4 Settembre 2009

Rigassificatore: annullato il vertice Italia – Slovenia del 9 settembre. Nuove critiche slovene

L’Ansa racconta che è stata annullata la riunione del Comitato interministeriale italo-sloveno previsto a Lubiana, che doveva affrontare, tra le altre cose, il tema del rigassificatore di Zaule. Come noto, il rigassificatore è fortemente avversato da Lubiana.

L’incontro, programmato da mesi, non si svolgerà, ufficialmente per la concomitanza con una riunione del Consiglio dei ministri italiano. Fonti della Farnesina, confermando l’annullamento della riunione del 9 settembre, hanno fatto sapere che i due governi stanno provvedendo a definire una nuova data.

Il quotidiano dei Verdi, ‘Terra’, oggi informa che il governo di Lubiana avrebbe nuovamente bocciato e senza mezzi termini il progetto del rigassificatore di Trieste. In termini di impatto ambientale per l’esecutivo sloveno, guidato da Borut Pahor, l’impianto sarebbe «inaccettabile».

Per Lubiana, inoltre, il governo italiano non avrebbe preso in considerazione i commenti sloveni che seguivano la direttiva comunitaria 85/337 sulla valutazione dei progetti, sia pubblici che privati, sull’ambiente. Ma anche la convenzione di Espoo (sugli effetti ambientali transfrontalieri), il memorandum di cooperazione tra Italia e Slovenia del 2007 e la dichiarazione congiunta dell’anno successivo.

Nella nota diffusa dal governo sloveno vengono poi elencate le criticità: dal rischio di incidenti agli «effetti negativi sulla biodiversità marina».

Tag: , , , , .

9 commenti a Rigassificatore: annullato il vertice Italia – Slovenia del 9 settembre. Nuove critiche slovene

  1. Avatar Mario

    E’ inutile dialogare fra sordi. Meglio aprire il cantiere e tirare dritti per la nostra strada.

  2. Avatar effebi

    la nostra strada ? quella di tafazzi ?
    (mi sembra la storiella di quel marito arrabbiato che per far dispetto alla moglie se li tagliò…)

  3. Avatar giorgio

    …stè atenti, chè la strada finissi propio nel buròn del cantier.

  4. Avatar Euroscettico

    A Gorizia vogliamo chiarezza sulla Livarna!!! Ci hanno rovinato oltre all’Isonzo anche l’aria. COSA E DOVE SCARICA QUEL BOMBOLONE CHE C’E’ AL RIDOSSO DEL CONFINE????? ….e poi parliamo dei rigassificatori

  5. Avatar abc

    Effettivamente una risposta seria sulla Livarna sarebbe opportuna.

  6. Avatar Jack

    Andate a vedere come stanno rovinando l’Isonzo le fabbriche tra S.Andrea e Savogna! Acque rosse e violacee che entrano nel fiume… Il problema ecologico è generale , non solo la Livarna. L’amministrazione deve maturare!!

  7. Avatar Macchinista

    Ma da quanto riportato dai vari quotidiani, le ammistrazioni nazionali, sono in possesso della documentzione sulla Livarna, quindi se qualcosa non và, sarebbe il caso che ce lo facciano sapere.
    Per il rigassificatore….. Ora che la Slovenia si è messa contro sembra che tutta la popolazione lo voglia, prima invece non lo voleva nessuno. Mah…..

  8. Avatar effebi

    io continuo a non volerlo (non lo volevo prima e nemmeno adesso) con o senza slovenia (che poi non so quanto gliene importi di ecologia)

  9. Avatar Macchinista

    Di quanto gliene importi non lo so, so però che per smerdare l’ambiente, noi italiani non siamo secondi a nessuno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.