20 Ottobre 2009

Lo studente triestino Alberto Bortolin vince il premio nazionale dell’Aicarr

aicarr

L’articolo è di Diana Collarini di Cortestella

E’ stato assegnato ad uno studente dell’Ateneo triestino, Alberto Bortolin, il premio di laurea messo in palio dall’Associazione Italiana Condizionamento dell’Aria Riscaldamento e Refrigerazione (Aicarr). L’Aicarr opera a livello nazionale ed internazionale nei settori delle tecnologie della climatizzazione, della ventilazione e del controllo della contaminazione e della refrigerazione. Il premio di laurea, consegnato a Roma in occasione del 47° Convegno internazionale dell’associazione, viene assegnato ai quattro studenti che realizzano le tesi più interessanti nell’ambito dei temi che riguardano l’Aicarr.
La tesi che si è aggiudicata il premio, intitolata “Utilizzo di sistemi di simulazione dinamica per l’analisi energetico economica di un edificio ad uso servizi con impianto a pompa di calore geotermica”, è stata discussa al termine del corso di laurea in Ingegneria Meccanica. Bortolin ha trattato argomenti di notevole interesse e di grande attualità, quali il risparmio energetico degli edifici, l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, il benessere negli ambienti di lavoro e il condizionamento invernale ed estivo. L’analisi effettuata si è sviluppata utilizzando le più avanzate tecniche per la previsione del comportamento termico degli edifici, quali l’utilizzo di sistemi di simulazione dinamica, analizzando in maniera critica e multidisciplinare l’interazione tra edificio, impianto e terreno.
La tesi è stata realizzata con il prof. Marco Manzan – del Dipartimento di Ingegneria Navale del Mare e per l’Ambiente – in qualità di relatore e con la collaborazione del prof. Edino Valcovich, del prof. Bruno della Vedova – Dipartimento di Ingegneria Civile – e degli ingegneri Dario Mantese e Maurizio Casoni in qualità di correlatori.

Tag: , , , , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.