5 agosto 2010

Ricette domače: crostata con la marmellata di amoli

Vista l’abbondante disponibilità di marmellata domača di questi tempi ho pensato bene di preparare una buona crostata. Usare il forno d’estate può essere dura, visto il caldo, ma, approfittando di certe giornate più fresche si possono fare delle belle cose, senza soffrire troppo.
In questi giorni ho preparato la crostata con la marmellata di amoli.
È molto semplice, pasta frolla e marmellata.
Per la frolla gli ingredienti necessari sono il burro, lo zucchero, la farina, uova e un pò di scorza di limone grattugiata.
Le quantità:
farina 350 gr
burro 180 gr
uova 2
zucchero 80 gr
marmellata 220 gr

Le quantità mostrate sono da ritenersi indicative. Infatti dopo aver fatto il primo impasto ho continuato a lavorarlo con farina e burro fino ad ottenere la consistenza ed il volume necessari a stendere la pasta in modo omogeneo e compatto. Alla fine le quantità sono diverse da quanto anticipato.
Per la frolla ho messo gli ingredienti nella macchina impastatrice (ma si può fare agevolmente anche a mano), e poi come detto ho continuato a mano fino ad ottenere la consistenza cercata. Una volta che la preparazione dell’impasto è terminata bisogna lasciar riposare la frolla avvolta in un canovaccio pulito, riposta nel frigorifero per almeno mezz’ora.

Nel frattempo prendo una teglia da forno rotonda e con i bordi rialzati, e non uno stampo da torta, di quelli con i bordi sganciabili. Devo ungere la teglia con del burro e infarinarla leggermente.
Passata la mezz’ora di attesa, si divide l’impasto. Ne salvo due terzi circa per la base, mentre l’altro terzo lo metto da parte per le strisce di frolla che andranno messe sopra la crostata.
Ora comincio a stendere la frolla, personalmente ho usato il mattarello e anche le mani. Una volta stesa la pasta con la teglia capovolta taglio i bordi e do la forma finale alla mia base. Quindi delicatamente e molto attentamente ripongo la base nella teglia, magari facendola scivolare.
A questo punto spalmo con un cucchiaio la marmellata, in questo caso quella di amoli. Intanto stendo la frolla avanzata e taglio delle strisce che poi vado a riporre sopra la crostata in modo da formare un reticolo.

Quest’ultima parte viene bene o meno bene, dipende tutto dalla quantità di frolla che ci è rimasta, in ogni caso ci si può arrangiare e sistemare le strisce a proprio piacimento.

A questo punto siamo pronti per infornare. Riscaldiamo il forno a 175 gradi e quindi inforniamo per 45 minuti. Controllate la cottura e non dimenticatevi la crostata nel forno!
Servite a temperatura ambiente e se volete di questi tempi potete affiancare la crostata ad un pò di gelato al gusto crema.

Buon appetito!

Per le altre ricette dell’Euroregione: http://bora.la/tag/ricette-delleuroregione

bora.la/cibo | Promuovi anche tu la tua pagina

Tag: , , .

5 commenti a Ricette domače: crostata con la marmellata di amoli

  1. sindelar

    Nella frolla ci metto anche una punta di lievito in polvere e niente aromi come la buccia di limone, deve sentirsi solo la marmellata.

  2. Uova intere? a me la nonna ha insegnato a far la frolla coi solo tuorli. Niente aromi e nemmeno lievito. E nemmeno un pizzico di sale, che a taluni invece piace. Zucchero a velo, al caso, magari una spolverata, al termine, più per l’estetica che altro.

  3. ah già, io col mio forno a gas ho idea che sarebbe pronta ben prima di 45 minuti, mi sa dopo 20 25. ben, si guarda il colore e si sente il profumo, no?

  4. sindelar

    Si 45 minuti anche con l’elettrico son tantini.
    Le uova: una intera e un tuorlo.

  5. marghe

    iera bona. mi son per el sal nella crostata, scorza de limon anche senza ma sicuro per el sal.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *