28 maggio 2009

Inaugurata la rinnovata ‘Napoleonica’. Spesi 500mila euro

Il Comune ieri ci ha mandato questo suo: Con un mese di anticipo sui tempi previsti sono stati conclusi i lavori dell’ultimo lotto della strada Vicentina, comunemente nota ai triestini come la “Napoleonica”, tradizionale passeggiata con vista sul mare che collega Prosecco all’obelisco di Opicina.

Oggi (mercoledì 27 maggio) si è tenuta l’inaugurazione ufficiale, presenti tra gli altri l’assessore regionale alla Panificazione territoriale, l’assessore comunale ai Lavori pubblici e il presidente della prima Circoscrizione Altipiano Ovest.

Questo secondo e ultimo lotto dei lavori (il primo della lunghezza di 1,5Km a partire dell’obelisco di Opicina era già stato riqualificato e riaperto nell’ottobre del 2006) ha interessato il restante tratto della “Napoleonica” per una lunghezza di circa 2 Km. L’intervento ha visto l’apertura e l’allargamento di sentieri alternativi alla strada Vicentina, la manutenzione e riqualificazione del verde attiguo al tracciato della strada (10 metri a valle e 10 a monte), la realizzazione di un cordolo di contenimento a valle del percorso e ancora la riqualificazione e la stesura di un nuovo strato di ghiaino e la sostituzione completa della ringhiera metallica per circa 600 metri. Collocate anche 7 nuove panchine in pietra, mentre altre due sono state recuperate, e rimesse a punto le quattro aree di sosta che si trovano lungo la strada.

Coordinati dal Servizio del verde pubblico del Comune di Trieste, i lavori sono stati realizzati dell’impresa SO.C.R.EDIL S.p.a di San Dorligo della Valle e hanno visto una spesa di 500 mila euro, sostenuta per 450 mila dalla Regione Friuli Venezia Giulia e per i restanti 50 mila dal Comune di Trieste.

Con l’ultimazione di questi ultimi 2 Km -ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici- si completa il recupero della strada Napoleonica, che viene così sottratta all’abbandono per essere valorizzata e resa fruibile ai suoi tanti estimatori, dai camminatori ai podisti, dai turisti a tutti quei triestini che la frequentano. L’auspicio –è stato detto- e che ora questo percorso possa essere inserito e valorizzato anche come itinerario turistico.

Soddisfazione per il positivo intervento portato a termine è stata espressa anche dall’assessore regionale alla Pianificazione, che ha ribadito l’impegno della Regione Friuli Venezia Giulia per migliorare la vivibilità e la valorizzazione ambientale del territorio. La Napoleonica –è stato ribadito- ritorna così essere la tradizionale passeggiata di tutti, di tutta Trieste, con la possibilità di ammirare uno dei migliori paesaggi sul golfo e sulla città.

Tag: , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *