11 Luglio 2011

Gherghetta candidato alle Regionali? Le reazioni nel Pd

“A fare il solista si rischia di stonare”. E’ il commento del consigliere regionale del Pd, Franco Brussa, in merito alla dichiarazione con cui il presidente della Provincia di Gorizia, Enrico Gherghetta, ha espresso la disponibilità a candidarsi alle primarie in vista delle Regionali 2013. “Trovo del tutto legittimo che il Presidente Gherghetta possa immaginare una sua possibile candidatura alle eventuali primarie per scegliere il candidato del Pd alle Regionali del 2013. Credo che l’Isontino – sottolinea Brussa – sia in grado di esprimere più di qualche autorevole candidatura, essendo, come è noto, il nostro territorio provinciale quello dove il PD ha la più alta percentuale di consensi, e così dicasi per il Centrosinistra in generale, ed anche perché sarebbe la prima volta nella storia della Regione che un esponente di questo territorio, oggi addirittura privo di assessori regionali, assurgerebbe al ruolo di Presidente. Ma le primarie, come sottolinea Gherghetta, si faranno solo se Debora Serracchiani non sarà candidata a quel ruolo. Candidatura che non solo appare scontata per ciò che lei già rappresenta in termini di consenso, ma perché è la stessa logica dello Statuto del Pd a prevedere che il proprio leader regionale sia il candidato naturale alla carica corrispondente”.

Le dichiarazioni di Gherghetta lasciano perplesso anche il collega di partito Giorgio Brandolin: “Scopro oggi con rammarico per i cittadini dell’Isontino che il neoeletto presidente della Provincia di Gorizia, Enrico Gherghetta, ha già deciso di ”fare il salto” autocandidandosi alla guida della Regione Fvg, ben sapendo che la sua candidatura significherebbe dimissioni anticipate e nuove elezioni. Ha comunicato questa sua incredibile decisione, prima di renderla pubblica, al segretario provinciale del Pd e al capogruppo del Pd in provincia? E, soprattutto, ha pensato che questa sua uscita è una presa in giro per i cittadini che lo hanno votato con un compito ben preciso: un mandato di cinque anni e un programma da portare a termine? Non credo…”.

Prosegue Brandolin: “Invece di fare programmi mirabolanti, ascolti invece quello che lo invito a fare. In primo luogo, lo invito a lavorare con serietà e umiltà a far sì che Gorizia non condivida più, assieme a Enna, il triste primato di provincia in cui i giovani trovano più difficilmente lavoro. In secondo luogo, lo invito ad andarsi a leggere la proposta depositata più di dieci mesi fa da tutti i consiglieri regionali del Pd, sulla riduzione dei costi della politica e del numero di consiglieri regionali, una proposta presentata senza attendere le sue ”illuminanti” uscite. In terzo luogo, lo invito a guardare un po’ la pagliuzza nel suo occhio: quando, nel 2004, presentammo la revisione dello statuto, fu proprio lui, consigliere di maggioranza, a opporsi alla mia ipotesi di riduzione del numero di consiglieri regionali. Alla faccia della coerenza…”.

Tag: , , .

9 commenti a Gherghetta candidato alle Regionali? Le reazioni nel Pd

  1. Avatar ahahah

    Tutta invidia, quella dei due consiglieri regionali (che, peraltro, hanno remato contro Gh in campagna elettorale sia sulla stampa che tra gli elettori). Che faccia tosta… soprattutto il Brussa, ex DC che fa la guerra al suo partito e chiede un posto in giunta provinciale per Rifondazione. Patetico.

  2. Avatar tino84

    non discuto se politicamente sia adatto o meno alla carica,ma a prescindere da chi ha detto cosa, è anche condivisibile che:

    “questa sua uscita è una presa in giro per i cittadini che lo hanno votato con un compito ben preciso: un mandato di cinque anni e un programma da portare a termine”

  3. Avatar pianoinclinato

    tino84, non cadere nella trappola degli invidiosi (incazzati perchè il Ghergetta ruba loro la scena)…
    Son sicuro che Gh porterà a termine il mandato ed applicherà il suo programma (votato dalal maggioranza dei cittadini ma non sostenuto da Brussa&Brandolin).
    … il fatto è che senza il sostegno della Regione l’Isontino è fottuto. TS e UD ci stanno già mangiando. Giusta la sua candidatura alle primarie se la finalità è quelal di mettere paletti isontini nel programma del c-sx regionale…

  4. Avatar tino84

    nessuna trappola,è proprio un discorso di serietà, quel che cominci,finisci. chi me disi che un che mola un posto da una parte non lo fasi ancora ed ancora?

    comunque penso sia appunto anche in questo senso,controproducente per il Gherghetta non terminar il mandato.piuttosto,fossi in lui,vedrei di sostenere ed aiutare una persona di sua fiducia/indicata ad essere eletta in Regione per l’Isontino.

    PS: comunque mi son ancora incazzà con il Gherghetta per la boutade dei 20.000 posti di lavoro,da bravo precario/disoccupato qual sono 😛

  5. Avatar pianoinclinato

    TINO84!
    … guarda che Gh non ci pensa nemmeno di NON finire il mandato.
    Siamo realisti (e lui lo è). Le primarie regionali del PD non potranno mica esser vinte da un isontino… quindi la sua è una candidatura programmatica e di bandiera/testimonianza (per difendere con le proposte il nostro territorio). Così almeno l’ho capita io.

  6. Avatar pianoinclinato

    … fantastico, il Brussa!
    per anni col suo amico Moretton ha sfasciato i maroni contro Serracchiani (sulla stampa in primis).
    E ora, pur di non dare spazio al Gh, dichiara che Serracchiani è il candidato naturale a presidente della regione (beninteso, lui si canida ad assessore dell’isontino?).
    AhAhAh
    Un risultato Gh l’ha già ottenuto: Brussa appoggia (disinteressatamente?) Serracchiani.
    E bravo Enrico…

  7. Avatar tino84

    pianoinclinato,forse go capi mal mi,riporto gli estratti della notizia sempre de bora.la

    Enrico Gherghetta, si è dichiarato pronto a presentarsi alle primarie del centrosinistra per le elezioni regionali del 2013, ”per proporre una candidatura programmatica”.

    Gherghetta, che ha presentato alla direzione regionale del Pd una programma in 30 punti in vista del 2013, precisa di essere pronto a valutare la

    possibilità di presentare la propria candidatura ”nel caso in cui il partito decidesse di non puntare su Debora Serracchiani”.

    quindi,sarà anche una candidatura “programmatica”,ma se vinci,il xe candida e quindi ciao Provincia in anticipo.
    O almeno,così l’ho capita io 😛

  8. Avatar abc

    La ns provincia non ha più assessori regionali, figurarsi se potrà avere il presidente, chiunque sia.

  9. Avatar Hafez

    Quando mai era intonato? E’solo una continuazione delle scale gerarchiche del vecchio PCI…lavora ti compagno,che mi….contenti chi li elegge questi,si fa buon viso a cattivo gioco…poi le varie lotte interne,che non mi riguardano,ci sono sempre state…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.