2 dicembre 2011

Riki Malva dà voce all’ormai ex-albero di Natale di Piazza Unità

Riki Malva pone fine alle polemiche sul principale protagonista della cronaca triestina di queste ultime settimane (insieme ai panettoni dei ospizi), pubblicando un toco in cui dà voce all’albero di Sappada, recentemente deposto dal suo trono.
Ciò, no me lassa embedizar el video, quindi ve tocherà vardarlo diretamente da iutub strucando qua. Polemizo uficialmente con sta roba che no se pol embedizar la canzon. Anzi andassi messo tra “i misteri di Trieste”!

Hai scritto qualcosa (o fatto foto, o video, o pupoli…) di divertente/ironico/satirico su Trieste, Gorizia e dintorni? Mandacelo al Quel dela Quela! Scrivi a [email protected]

Quel dela Quela on Facebook
Tag: , , .

4 commenti a Riki Malva dà voce all’ormai ex-albero di Natale di Piazza Unità

  1. Fiora

    mi me stago ramolindo come una puina. inveze de rider e de cantuzar drio de Riki, no me xè tornà el gropo e do lagrime pel sapadin che col iera là el iera el più bel e che strada fazendo un chirurgo plastico dela mutua lo ga ridoto come che savemo?! 🙁
    Disè che mandarghe sto cd a Sapada i se comovi anca lori e femo pase?

  2. Fiora

    ..anzi al lume dele sucesive informazioni, legasi che l’albero in origine iera el meio toco e che fatale gli fu la trasferta Sapada-Ts, sugerisso al nostro geniale menestrelo un “Albero di Natale, parte seconda. l’onore dei Sapadini”
    E ch’ ” El”* ghe lo porti in zenocio fin là, el cd!

    * “El” ???? 😉 !

  3. mario francescato

    chiolete pur par el fioco la civica aministrassion, ma ela la xe come un disel, co la parti no la ferma cchiù nisciuno!!! restarete maravigliati de l’adobo final e vi vergognarete de aver fato venir i nervi al sior sindaco e a la sua de lui la giunta. bon san nicolò, intanto.

  4. Fiora

    @3 che San Giusto ti scolti, Mario e che li ilumini…al albero e al Sindaco e che ci fazi la grassia di un Natale coi fiochi di natale e un poco di quel che se ciama, cussì che sia tuto pulito e in masimo ordine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *