ha 13.700 abbonati, ha giocatori delle nazionali…invece lo spazio dedicato all’Udinese ed alla Triestina è quasi uguale ed a seguire l’Udinese hanno messo uno che non gliene può fregare meno di Udinese come Sebastiano Franco (almeno una volta c’era Claudio Cojutti, ricordi?).
    Vogliamo una Rai friulana, quella di Trieste ci calcolca pochissimo, nonostante la maggior parte dei contribuenti (e della gente che paga il canone) sia friulana!!

  20. Avatar Rakija

    Marisa, perchè non scrivi una bella lettera di protesta alla rai?

  21. Avatar capitano

    Marisa & figlio: la conclusione è che dovete spegnere la tv.

  22. Avatar ufo

    Basta col balon opio dei poveri! Volemo l’opio dei ricchi – semo miga de seconda categoria! Cossa xe ste diskriminacije!

  23. Avatar Alessandra

    MA SE NON FANNO ALTRO CHE ROMPER CON STO UDINESE PER OGNI S..TUPIDAGGINE!
    TRA POCO ANCHE QUANDO DI NATALE SI FA LA DOCCIA!

  24. Avatar marisa

    @ commento nr. 21

    Lo abbiamo già fatto in tanti….inutilmente!

    RAI 3 TS prepara i telegiornali regionali guardando dalla finestra della sua sede triestina!

    @ il commento 24

    Se la Triestina calcio fosse terza in classifica – serie A – e giocasse in Europa, puoi stare pur che tranquilla che RAI 3 TS inizierebbe “sempre” il telegiornale, ogni domenica alle 19.30,…..con un lunghissimo servizio su la Triestina calcio!

  25. Avatar omo vespa

    cio, a trebiacco xe anca un giogador de tombola subacquea, che el xe el nr. 1 al mondo, e la RAI no ghe manda gnanca un reporter per farghe una bela intervista.

  26. Avatar Alessandro

    Il commento 19 è fuori dal mondo!!! Allucinante.
    Mi fa solo ridere di gusto

  27. Avatar marisa

    @ Alessandro commento 27

    Non è affatto un commento fuori del mondo o allucinante…..a meno che tu non lo legga con gli occhi dell’ “iper-campanilismo” triestino, cosa che tu fai!

    Hai mai visto, alle 19.30 su RAI 3 TS, un servizio sulla squadra di rugby di Udine? Eppure gioca in serie A. Mai neppure un misero accenno…

    E l’hokey su ghiaccio e la pallacanestro? Solo ogni tanto un miserrimo servizio. E guarda tu la combinazione, le squadre sono tutte friulane…..

    In compenso alla triestina calcio, che gioca in quella che era una volta la serie C…..bei e lunghi servizi sia il sabato che la domenica. Al contrario rugby, pallacanestro, hokey – tutto in serie A – si possono anche cancellare….tanto parlano in friulano! E allora…..chissenefrega!

    Comunque ridi pure……che fa bene alla salute!

  28. Avatar capitano

    Io sull’hockey l’ho visto, ma forse tu penserai che lo danno perchè il main sponsor è una nota assicurzione triestina.
    Com’è che i friulani non hanno soldi da investire nell’hockey e devono farlo i triestini?

  29. Avatar Rakija

    @ 28 Non è un commento fuori dal mondo o allucinante. E’ semplicemente e completamente off topic.

  30. Avatar massimilianoR

    @Marisa:

    tutto bene ciò che dici a parte una cosa:

    la Pallamano x cortesia non toccarla. leggi piuttosto quanto di seguito:

    La Pallamano Trieste è la principale società di pallamano della città di Trieste e fu fondata nel novembre del 1970 con la denominazione U.S. ACLI Pallamano Trieste dal professor Giuseppe Lo Duca.
    Militante attualmente in Serie A Élite (la prima serie nazionale), a tale data ha vinto 17 campionati nazionali (il più recente 2002), 6 Coppe Italia e 1 Handball Trophy, che ne fanno il club più titolato della pallamano italiana.

  31. Avatar Alessandro

    Ma dai ragazzi, allucinante… far polemica sui servizi è veramente allucinante. Marisa, mi chiedo se lo fai per provocare o se sei veramente convinta di quello che dici. E chiudo qua perchè mi pare veramente surreale.
    Ah sì, campanilismo triestino-centrico mi mancava. FORZA UNIONE, RISORGEREMO.
    Ps: complimenti all’Udinese che sebbene trascurata dal TGR fa un campionato clamoroso

  32. Avatar Dag

    #32
    Che la sede Rai di Udine sia sotto organico è un dato di fatto che è comparso più volte anche sui giornali. Eppure, per coprire il territorio regionale con servizi tempestivi, è da lì che è più facile partire per raggiungere i 4 lati regionali. Invece si fa poco o nulla, pazienza, meglio essere in tanti a Trieste. Marisa ed anche io saremo off topic, anche io ho provato a scrivere più volte alla sede Rai di Ts avere un bilanciamento: manco ti rispondono! E queste cose vanno dette.

  33. Avatar Marisa

    Ho solo posto un problema che potrebbe sorgere con la Triestina calcio fallita e senza alcun compratore: che il calcio sparisca dal telegiornale di RAI 3 TS. Si può porre il problema?

    Oltre tutto ciò è già successo con la pallacanestro, quando in regione in A c’era solo la Snaidero. Finchè in A c’erano due squadre di pallacanestro (una triestina e una friulana) al telegiornale delle 19.30 ne parlavano regolarmente…..poi, sparita la squadra triestina…..quasi più nulla! Ma la Snaidero continuava ad essere in A !

    Quindi c’è un precedente molto grave…

  34. Avatar Fiora

    …forse Marisa che se non rivendica non partecipa, ha perso in questa circostanza un’occasione di essere un po’meno Friulana, ma un po’più UMANA!

  35. Avatar viceversa

    @ marisa:
    spareggio per l asalvezza in serie A2 di basket Gorizia – Trieste giocato a Bologna nel 1987: telecronaca in diretta RAI 3, telecronista Marzini della sede rai regionale: ricordo ancora la delusione neanche tanto velata da parte del Marzini per la sconfitta di TS come pure dei commenti moooolto poco imparziali ovv. a favore di TS…
    Quello che dici non mi stupisce.

    Però il derby lo vincemmo noi, 🙂 come pure quello decisivo per la promozione in serie A1 nel 1997 🙂

  36. Avatar viceversa

    … ricordi, solo dolci e amari ricordi… di una Gorizia che ormai non c’è più…
    Spero veramente che questi ricordi non debba averli anche per la gloriosa Unione…
    FORZA GREGHI !!!

  37. Avatar Alessandro

    @ 34 allucinante!

  38. Avatar marisa

    @38 – hai ragione Alessandro: RAI 3 TS e stata veramente allucinante!

  39. Avatar Alessandro

    No, Marisa è veramente allucinante. E off-topic comunque. E chiudo se no diventa noioso

  40. Avatar giuly

    il gazzettino giuliano
    quel che nassi in friul
    no lo go gnanche pel cul
    no lo go gnanche pel cul

    e altri inni ultras de l’unione ke go imparà dalla mitica tartaifel, in fondo ala pagina su
    http://community.girlpower.it/9-vt172402.html

    mitica tartaifel xkè no te scrivi + su girlpower – le furlane te ga messo ai lavori forzati?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.