27 Giugno 2010

Tondo e Doerfler inaugurano il nuovo tratto della ciclovia Salisburgo-Grado

“Con orgoglio partecipo in veste di presidente della Regione Friuli Venezia Giulia e di Alpe Adria all’inaugurazione del nuovo tratto carinziano della ciclovia che collegherà Salisburgo a Grado, ma, in realtà, confesso di essere qui per battere il governatore Doerfler in bicicletta”.

Davanti ad oltre trecento ciclisti e cicloamatori pronti per raggiungere Tarvisio da Villaco, il presidente della Regione Renzo Tondo ha lanciato stamane una simpatica sfida a pedali per dare avvio alla giornata di festa organizzata dal Land Carinzia per il taglio del nastro della pista ciclabile Arnoldstein-Thoerl Maglern, l’ultima tratta di connessione in territorio austriaco della CAAR, la grande “Ciclovia Alpe Adria Radweg”.

Con accanto il sindaco di Tarvisio, Renato Carlantoni, prima di inforcare la bicicletta elettrica messa a disposizione dagli sponsor della “Festradeln 2010”, il presidente Tondo ha avuto un colloquio informale con il governatore della Carinzia, Gerhard Doerfler, ponendo anche le basi per un prossimo vertice politico.

Ad anticipare alcuni temi dell’agenda è stato lo stesso Doerfler. “La candidatura ai mondiali di sci di Tarvisio-Bad
Kleinkirchheim-Kranjska Gora, ma anche la possibilità di attivare fondi comuni per l’energia pulita, settore nel quale la Carinzia è già molto all’avanguardia”, ha affermato Doerfler, aggiungendo che “temi economici, politici, infrastrutture sono importanti, ma ciò che è ancora più fondamentale è dimostrare vera amicizia e collaborazione tra le nostre due regioni e i nostri popoli”.

Doerfler ha ricordato come l’inaugurazione di questa tappa funzionale della ciclovia sia occasione per condividere i valori fondanti dell’Euroregione, “perché – ha commentato – più che un contratto sia una realtà da vivere”.

E proprio a suggellare questo patto di amicizia che corre a pedali, questa mattina anche il sindaco di Kranjska Gora, Jure Zeriav, raggiungerà in bicicletta prima il confine per l’inaugurazione della ciclabile “Radweges R 3C Tarvis Weg” e poi Tarvisio per il finale della cicloturistica ‘Senza confini’.

Tag: , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.