3 Dicembre 2010

Monologhi surreali, sketch e intime riflessioni al Pupkin Kabarett

È sbagliato giudicare un uomo dalle persone che frequenta. Giuda, per esempio, aveva degli amici irreprensibili.” Marcello Marchesi

Ed è da questa riflessione che lunedì 6 dicembre alle 21.21 si svilupperà il terzo appuntamento della stagione con l’idiozia alternativa della città di Trieste. La compagnia del Pupkin Kabarett si appresta, con propositi più o meno buoni, ad affrontare il mese di dicembre all’insegna del buon gusto, dell’eleganza e dell’amore. Monologhi surreali, sketch demodè, intime riflessioni ad alta voce, canzoni strampalate ed esternazioni al limite della sopportabilità. Nel corso della serata verranno proiettati alcuni file avuti i esclusiva da Wikileaks che riguardano la città, i suoi politici e lo stesso gruppo teatrale.

La Niente Band al gran completo, più frizzante e spumeggiante che mai (speriamo!) accompagnerà la serata con brani colti e allo stesso tempo  e popolari.

Ampio parcheggio, prezzi modici, entrata a soli 9 euro e uscita obbligatoria.

L’alternativa cittadina alla Fiera di S.Nicolò.

Tag: , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.