15 Febbraio 2010

De Anna: “Nel bronzo di Pittin c’è il vero carattere friulano”

<<È stata una grandissima emozione vedere Alessandro conquistarsi il podio metro dopo metro, mettendo in campo il vero carattere friulano, cioè il temperamento deciso di chi sa fare ricorso a tutte le energie fisiche e mentali nel momento del bisogno>>. È raggiante l’ assessore regionale allo Sport Elio De Anna che solo pochi giorni fa si era augurato di veder sventolare l’ emblema della Regione sul podio delle Olimpiadi di Vancouver. Alessandro Pittin, conquistando il bronzo nella combinata nordica, ha regalato all’ Italia la prima medaglia della manifestazione, a cui è seguito qualche ora più tardi il bronzo di Armin Zoeggler nello slittino. De Anna esalta la figura di Pittin, un ragazzo di appena vent’anni dalle dimensioni di uno scricciolo, è alto 1,60 m per 50 kg di peso, che è riuscito a compiere un’ impresa titanica  <<La medaglia di Pittin è un messaggio di campione “pulito” anche quando hai di fronte a te atleti che sembrano inarrivabili. Lo straordinario risultato ottenuto è anche l’ esito di un investimento fatto dalla Regione che sostiene i giovani che si mettono in luce nelle varie discipline attraverso un supporto economico>>. De Anna poi sottolinea come la nostra Regione abbia il miglior rapporto in Italia tra medaglie conquistate e popolazione residente <<C’è una concentrazione impressionante di medaglie, soprattutto dalla zona che proviene dalla fascia montana del Friuli Venezia Giulia. È tutta gente di questo Friuli che bada poco alle parole e molto ai fatti. Basta leggere le pagine di alcuni scrittori come Pier Paolo Pasolini, Carlo Sgorlon o Paolo Maurensig per rendersi conto della forza di volontà che il popolo friulano infonde in ogni cosa che fa>>.

Tag: , , , , , , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.