6 aprile 2011

Clanfa versione USA: the suicide dive

Continua l’importante ricerca di testimonanze clanfistiche extra-triestine. Dopo aver trovato un’olimpiade delle clanfe apocrifa in quel di Norvegia, nella quale però non si dava assolutamente importanza all’entità dello schizzo, ecco comparire finalmente un video che dimostra la diffusione della clanfa anche oltreoceano, per l’esattezza in Ohio.

Il tuffo viene chiamato “Suicide Dive”, e nella descrizione del video l’autore dà il giusto credito alla clanfa nostrana: “My attempt at putting a video together that teaches people how to do a suicide, or SUI. Apparently some people call them Clanfas, staples, horseys, parachutes, whatever you want to call it.”
Viene finalmente riconosciuta la nobiltà dello schizzo, o “huge splash”, per cui possiamo affermare che queste siano clanfe al 100% (tra l’altro el mulo xe anca ssai bravo).
Resta solo la differente funzione etologica-evolutiva-culturale del tuffo: l’autore del video dice che il Suicide Dive viene usato quando non puoi entrare in acqua con la testa per prima e nemmeno coi piedi per primi, quasi una manovra di emergenza in pratica, mentre sappiamo bene dai numerosi studi scientifici che a Trieste il tuffo e soprattutto lo schizzo hanno un importante significato sociale: “The great importance given by triestins to the production of schizzs while diving must be the key of the evolution of clanfa. The social rank in the triestin al bagn is given by the height of the schizzs, by the area covered by the schizzs and by the mulettes washed by the schizzs, a component with a clear sexual meaning” [da Monon Behavior, 2009]
Due le possibili ipotesi: che il Suicide Dive sia stato esportato da qualche triestino ed abbia perso poi il suo ancestrale significato, oppure che esso si sia evoluto autonomamente anche in Ohio, sotto la pressione evolutiva del riuscire ad entrare in acqua anche in condizioni difficili, permettendo in questo modo evoluzioni aeree più ricercate. Evoluzioni aeree ricercate che sarebbero certamente un mezzo usato per attirare l’attenzione del CTF factor locale, quindi ala fine sempre là caschemo po’.
Dunque una convergenza evolutiva notevole, nel caso si fosse sviluppata in maniera indipendente.

P.S. Chi volesse restare aggiornato con le novità e le prossime anteprime del Monon Behavior, può inserire la mail qua sotto. Non arriva più di una mail al mese…tropo lavor!


Iscrivite ala monadesletter del Monon Behavior!




Hai scritto qualcosa (o fatto foto, o video, o pupoli…) di divertente/ironico/satirico su Trieste, Gorizia e dintorni? Mandacelo al Quel dela Quela! Scrivi a [email protected]

Monon Behavior on Facebook
Tag: , .

4 commenti a Clanfa versione USA: the suicide dive

  1. Fiora

    ” a component with a clear sexual meaning “.
    Ah! a sort of ” pensavo, credevo, inveze…” 🙁

  2. susta

    Any Mrs Porfiriow there?

  3. René

    Volessi veder anca na schenada American Style!

  4. nevion musson

    bravo el mulo ma quela qua soto me par una clanfa “mondiale”

    http://www.youtube.com/watch?v=CtKmeb5dWtc&feature=player_embedded

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *