22 marzo 2010

Terme di Portorose, tra saune di sale e grotte ghiacciate

Se l’area delle piscine vi potrà lasciare un po’ delusi, il sauna park ha pochi rivali quanto a bellezza degli ambienti. Le terme LifeClass di Portorose sono protagoniste della seconda puntata – la prima era dedicata alle Terme di Laško – del viaggio di Bora.La negli stabilimenti termali e ‘wellness’ in Slovenia e in Austria.

Ovviamente, vista la posizione geografica, l’offerta delle terme punta tutto sull’acqua di mare. Ecco allora le piscine con acqua marina dove è possibile rilassarsi tra geyser e getti massaggianti, le vasche con acqua termominerale, la grotta e la piscina per i più piccoli.

Davvero spettacolare l’area dedicata alle saune, suddivisa in due piani per un totale di mille metri quadrati. L’area offre subito una prima piacevole tortura: la passeggiata sui ciottoli, più scientificamente presentata come “massaggio riflessologico plantare”. Dopo la prima dolorosa esperienza potrete però rifarvi assistendo alle passeggiate degli altri “saunisti” dall’area riposo che circonda l’ampia zona che ospita anche le cascate d’acqua, i bagni Kneipp e l’idromassaggio.

E’ poi possibile scegliere tra sette tipi di sauna: saracena, finlandese, thalasso sauna, sauna alle erbe, laconium e bagno al vapore marino, dove tutto il corpo va strofinato con il sale delle saline di Sicciole in preparazione ad altre “cotture” a temperature più elevate. Come sempre, infatti, è la finlandese la regina delle saune. La troverete al primo piano, accanto alla grotta gelata, dove rifugiarsi una volta terminati i 15 minuti di sofferenza a temperature al di sopra dei 90 gradi. Nella grotta troverete persone letteralmente spalmate sulla parete ghiacciata alla ricerca di refrigerio.

La stanza dedicata alla cromoterapia e il tepidarium (difficile non addormentarsi sulle poltrone in pietra riscaldata) completano, assieme al terrazzo che si affaccia sul lungomare di Portorose, l’offerta del Sauna Park.

Prezzi

L’ingresso alle piscine termali costa 7 euro (9 euro nei festivi), quello all’area delle saune per quattro ore 25 euro, che diventeranno 30 nei giorni festivi. Al venerdì e al sabato le saune rimangono aperte fino a mezzanotte, nelle altre giornate l’orario di apertura va dalle 14 alle 20.

Informazioni

Sito web Terme & Wellness LifeClass
Listino prezzi completo
Come arrivare senza vinjeta

Tag: , , , .

16 commenti a Terme di Portorose, tra saune di sale e grotte ghiacciate

  1. mitiche le terme de portorose!
    annalisa for president!

  2. santacruz

    30 euri?

    Salade ste terme! 😉

  3. Ma infatti. No le xe mal, anche se un poco kitsch. Ma le dovessi costar la metà.

  4. Brunetto

    Le costa una botta, ma li merita tuti.
    L’ideale xe quando no se trova casinisti, allora xe un paradiso.
    Ocio che ghe vol caminar discalzi, e sulle piastrelle se sbrissa!!!
    PS: forsi ricordo mal, ma da LUN a GIO me par che i sera alle 21.

  5. Lester

    Manca particolari importanti, come quel che dopo gaver pagà 30 euro per ste saune, te pol andar in acqua in piscina solo una volta la seconda dopo no te pol più rientrar in sauna, e sopratutto no xe scrito che te timbri l’entrada e l’uscida e con 30 euro te pol star solo 4 ore per far tuto, compreso spoiarse dociarse e rivestirse, se te timbri uscita dopo 4 ore e 1 minuto za sona la sirena e i te fa pagar 8 euro suplemento. De agiunger che xe de pagar euro su euro anca per postegiar l’auto, tuto Portorose xe a pagamento a caro prezzo, festivi inclusi. Tanto per eser completi co se spiega, intendo.

  6. Si, infatti costa troppo.
    Comunque tra Italia e Slovenia si favvo solo gare a chi fa il centro commerciale più grande, mai a chi fa le piscine termali migliori. Fintanto che in FVG non si decideranno a fare dei centri termali come Portorose, i prezzi saranno sempre più alti, perchè non c’è concorrenza, specie intorno al confine.
    c’è da dire pure, che da noi si scandalizzano per le saune fatte nudi. Colpa del Papa?

  7. Lester

    Che su questo sito si interessi preferibilmente di quel che esiste in slovenia è un discorso, ma ci sono alcuni posti ottimi con saune Fkk in Friuli,

    Il centro mio preferito è recentemente aumentato a 20 euro ( ma senza limiti orario, puoi stare dall’apertura al mattino fino alla chiusura delle 22.00). L’impianto e’forse caro ma bello e ben riscaldato e comunque offre: una piscina sportiva per nuotare + una grande piscina di acqua molto calda per sguazzare tra idromassaggi fontane e getti + un lussuoso e ben rifinito e ampio reparto saune con: sauna a 90 &, biosauna, bagnoturco in stile orientale con aromi ( e il sale all’entrata, per lo scrub), tante docce aromatiche, il frigidarium, il percorso kneipp, un ampio idromassaggio, 2 sale relax ( una con fogolar acceso e sedute circolari in ecopelle ) poi il giardino esterno ( anche esso FKK ) con sedie sdraio prendisole, vasca di acqua fredda, doccia, e una grandissima sauna esterna circolare finestrata riscaldata a legna….. insomma lo preferisco di gran lunga a portorose, se non altro per la frequentazione giovane e sportiva ( se devo vedere gente nuda prefersico siano belli !!!). Gratis le mele e bevande calde e fredde.
    C’è pure il bar ristorante che non costa caro ( e con 25 euro hai il forfait terme+pasto ).
    Altri posti in cui vado costano rispettivamente 14 euro e 17 euro, e sono completamente Fkk, ben frequentati e dispongono di tutto quello che c’è a portorose, e puoi stare tutto il giorno.
    Tutti in FVG. Non dico i nomi per non rovinare completamente la reklamiza pro slovenia di LaBora.kom….e anche perchè attualmente la loro frequentazione è ottima e non c’è motivo di attirare gente nuova col rischio che cambi .

  8. @lester:
    uno è a magnano in riviera, gli altri due non capisco…

  9. @ Lester: disi i nomi e fine. 😀 semo curiosi.

  10. bubez goriziano

    @ brio
    Ci sono saune in cui non si può stare nudi??
    Alla larga!

  11. Lester

    Sì , ci sono saune in cui non si può stare nudi !! prova a farlo a Bibione, non passano 5 secondi e vieni assalito dalle bagnine inferocite…peccato sarebbe un bellissimo impianto, con acqua termale piuttosto valida, belle saune e non carissimo ( mi pare 16 euro tutto il giorno )

  12. anche a Grado erano tutti vestiti quando sono andata io l’unica volta.

  13. O_o saria bel far una lista a riguardo.
    Me rifiuto de pagar per far una sauna con straze indosso (= la negazion de la sauna).

  14. @arlon: te vol la lista?
    ecco quele che conosso:
    in yugo dappertutto vietato costume (perlomeno a ankaran, portorose, lubiana, olimia, ma penso per tuto…)

    trieste:
    – acquamarina costume vietato, ma xè gente che se lo tien. obbligatorio, ma invece no dopra nissun, per far el toc in acqua fredda nella vasca esterna.
    – avalon disi de “non ostentare nudità” ma se sta nudi comunque. obbligatorio costume nell’idromassaggio.
    – via paolo veronese, no iero mai, ma sarìa vietato i me disi.
    – san giovanni. i la verzerà mai? se ga rotto due o tre anni fa e nissun ga riparado… mah… tuti nudi una volta…
    – albergo daneu: so che xè un giorno dove che va tutti i nudisti del gruppo liburnia. i altri giorni no so.
    – palestre&co: col costume de solito
    – albergo maria theresia: no xè per mi
    – albergo duchi: no xè per mi

    se vedemo a ciapar una calda?
    ciau

  15. I prezzi sono accessibili, se lo si confronta con l’Italia e l’Austria. Dovrò visitarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *