11 dicembre 2009

Il San Giusto d’oro al pittore Chersicla

bruno chersicla

Il San Giusto d’Oro 2009, tradizionale riconoscimento dei Cronisti del Friuli Venezia Giulia ad un personaggio che si e distinto per aver portato alto e dato lustro al nome di Trieste in Italia e nel mondo, sarà consegnato quest’anno al pittore Bruno Chersicla.

La cerimonia del 43° San Giusto d’Oro si terrà venerdì 18 dicembre, con inizio alle ore 12.00, nella sala del consiglio municipale, alla presenza di autorità civili, militari e religiose. In apertura è previsto l’ indirizzo di saluto del presidente del Consiglio comunale Sergio Pacor, cui seguirà l’intervento del sindaco Roberto Dipiazza, del vicepresidente della Fondazione CRTrieste Renzo Piccini, del Presidente del Gruppo Cronisti FVG Giuseppe Cordioli e del presidente onorario Giorgio Cesare che consegnerà a Bruno Chersicla la statuetta del San Giusto d’Oro 2009, opera delle scultore Tristano Alberti.

Pittore e scultore nato a Trieste il 10 ottobre del 1937 e trapiantato a Milano fin dal 1966, Bruno Chersicla assomma alle radici mitteleuropee una precisione di rapporti matematici, rigore intellettuale e pulitezza del design, formazione culturale che gli deriva anche da curiosità percettive, frequentazione di artisti e personali predilezioni, unite a fantastiche intuizioni: dalla Bauhaus al Futurismo, dal Surrealismo all’informale segnico e materico.

Negli anni ’60 realizza opere sui transatlantici di linea Galileo Galilei, Raffaello, Oceanic, Eugenio C., scene e costumi per il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia e del Piccolo Teatro di Milano. Dai ’70 tralascia progressivamente la scenografia e l’insegnamento per dedicarsi quasi esclusivamente alla scultura lignea, alla pittura ed alla xilografia, forme ambigue ed ambivalenti, ma sempre fedeli ad una visione provocatoria ed ironica dell’espressione figurativa. Collabora con architetti per interventi in strutture private e pubbliche: tale impegno nelle fasi più recenti in Lombardia è testimoniato a Monza, Vimercate e Paregallo. Realizza inoltre numerosi multipli d’arte per varie imprese italiane.

Tra le mostre più importanti degli ultimi anni le esposizioni di Chicago, Miami, New York, Lubiana, Atlanta, Toronto e le grandi antologiche nei Chiostri di San Domenico a Reggio Emilia e nel Museo Revoltella di Trieste. Tra le rassegne di Chersicla proposte nel corso dell’ultimo anno si segnalano ancora quella di Firenze, quella per il 90° della Lega Navale di Trieste e quella allestita a palazzo Frisacco a Tolmezzo e attualmente a Palmanova. Per il dipinto più grande del mondo, realizzato a Trieste in piazza Unità d’Italia, è entrato nel Guiness dei primati 2001.

Nel lungo elenco dei prestigiosi premiati del San Giusto d’Oro figurano: il chirurgo Piero Valdoni (primo “San Giusto d’Oro” nel 1967), l’archeologo Doro Levi, la pittrice Leonor Fini, il Trio di Trieste, il regista Giorgio Strehler, il medico ricercatore Brenno Babudieri, il compositore Raffaello de Banfield, il fisico Paolo Budinich, lo scienziato Giorgio Pilleri, l’economista Pier Paolo Luzzato Fegiz, il pittore Luigi Spazal, il bioingeniere Giorgio Bugliarello, il cantante lirico Piero Cappuccilli, lo scultore Marcello Mascherini, lo storico Diego de Castro, il violinista Franco Gulli, lo stilita Ottavio Missoni, il germanista Claudio Magris, il giurista Livio Paladin, il cardiologo Fulvio Camerini, il gallerista Leo Castelli, le Assicurazioni Generali, il critico d’arte Gillo Dorfles, la stilista Mila Schon, il musicista Lelio Luttazzi, lo scrittore Giorgio Voghera, il fisico Luciano Fonda, il campione sportivo Cesare Rubini, il vicepresidente di A.P. Claudio Erbsen, il Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico, l’architetto Boris Podrecca, l’eurobanchiere Tommaso Padoa Schioppa, Franco Gutti di Assicurazioni Generali, la cantante lirica Fedora Barbieri, La Barcolana, il presidente delle Comunità Ebraiche Amos Luzzatto, lo scrittore Boris Pahor, lo scrittore Manlio Cecovini, la stilista Raffaella Curiel, il medico UNICEF Marzio Babille, la cantante lirica Daniela Barcellona e lo scorso anno il vescovo Eugenio Ravignani. Riconoscimenti straordinari sono stati assegnati inoltre ai Giuliani d’Australia e all’Associazione Triestini e Goriziani in Roma.

La cerimonia di consegna del San Giusto d’Oro 2009 è pubblica, con accesso libero fino ad esaurimento dei posti in sala.

Tag: , , , .

2 commenti a Il San Giusto d’oro al pittore Chersicla

  1. effebi

    …de origini istriane, forsi per qualchidun questo Bruno Chersicla xe de quei che ga “rovinado” trieste…
    🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *