10 Giugno 2011

Gianni Rivera inaugura Gol a grappoli 2011

Partirà domani nella sala di rappresentanza del Comune di Cormons, alle 11.30, alla presenza di Gianni Rivera, la seconda edizione di “Goal a Grappoli”. La kermesse tra calcio e comunicazione che sarà dedicata quest’anno ad Enzo Bearzot e ai 100 anni di storia della maglia azzurra vedrà infatti la premiazione da parte del Comune di Cormons dell’ex numero 10 del Milan e attuale presidente del Settore Giovanile e Scolastico della Figc per il suo impegno proprio nella valorizzazione dei futuri campioni del calcio italiano.

La cerimonia, alla quale parteciperà anche Barbara Benedetti, segretario generale del Settore Giovanile e Scolastico della Figc, vedrà presenti il sindaco Luciano Patat, l’assessore comunale allo sport Giorgio Cattarin ed il vero e proprio padrone di casa di “Goal a Grappoli”, il giornalista Bruno Pizzul. Interverranno anche i fratelli Bruno e Tito Rocco, figli di quell’indimenticabile “Paròn” che allenò Rivera in maglia Milan. Nel pomeriggio “Goal a Grappoli” proseguirà con il taglio del nastro della mostra di memorabilia calcistiche in sala civica alle 17.30, dove di seguito si svolgeranno la presentazione in anteprima nazionale della ricerca “Le audience televisive dei Mondiali di calcio 2002, 2006 e 2010” del professor Stefano Martelli dell’Università di Bologna, introdotto dal professor Francesco Pira dell’Università di Udine, ed il successivo dibattito condotto da Bruno Pizzul sul tema “Nazionali e mass media: la comunicazione calcistica tra oriundi, razzismo e globalizzazione” alla presenza di illustri ospiti come i giornalisti Italo Cucci, Ivan Zazzaroni, Daniele Redaelli (Gazzetta dello Sport), Eleonora Giovio (El Pais) e l’ex ct e portiere della Nazionale Dino Zoff. Sabato sarà la giornata-clou della manifestazione: in sala civica a partire dalle 10.30 si svolgerà una mattinata letteraria in cui saranno presentati i libri “Tra i legni… i voli taciturni di Dino Zoff” con l’autore Giuseppe Manfridi ed il protagonista del volume, “Subbuteo… o son desto” di Nicola Deleonardis ed infine, alle 12, “Clamoroso al Cibali” del radiocronista di Radiorai Riccardo Cucchi. Nel pomeriggio spazio al centro pastorale Monsignor Trevisan alle 16 al torneo transfrontaliero Sconfinando, con formazioni giovanili italiane e slovene, durante il quale sarà organizzata una raccolta fondi a favore dell’organizzazione no-profit Save the Children, e alle 18 doppio appuntamento: sempre al centro pastorale il professor Francesco Pira (Università di Udine) parlerà del tema “Videogiochi, internet e nuove tecnologie: giovani e adulti a confronto” mentre all’agriturismo Renato Keber in località Zegla sarà inaugurato il nuovo Inter Wine Club alla presenza dell’ex campione nerazzurro Mario Corso. Il fantasista celebre per le sue punizioni a foglia morta sarà infine tra i protagonisti del Galà finale condotto da Bruno Pizzul alle 21 in Teatro Comunale, dedicato ai 100 anni della maglia azzurra e al ricordo del grande ct friulano Enzo Bearzot, al quale parteciperanno tra gli altri anche gli allenatori Edi Reja, Serse Cosmi, Massimo Giacomini e Giovanni Galeone, il patron dell’Udinese Giampaolo Pozzo, Dino Zoff, Riccardo Cucchi, Daniele Redaelli ed il professor Mauro Pascolini dell’Università di Udine.

“Goal a Grappoli” in occasione del Gala proseguirà inoltre la propria collaborazione benefica con la Fondazione Stefano Borgonovo, alla quale andrà il ricavato della raccolta fondi della serata. Stefano Borgonovo saluterà gli ospiti ed il pubblico di Cormons con un messaggio che sarà letto da Bruno Pizzul.

Tag: , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.