18 Ottobre 2010

Ai giovani sceneggiatori è dedicata la seconda edizione del premio Internazionale Mattador

“… cosa posso dedurre da questi sfoghi? Io voglio scrivere della mia vita, vorrei fosse il mio mestiere. Scrivere per il cinema, storie per il cinema…” Pensieri come questo sono comuni a molti giovani che nutrono e coltivano la passione per la scrittura e il cinema. Tra questi c’era anche Matteo Caenazzo, un giovane artista e studente triestino di cinema, morto di leucemia a poco più di vent’anni. A lui è dedicato il Premio Internazionale per la Sceneggiatura Mattador, rivolto ai giovani dai 16 ai 30 anni appassionati di scrittura cinematografica, proprio come lo era Matteo.
La seconda edizione del Premio Internazionale per la Sceneggiatura Mattador è stata presentata venerdì 15 ottobre al Teatro Miela.
Quest’anno sono previsti tre sezioni:

migliore sceneggiatura (per giovani dai 16 ai 30 anni)
migliore soggetto ( per i giovani dai 16 ai 23 anni)
la nuova sezione Corto86 (dai 16 ai 23 anni) dedicata ai cortometraggi.

I vincitori della prime edizione sono stati premiati non solo con somme di denaro, ma anche con una borsa di studio formativa che preveda un tutoraggio:  sceneggiatori professionisti hanno accompagnato i ragazzi selezionati in un approfondimento del proprio lavoro. Si tratta di  un’ esperienza che gli organizzatori sperano dia gli stessi frutti anche in questa seconda edizione.
Durante la proiezione di video, immagini e la lettura di un testo di Matteo chi era presente alla presentazione ha potuto cogliere lo spirito, in cui è nata l’idea del Premio: un modo per valorizzare i giovani talenti che decidono di intraprendere un percorso professionale ed artistico nell’ambito della scrittura cinematografica e un vero e proprio invito a raccontare, a scrivere con autentica passione e con un approccio da spirito libero.

Proprio per questo invitiamo tutti i giovani sceneggiatori interessati a visitare il sito del premio e a proporre i propri lavori.

Tag: , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.