13 gennaio 2011

Bilancio sentimentale 2010 dell’orto di Bora.La: 10 sostenitori, 200 chili di verdura e la poiana in volo

Abbiamo creato qualche duecento chili di verdura coltivata eticamente ed ecologicamente a Pliskovica e consegnata a Trieste e Monfalcone – e abbiamo creato emozioni: per la pancia, il palato (di solito buoni gusti, di solito…) e speriamo per la mente dei dieci sostenitori dell’orto 2010 di Bora.La, che hanno partecipato a un’esperienza sperimentale, fino a qualche mese fa inedita per il Litorale.

Ricordiamo come l’Orto sociale di Bora.La fosse nato nell’aprile 2010 in un campo attorno al paese di Pliskovica, a mezz’ora da Trieste. I membri della comunità di Bora.La erano stati invitati a ‘affittare’ i fazzoletti di terra in cui era stato suddiviso il campo: o coltivandoli direttamente oppure facendosi periodicamente mandare in ufficio o a casa i prodotti dell’orto, coltivato da volontari con un po’ d’aiuto dei contadini del paese. A godere dei frutti della terra sono stati dieci sostenitori.

Sono arrivati in città (anche in qualche boteghìn!) circa 150 chili di patate assieme alle mitiche blede, (pochi) bixi, zime de broccoli, capuzzi rossi e neri, verze, cavolfiori, cavoli romani e qualche cavoletto di Bruxelles.

Il bilancio economico è in lieve perdita ma quello emotivo, almeno per chi c’ha lavorato, è forte. L’orto c’ha inchiodato in maniera memorabile e felice. Per dirne qualcuno, di ricordo: la vespa fuorilegge che in tutti i  giorni di siccità di luglio, sovraccarica di taniche e bottiglie d’acqua, ha fatto su e giù dalla fontana di casa fino al campo; l’incredibile brezza del tramonto che risolleva il Carso bruciato dal giorno estivo; e soprattutto un alba solitaria di luglio conclusa con decine di piantine adagiate nel terreno, un sole che si fa rovente assieme al casìn delle cicale e, in quel mentre, due poiane che si alzano in volo a qualche decina di metri.

Speriamo che questi ricordi ci portino forza, direzione e fortuna per il rinnovato Orto sostenuto da Bora.La di cui parleremo nei prossimi giorni…
GRAZIE A TUTTI QUELLI CHE CI HANNO SOSTENUTO!

Sostieni Bora.La/Cibo:

bora.la/cibo | Promuovi anche tu la tua pagina

Tag: , .

2 commenti a Bilancio sentimentale 2010 dell’orto di Bora.La: 10 sostenitori, 200 chili di verdura e la poiana in volo

  1. Ho avuto la fortuna di mangiare cibo di quell’orto e di godere di luci, brezza e autenticità carsica. Complimenti!

  2. ma i bixi xe più che i bisi?
    e i cavoletti de bruxelles come se pronunzia? bruselles con la esse dolze? 😛

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *