9 Giugno 2010

Manifestazione contro i tagli alla conoscenza domani al Miela

In difesa del diritto allo studio e contro i tagli alla conoscenza. Queste le motivazioni alla base della manifestazione che si terrà giovedì 10 giugno al teatro Miela, a partire dalle 15.

Tra i partecipanti all’incontro organizzato dalla segreteria regionale della Flc-Cgil ci saranno Natalino Giacomini, segretario regionale della Flc Cgil, Debora Serracchiani, segretario regionale del PD e Daniela Beltrame, direttore dell’Ufficio scolastico regionale.

L’obiettivo della manifestazione è di fare il punto sul comparto della conoscenza che, da un lato è considerato un punto di eccellenza non solo a livello nazionale, ma anche alle scuole e all’università, dall’altro viene colpito da continui tagli.
“La vicenda dell’Ogs è un altro esempio, che per fortuna pare avviarsi verso una soluzione positiva, di quale considerazione ci sia nei confronti degli enti di ricerca, inspiegabilmente bollati come enti inutili. A nostro avviso – si spiega – va rimarcato quel filo conduttore che è la difesa del sapere e della conoscenza, in tutte le sue declinazioni, dall’insegnamento di ogni ordine e grado alla ricerca. In un momento in cui si parla molto e a volte a spoposito di scuola, università e ricerca, riteniamo necessario da un lato dare voce ai diretti interessati che potranno condividere le loro esperienze (sono previsti interventi di insegnanti, studenti, ricercatori, ecc.), dall’altro avviare un confronto tra le parti, sono quindi stati invitati gli esponenti dei partiti politici, dell’amministrazione regionale e delle associazioni dei genitori, ritenendo il confronto lo sturmento migliore per uscire da arroccamenti e corporativismi, in questo momento a nostro avviso inutili e controproducenti”.

Gli interventi verranno intervallati dagli spazi dedicata alla musica della banda Berimbau, mentre le conclusioni verranno tratte dal Franco Belci, segretario regionale Cgil.

Tag: , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.