6 ottobre 2010

I misteri di Trieste: la curva bauca

Dopo aver risolto brillantemente grazie ai lettori il mistero di Robi Cocal e la diga, ecco la seconda puntata della rubrica dedicata agli importantissimi misteri che disturbano le notti dei triestini: la curva bauca.
Dopo le prime due edizioni, ora siamo già alla curva bauca III. Qualcuno dice che il numero corrisponde al quantitativo di muloni che si sono schiantati contro il muro, qualcuno invece dice semplicemente che un tempo c’era la curva bauca, che dopo la prima cancellatura è diventata la curva bauca II ed infine, dopo l’ennesima cancellatura, la curva bauca III. Qualcuno sa qual è la verità che si cela dietro questo mistero?

Quel dela Quela on Facebook
Tag: , , .

33 commenti a I misteri di Trieste: la curva bauca

  1. capitan alcol

    Mi interessa l’origine del termine ‘bauco’.
    Fin da piccolo quando mi facevo male in maniera maldestra mia madre mi apostrofava con un sonoro “Svea bauchi”

  2. “Baùco” è una parola veneta, che in italiano ha il suo corrispettivo in “bacucco”.

    Deriva dal nome del profeta biblico “Abacuc”, che viene rappresentato sempre come un vecchio, e di conseguenza considerato rincitrullito.

    In piemontese si dice proprio “profeta bacùc”.

    L.

  3. Mato col muf

    No volessi dir una monada, ma me par che la prima iera “Curva Baucar”.

  4. confermo Diego! passavo de là 15-16 anni fa col motorin (che bei tempi) ogni giorno e iera “Curva Bauca” e basta. dopo la prima cancellatura xè diventada “Curva Bauca II” e adesso “Curva Bauca III”.
    tra l’altro ogni mattina ridevo anche perchè, sula casa prima della curva bauca iera scrito in grande “Poker? scala reale è meglio!”.
    go sempre pensado che qualchedun, una sera, ga vinto forte una partida de carte con una scala reale contro un poker, e per cior pel ql chi che ga perso, xè andado a scriverghe sta roba davanti alla porta de casa… (roba de mone, tra l’altro)
    ciau

  5. abitavo in quella zona dai 6 ai 13 anni (metà anni ’80). quele scrite le xè da sempre

  6. dimaco

    bauco significa stupido, insempià. Curva stupida? mah podesi eser

  7. capitan alcol

    E baucàr? Perdere tempo, cincischiare?
    Non esiste anche bazilàr?

  8. piero vis'ciada

    me sentiria de confermar la tei dela “curva sempioldo” …bauca…
    dedicada a tuti quei che xe andadi…driti

    me par che ghe ne iera una altra, ma no me vien

  9. Matteo Apollonio

    Me permetto de svelarve l’arcano con certezza. In origine la scritta iera curva Baucek. Baucek iera nient’altro che Massimo Tosto, un ragazzo che frequentava con mi el Liceo Scientifico Galilei (sezione F, classe 77, succursale via Ginnastica appunto). Capito’ che lo sbadato ragazzo, se tirassi col vespin proprio all’altezza della misteriosa curva. I mitici e guasconi compagni di classe (quella F prima edizione iera una classe de simpaticissime tare tra le piu’ storiche dei miei anni) i ga subito scritto Curva Baucek sul angolo de via Stuparich. Nei anni poi la scritta xe’ stada modificada e ga ciapado altri significadi. La radice xe’ comunque Baucek, dal nostro indimenticabile vespista. Caso chiuso.

  10. dimaco

    Grazie matteo apollonio. abbiamo per un soffio evitato che la troupe di Voyager arrivasse nella città di Trieste per svelare il mistero della scritta che poteva esser un messaggio per entità extraterrestri citata pure nella tombadi tutankamon e sulle linee di nazca. 🙂 🙂 🙂

  11. Tergestin

    E la nota scritta MUSTACA TOPONE DE GOMMA soto la superstrada in zona industrial venindo da Muja? Qualchedun la ga mai risolta?

  12. Matteo Apollonio

    No xe’ Topona? Via Caboto cmq.

  13. capitan alcol

    Mi gavessi un altro mistero de risolver.
    La ballerina gira a destra a sinistra o entrambi? 😉

  14. Tergestin

    So dove xe, ghe go’ lavorado. Ma el mistero resta. De quanti anetti la sara’ la’?

  15. Guidone

    Ringrazio il buon Apollonio. Mi essendo ex galileian, stessa sezion, ma tre anni più giovane iero rimasto alla prima curva bauca. cussì indrio nel tempo non rivo.
    Altro arcano che risali ai primi ottanta: sul garage de via Ireneo della Croce, in basso a destra, ce una scritta che xe là almeno dall’ 83, anno in cui me son trasferido là e imparavo a legger. Xe scritto “maledette malattie veneree – minorenni attente”.

  16. grande matteo! 🙂
    xe sempre bel risolver sti misteri incredibili…bon ma desso no ste meter tropa carne sul fogo se no le prossime puntate diventa inutili!
    cmq la balerina gira in entrambi i sensi, ma xe longhi. mi me gira destra, ma dopo esserme concentrado molto go rivà vederla girar sinistra, e dopo no rivavo più farla girar destra…pensavo che iera un futiz a tempo, invece ghe vol propio concentrarse. ma la mia iera più picia, iera più facile, con questa che xe granda no rivo a farla girar a sinistra.

  17. Marino

    @davethewave #3
    Me par de ricordarme che el poker se riferiva a scandaletti e ricattini politici de quei tempi (ostia! no xe cambià gnente). Qualchedun (giuro che no ricordo chi) che iera stà sputanà in qualche modo, gaveva minacià de tirar fora no una ma quattro storie che gavessi danegià l’aversario, disendo apunto che lu el ga un poker per rilanciar. E la scrita la gavevo vista propio subito dopo sto fato.

  18. dimaco

    ciamemo giacobbo. lui troverà le risposte a sti misteri

    http://www.youtube.com/watch#!v=4ulFSS5sFBs&feature=related

  19. michele

    confermo la tesi di Apollonio. Confermo anche la stupidità degli ultras che scrivono su un murales a mio gidizio intoccabile. Quasi quasi dago una man de bianco, e scrivo sora “curva bauca IV”.

  20. Anche mi son curioso per quel “topone de gomma”. . .

  21. Danilo Ulcigrai

    Confermo quanto scrito da Matteo: per un periodo iera scrito curva Baucek e go sempre pensado, infati, che fussi in onor del gnampolo che se ga schiantado. Un mio amico che sta un poco più in su me contava che una note dei muloni mezi carighi se ga tonado in auto contro el muro dela bauca. Xe restado un buso retangolare in tel muro (là doveva esser una finestra bassa de qualche cantina)e per bastanza tempo i lo gà stropado con un tavolazo de legno. Par, digo par, che in quel momento ghe fossi qualchedun in cantina che se ga visto rivar dentro el muso del auto.

  22. capitan alcol

    Mi pare che state andando fuori un po’ tutti da seminato.

    http://vec.wikipedia.org/wiki/Ba%C3%B9co

  23. Montetrappa

    ..e se no me ricordo mal (..iero sai picio) in te l’auto che se ga tonà iera el fradel de un che abitava la del prontosocorso de via stuparich..

  24. Matteo Apollonio

    Effettivamente iera un’auto e non una vespa. Go accerta’ attraverso i protagonisti. rettifica.

  25. Ieri tra l’altro, un mulo che conossi la storia me ga dito che la coreta dizione xe “curva bàuca”, e non “curva baùca”, proprio in onor del baucek..

  26. capitan alcol

    #25 ora si spiegano un po’ di cose. Grazie 🙂

  27. ahaha! iera Tosto che se ga schiantado? ma in I o II superiore el gaveva 14-15 anni… come el podeva guidar? o el iera passegger?

  28. Flores

    Cos’ te vol farghe Dave, ripetente el ne iera sto baùco! Ogni ano dala prima media in avanti, sempre dò volte per sicureza, no?!
    Raza forte sti Baucek, se svilupa più tardi!

  29. zanger

    Cio’, son cussi’ vecio che me ricordo quando no iera scrito gnente!!!

    Comunque anche mi me ricordavo che all’inizio iera scrito Baucek (in realta’ me pareva de ricordar Baucer ma leggendo i commenti go impara’ una roba nova…).
    Grazie!

  30. sardoni barcolani vivi

    Scuseme se sollevo un ulterior polveron su la question, ma a mi me ga contà la signora Bavcar, abitante in via piccardi, che suo marì, una sera se ga cromà propio la de quela curva (difati curva baucar)e i amici nagane ga subito comemorà l’evento. Questo no vol smentir el mulo Apollonio (sono galilei sez F anca mi!) ma cussì se spiega el nome baucar che tanti se ricorda…viva l’A.!

  31. Marco

    Nei anni le leggende si incrociano.. “Jevo dopo Jevo Iera un Baucek poi una signora Bavcar ,un con vespa, tre con l’auto,(Semi-Cit…), ma non fa niente!

    Anche perché una sacco de gente, anche una mia collega con il “rotoscuter” (ri-cit.) ha baciato quel muro.

    Comunque anche io ricordo una prima versione “curva baucaR” prima della ripintura.. bisognerebbe mandare degli archeologi a scrostare e veder sotto.

    Ed ho sempre pensato fosse una dizione commemorativa, come la CURVA GAMBON del circuito di TOP GEAR…

  32. Marco

    Scusate il doppione…

    Ad ogni modo vada in mona l’ultras grafomane… non fossi sta altro spazio! Petizione a Cosolini per assumere un restauratore di affreschi?

  33. Zeno

    Quando go letto de ‘sta curva, me go ricordà de una roba simile che ghe jera a Grignan.
    Su una delle curve che de la Costiera porta al porticiolo, ghe iera stada per anni una targa “Curva Malalan -Toponimo”. Forse quei dela baby boom generation se la ricorda.
    La mamma de una mia amica ga contà che i la gaveva messa i suoi compagni de classe per commemorar un compagno che se gaveva siná piú de una volta su quella curva. Insomma sará stada lá un 20 anni.
    Sará vero? Boh, mi ve conto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *