23 Novembre 2009

Il lungo volo dell’ Itala

Celano – Itala San Marco  0-1

CELANO (4-4-2): Amabile; Tursi, Zaccardi, Barbetti (31’ st Bucolo), Tamburro; Iozzia, Bongiovanni, Franzese, Negro; Ruggiero (1’ st Cesaro), Marasco (31’ st Palmiteri). All. Modica

ITALA SAN MARCO (4-3-3): Tusini; Lesani, Colavetta (6’ st Carli), Poletti (24’ st Piscopo), Adani; Visintin, Benvenuto, Moras; Pereira (40’ st Vriz), Zubin, Petris. All. Zoratti

ARBITRO: Abbattista di Molfetta

Guardalinee: Petangelo e Cinquemani

MARCATORI: 3’ st Petris

AMMONITI: Pereira (I), Tamburro (C) e Zubin (I)

NOTE: spettatori 524, angoli 14-2 per il Celano.

celitala

(fonte: www.celanocalcio.it)

Continua il momento magico dell’ Itala San Marco, che si impone per 1-0 sul difficile campo del Celano. È stato un gol di Petris all’ inizio della ripresa a decidere una partita che i gradiscani hanno portato a casa facendo il minimo sforzo.

Il primo tempo aveva visto una leggera supremazia territoriale dei padroni di casa, che però non erano mai riusciti a rendersi veramente pericolosi. Gli unici acuti al 2’ con un destro di Bongiovanni deviato in corner dalla difesa isontina, e al 21’ con un tiro di Barbetti, parato da Tusini. Le occasioni più favorevoli per i ragazzi di Zoratti arrivano al 17’ con un’ incursione di Pereira sventata da Amabile in uscita, e al 33’ con un tiro potente ma impreciso di Benvenuto.

I bianco blu vanno anche in gol con Petris al 46’, ma il guardalinee aveva già sventolato la bandierina per un evidente fuorigioco. Il gol del vantaggio però è solo rinviato a dopo l’ intervallo. È lo stesso Petris a ricevere un assist aereo di Pereira e a battere indisturbato il portiere del Celano.

Dopo il gol rompighiaccio gli abruzzesi reagiscono e vanno vicino al pareggio, prima con Franzese il cui diagonale viene deviato in corner, poi con Marasco che di testa sfiora l’ incrocio dei pali, e poi con Bongiovanni che sfrutta un bello spunto di Negro, ma Visintin salva tutto. Al 23’ ancora Negro ci prova dalla distanza ma Tusini fa buona guardia. Subentra un po’ di stanchezza nell’ Itala, ma soprattutto la si riscontra nella fila del Celano, che infatti da questo momento in poi non riuscirà più a rendersi pericoloso. I gradiscani difendono ordinatamente e portano a casa l’ ottavo risultato utile consecutivo, che vuol dire quarto posto blindati e ventesimo punto incamerato sugli ultimi venticinque disponibili . Una media da capogiro, che fa sognare ad occhi aperti. La prossima settimana al Colaussi arriva il fanalino di coda Poggibonsi. Sarà una gara da non fallire assolutamente per continuare il lungo volo.

Tag: , , , , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.