28 Maggio 2009

Menia: «Dressi Presidente dell’Aeroporto Fvg è una buona notizia»

Un comunicato stampa del lider maximo dell’estrema destra locale, Roberto Menia, dichiara: «E’ una buona notizia la nomina di Sergio Dressi a presidente di Aeroporto Friuli Venezia Giulia. A Dressi e agli altri consiglieri di amministrazione rivolgiamo un sincero augurio di buon lavoro, nella consapevolezza che quello infrastrutturale è il nodo strategico più importante per lo sviluppo e la crescita della nostra Regione».

Tag: , , , .

12 commenti a Menia: «Dressi Presidente dell’Aeroporto Fvg è una buona notizia»

  1. buona notizia?….
    come se dressi avesse qualche tipo di competenza specifica o specialistica sui trasporti e gli aeroporti…

  2. @ Enrico: Dressi ha un’ottima competenza in termini di trasporti e viaggi 🙂 LOL!… infatti ai tempi in qui era Assessore al Turismo in Regione istituì il World Trade Center triestino. Il risultato per la città e per la Regione fu molto prossimo allo ZERO assoluto, ma per Dressi fu un vero successo di viaggi in diverse parti del mondo, dall’Asia all’America, giungendo (sempre a spese nostre) in limousine a New York dopo esser sbarcato dall’aereo. Il costo del WTC si aggirò intorno al milione di euro. Sul sito della Regione è ancora presente il link al sito http://www.wtc.fvg.itg, ma il sito sembra aver preso il volo da tempo.

  3. Avatar effebi

    “redazione” ha scritto: “…lider maximo dell’estrema destra locale Roberto Menia….” ??

    Poi lamentiamoci del Piccolo…..

  4. e quela ferovia che xe a 50m dal aeroporto da 40+ ani, colegarla CON l’aeroporto per far in modo che i potenziali utenti quintuplichi, tropo dificile?

  5. effebi

    a te non risulta che menia sia dell’estrema destra?
    a me sì…
    questo, ovviamente, non vuol dire che tutto il pdl sia di estrema destra. e nemmeno che tutti quelli ex di an siano di estrema destra. ma, per quanto riguarda menia, la cosa è facilmente dimostrabile.

    se vuoi possiamo discuterne (ed è questa la differenza col piccolo: la possibilità di discuterne…)

  6. Trovo inoppugnabile dal punto di vista logico la dichiarazione di Menia, almeno per quanto riguarda la frase citata: non si dice per chi sia buona.

  7. Avatar effebi

    Menia non mi risulta sia (oggi) di estrema destra, nè a livello nazionale nè locale, alla sua destra c’è ancora dell’altro, sia di “normalmente destro” che di “estremo destro”
    Essendo esponente politico del PdL è un uomo di centro-destra e a livello locale non guida nessuna formazione di estrema destra (per cui non è lider dell’estrema destra locale).
    Magari se nel post dei manifesti elettorali ci metteste anche quelli di Forza Nuova sarebbe più facile capire sinistra, destra, centrosinistra, centrodestra ed estreme relative (anche per par condicio e visto che questo non è il piccolo magari anche e persino i radicali)

  8. non giudico il posizionamento di menia rispetto al partito in cui sta.

    ma rispetto a quello che dice e fa.

    menia che intitola le scale a granbassi, ovvero a un intellettuale e combattente del fascismo.

    menia che sostiene, ancora oggi nel 2009, posizioni per cui trieste è italiana ed è sempre stata italiana (ovviamente menia non parla dello stato in cui trieste dovrebbe stare; ma della sua pretesa per cui gli altri gruppi linguistici e culturali non esistano o siano irrilevanti).

    menia che si scazzotta in parlamento.

    potrei continuare, ma non c’è n’è bisogno, ognuno può farsi le sue idee cercando su internet.

    (p.s. i manifesti dei radicali non c’erano, dove ho scattato le foto)

  9. Avatar brancovig

    Condivido le perplessità della nomina e poi mi viene da pensare: possibile che non ci siano alternative oltre che professionali/meritocratiche anche generazionali? Sempre i soliti ai quali bisogna garantire posizioni stipendi e potere? E’ un problema di garanzie di controllo politico, che sono poi le scelte che rendono queste strutture sempre in difficoltà nella competizione

  10. Avatar effebi

    @enrico maria
    menia che si scazzotta in parlamento: poi dare la data ?
    e con chi si è scazzottato, con qualcuno dell’estrema sinistra ?

    in ogni caso menia e l’estrema destra triestina sono due cose diverse ed entrambi (oggi) sarebbero in imbarazzo a riconoscersi.

    per quanto riguarda il giornale locale non credo che nemmeno il piccolo si sarebbe spinto in un commento del genere, ma evidentemente al peggio non c’è mai un limite.

  11. Avatar Jack

    Le infrastrutture sono strategiche sì!!… per i politici come Menia, Dressi e tanti altri che ci mangiano alla GRANDE!!!!! L’aeroporto di Ronchi è vergognoso!! Qualsiasi piccolo aeroporto dei vicini paesi dell’EST è meglio organizzato, più efficiente, pratico, pulito, veloci… SEMPRE I SOLITI BUROCRATI PIENI DI SE’CHE GESTISCONO LE COSE SULLA CARTA E FANNO DANNI MILIONARI!

  12. @effebi

    ci sono diversi casi in cui menia è stato coinvolto in aggressioni non solo verbali in parlamento.
    il più fresco è di questa legislatura

    da Repubblica, del 20 giugno 2008:

    Con 253 «sì» e 212 «no» l’ emendamento passa grazie ai leghisti (dall’ opposizione raccontano riservatamente che la trappola fosse stata concordata con il Carroccio). E scoppia il finimondo. Il sottosegretario Roberto Menia assale il leghista Dussin, quello che segue la materia rifiuti: «Ma che gioco fai?». Seguono epiteti irriferibili e i due devono essere separati fisicamente da tre deputati del Pdl. Menia se la prende anche con il Pd Giachetti, che racconta poi di essere stato minacciato dal sottosegretario.

    a parte i fatti su menia, facilmente dimostrabili (potrei continuare, ma sono certo che puoi cercarti tu i dati sulla biografia di menia con una certa facilità), mi dispiace se posso aver offeso la tua sensibilità. ma fino a quando mi attengo a ricostruire fatti su determinati personaggi, non posso ritenermi colpevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.