30 giugno 2009

Trieste Città Universitaria / 1: in realizzazione 15 punti wi-fi nel centro

Il Comune ci racconta che, nell’ambito del progetto ‘Trieste Città Universitaria, sono in fase di allestimento, in collaborazione con SPIN s.r.l., una quindicina di hot-spot WI-FI presso alcuni caffè del centro cittadino. L’intento è di aumentare in città l’offerta di wireless point gratuiti dedicati agli studenti, anche in considerazione di quelli che, non essendo residenti a Trieste, potrebbero avere difficoltà a disporre di tali servizi nei locali presi in affitto, offrendo loro inoltre sconti sulle consumazioni. I gestori dei locali pubblici, presso i quali sono in corso di installazione gli impianti wireless, si impegneranno infatti a offrire sconti sulle consumazioni agli studenti universitari e ai soggetti equivalenti in possesso della Tessera studenti, nonché a mettere a disposizione degli studenti stessi i propri locali per la realizzazione di eventi culturali, tavole rotonde ecc. In totale sono previsti 15 hot-spot, di cui sono già attivi i seguenti: Cafe’ Rossetti, Caffè Stella Polare, Caffè Tommaseo, Gelateria Costa, Karakas Music Pub in Viale, La Buca (via San Francesco 30), Osteria Piccolo Dreher (Corso Italia 29/D), Rex caffè gourmet, Tiffany Caffè e Viale 39.

Ai quali dovrebbero aggiungersi a breve l’Ariston di viale Romolo Gessi, il Bar Light (viale XX Settembre 51), la Stazione Rogers, il Tiffany Cafè di via Ginnastica, il Polo di Aggregazione Giovanile “Toti” in piazza della Cattedrale (San Giusto) e, probabilmente, anche il (futuro) Caffè del Tergesteo.

Presentando questa iniziativa, l’amministratore delegato di Spin s.r.l. prof. Guido Chiarotti ha espresso la sua piena convinzione dell’utilità di questa “rete” non solo “in sé”, ma anche per creare un più ampio dialogo e rapporto umano tra la “popolazione” di studenti e ricercatori che gravita su Trieste e gli enti, i cittadini, gli esercizi pubblici coinvolti e gli stessi loro più o meno abituali frequentatori.

Tag: , , , , .

2 commenti a Trieste Città Universitaria / 1: in realizzazione 15 punti wi-fi nel centro

  1. Sensatissimo. Ci voleva già da anni, ma è comunque un buon passo in avanti. (anche se mancano piazze e parchi..!)

    per es, a Maribor c’è una rete comunale con quesi tutto il centro coperto, e 2h gratis al giorno per chiunque (senza carte d’identità o altro: GRAZIE Pisanu). Chi vuole si abbona e naviga 24/7.
    Da copiare 🙂

  2. http://www.nicoladavanzo.com/wp/2009/07/01/il-conformista/

    La faccio breve. Nel 2007 ho presentato una mozione in Consiglio circoscrizionale affinché venisse presa in considerazione l’ipotesi di installare una rete wireless gratuita nelle zone del centro cittadino e nei parchi pubblici. La mia idea venne bocciata dal pidielle (ex-FI + ex-AN). Il consigliere Felican di ex-FI aggiunse al suo voto contrario la dichiarazione “Questo è il bene di pochi non l’interesse di tanti” (cit.). Convinto lui.
    Sei mesi dopo venne diramato dal Sindaco Dipiazza (esponente di ex-Forza Italia) un comunicato stampa dal titolo: “Il Comune pensa ad un wi-fi gratuito nei luoghi chiave di Trieste”. La signora Coerenza è morta da tempo. Ad ogni modo contento che il primo cittadino avesse apprezzato la mia idea, nel maggio 2008 proposi un’interrogazione ufficiale, chiedendo le modalità con cui si intendeva installare la rete wireless. In più andai oltre alla singola proposta e mi feci promotore presso l’Università degli Studi di Trieste di uno studio di fattibilità. L’Università, per opera degli ingegneri Bartoli, Medved, Davanzo (si è mio fratello), hanno pubblicato il loro studio nel marzo 2009. Fino ad oggi, la mia interrogazione non ha ricevuto alcuna risposta ma l’altro ieri, thò guarda!, è giunto un altro comunicato: “Trieste Città Universitaria: in realizzazione 15 punti wi-fi nel centro”. Ignorato ma contento e ristabilita ora, per correttezza, la verità e l’ordine delle cose, plaudo al risultato ottenuto di certa utilità (non per pochi ma per molti), ormai abituato al metodo utilizzato da chi ci governa: l’indifferenza e l’arroganza. Caro Sindaco, oggi più che mai ti dedico questo verso di una famosa canzone di Giorgio Gaber:

    …è un uomo a tutto tondo che si muove senza consistenza,
    il conformista s’allena a scivolare dentro il mare della maggioranza
    è un animale assai comune
    che vive di parole da conversazione
    di notte sogna e vengon fuori i sogni di altri sognatori
    il giorno esplode la sua festa
    che è stare in pace con il mondo
    e farsi largo galleggiando…
    il conformista
    il conformista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *