27 Marzo 2009

Novità sulla Vignetta Autostradale in Slovenia: tutti i prezzi e dove comprarle

vignetta autostrade sloveneDal primo luglio 2009, esisterà anche una Vignetta settimanale per le Autostrade slovene: costerà 15 € e, appunto, permetterà alle auto di viaggiare sulle autostrade slovene per sette giorni. La Vignetta annuale invece costerà 95 €. Lo raccontano Dnevnik e il Ministero dei Trasporti.

Aggiornamento: secondo il noto blogger sloveno Pengovski da luglio ci sarà anche una vignetta mensile del costo di 35 €.

Per le moto, il prezzo è la metà delle cifre qua sopra.

Le Vignette si possono acquistare in diversi tabaccai e giornalai a Trieste, negli autogrill vicini al confine sia in Italia che in Slovenia e, ovviamente, in tutta la Slovenia.

Dall’Italia per andare in Croazia, tramite le autostrade e a meno che non seguiate tortuose strade secondarie, questo bollino stradale è obbligatorio.

Tag: , , , , , , , .

90 commenti a Novità sulla Vignetta Autostradale in Slovenia: tutti i prezzi e dove comprarle

  1. E così sembra chiudersi uno degli argomenti che più hanno appassionato il pubblico triestino. Leggo che prevedono di venderne 450 mila di quelle annuali e quasi tre milioni di settimanali. Resta il prezzo dimezzato per i mezzi a due ruote.

  2. Avatar Alojz

    Secondo me, se si vuole fare una cosa seria, si devono fare i bollini settimanali,mensili,semestrali e annuali.
    Sennò si torni ai caselli, anche con via card, e nessuno avrà nulla da commentare.
    Si può prendere una infrazione a livello comunitario per una idea strampalata come quella dei bollini obbligatori anche in strade che non hanno nulla a che fare con le autostrade?
    Il tutto nasce dall’abolizione dei bolli auto in Slovenia. Si deve far cassa…lo si dica apertamente.

  3. Avatar Vittorio Ghio

    Non sapevo della vignette, da Muggia per andare a Fiume ho imboccato l’autostrada slovena che sale verso Kozina, l’ho percorsa per pochi chilometri, mi sono accinto ad uscire , per andare verso Fiume, al casello mi chiedono di pagare una vignette di 35 euro.- Dico che la gente deve essere avvisata prima , che mi par che se costa 35 euro far pochi chilometri, devon esserci congrui avvisi prima .- La ragazza che sta al casello non razumia – non capisce – vedo 5 metri ( cinque metri ) oltre la linea di arresto del casello due che paiono poliziotti , vicino a un mezzo che reca l’insegna delle autostrade.- Faccio questi cinque metri
    e questi senza por tempo in mezzo mi dicono che sono in multa, mi prendono un documento, esigono 150 euro di multa oltre 35 di vignette, se non pago non mi rendono il documento. Ho passato la riga senza pagare la vignette e perciò sono in multa.- Ragazzi non andate mai in Slovenia

  4. Avatar asem

    La Slovenia è in piena deriva negli ultimi mesi. Dopo un progresso durato molto tempo tutti si aspettavano un momento di ristagno però non un tale regresso – soprattutto culturale. Peccato.

  5. Avatar effebi

    bruxelles si lamenta del costo eccessivo della vignetta !?
    bene, lubiana ne aumenta ancora il prezzo…
    sembra di rivivere i bei tempi delle multe appioppate a vanvera dalla leggendaria milica:
    “…e più ti parli più ti paghi !”

  6. Avatar Giulio Buldrini

    chiedo se esistono percorsi alternativi,ovviamente senza obbligo di vignetta, da Trieste verso Umag/Pola oppure verso Fiume. Se esistono dove trovare le specifiche sicure senza rischio di multa. grazie
    n.b. il percorso sarà fatto con vettura +roulotte di 6mt.

  7. Avatar asem

    G.B.
    Si. Ci sono.
    Per Fiume non ci sono problemi, non c’è l’autostrada (passi il confine a Pesek poi verso Kozina, poi 25 – 30 km verso Obrov, verso Rupa – Hr, insomma la E61).
    Per Pola o Porec dipende da dove arrivi, se parti da Ts centro oppure se arrivi dall’autostrada A4 – cmq propongo, Pesek, Kozina, giù verso il mare (KP)- la vecchia strada paralella all’autostrada A1 slo, poi dopo Crni Kal svoltI a sinistra verso Socerga, pi sei in Hr.
    Saluti

  8. G.B., le indicazioni di asem sono corrette ma il costo (nei mesi estivi e in periodi di ponte e feste comandate) è di qualche ora di coda per arrivare al confine di Pesek.

  9. Avatar giulio buldrini

    Grazie Asem e Fabio, spero di non incappare in qualche multa.

  10. Avatar effebi

    Da Trieste per andare a Pola e\o tutta l’Istria croata:

    Rabuiese (ex valico) dal distributore a destra si prende la strada per Skofje, Dekani, Bertocchi, Capodistria (zona cimitero)
    E’ il percorso della vecchia strada che esiste ancora ma con alcuni tratti riadattati e comode rotonde.

    Basta non farsi prendere dalla tentazione di prendere le strade indicate da tabelle autostradali blu per Koper (Capodistria).

    E’ semplicissimo, anche per il ritorno.

    (fare un minimo di attenzione solo quando si arriva all’incrocio di Bertocchi – girare a ds e poi a sn – ma non è la fine del mondo….)

  11. Avatar asem

    effebi
    mag 12th, 2009 a 16:37

    Da Trieste per andare a Pola e\o tutta l’Istria croata:

    Rabuiese (ex valico) dal distributore a destra si prende la strada per Skofje, Dekani, ………
    Questo non è vero. Per i primi 15 metri, prima di svoltare verso il distributore puoi anche prendere la multa. Conviene passare per Belpoggio poi Plavje.

  12. Avatar giulio buldrini

    Se ho ben capito per 15mt rischio 300euri di multa? se passo da belpoggio vado tranquillo, se qualcuno ha percorso la strada mi puo dire se è fattibile con la caravan al seguito grazie.Penso di fare belpoggio,plavje,skofije poi prendo e seguo la strada denominata 741 fino a koper credo, poi no problem.(vado ad umag)

  13. Avatar giulio buldrini

    scusate ma qualcuno mi puo indicare la via per belpoggio venendo dalla
    a4 bs vr vi pd ve ts …..grazie cmq.

  14. Avatar asem

    giulio buldrini, fai belpoggio,plavje,skofije poi prendo e seguo la strada denominata 741 fino a koper credo, poi no problem.
    Adesso c’è l’uscita per muggia dopo il tunel, esci a sinistra troverai il nuovo centro commerciale e poi verso belpoggio e vai tranquillo.

  15. Avatar Ennio

    Io faccio il valico di rabujese, vecchia frontiera, e fino al distributore non ho visto iol segnale blu di autostrada, comunque se entri al vecchio dutyfree a destra quando e4sci vai subito a dx e poi a sx seguedo Koper evitando i cartelli blu che segnalano l’autostrada o superstrada.

  16. Avatar effebi

    credo anch’io (come ennio) che si possa arrivare al distributore senza rischio e poi girare. c’è il segnale per l’aquisto della vinjeta proprio verso il distributore, quindi credo si dia per sconato che il tratto exconfine-distributore sia free-vinjeta.
    ma come sempre non si è mai “troppo” sicuri.

  17. Avatar effebi

    grazie , ma nel dettaglio non si evince da dove a dove.
    poi sembra che ci sia un tratto a pagamento da Capodistria a S.Lucia (!?)

  18. Avatar asem

    effebi, no, solo le strade verdi con il bordo grigio.
    ciao

  19. Avatar effebi

    asem, grazie per l’imamane sforzo, ma o mi son trdo o non c’ capaimo…

    Le cartine che proponi sono ottime da un punto di vista stradale generale, ma non si apprezza se, in particolare, il tratto da (ex)confine Rabuiese all’immediato primo distributore è gia tratto interessato da obbligo di vinjeta oppure no.
    qui parliamo di metri, centimetri, forse anche millimetri che possono costare multe salate agli incauti automobilisti.
    E’ chiaro che a passare da Belpoggio si evita qualsiasi dubbio, ma da buon istrian (e no son l’unico…) vorrei “sparagnare” il più possibile.

    Allo stesso modo il dubbio c’è (almeno per me) per il tratto (in quà)da Semedella a Capodistria (prima uscita) dove mi sembra non ci siano alternative per chi sta arrivando sulla costiera da Isola e si ritova in autostrada.

  20. Avatar asem

    E’ che non lo so , ossia dipende come viene intesa la legge…..
    Dal post precedente
    http://www.avtomobilizem.com/forum/viewtopic.php?t=68879&postdays=0&postorder=asc&start=20&sid=a1e212403b1261ab7384842ea00953b5 sembrerebbe che è capitato che qualche volta abbiano fermato anche al ex-confine..ma è una questione di legge…più precisamente :
    Zakon jasno pravi, da pod vinjetni sistem spadajo samo HC in AC. Za?etek HC oz. AC pa ozna?uje predpisana prometna signalizacija, tj. zeleni oz. modri znak. Od tega znaka dalje je šele potrebna vinjeta..

    Ti saprò dire cmq.
    Ciao -scappo.

  21. Avatar maja

    @ effebi
    se vieni da isola e vuoi evitare la strada costiera, puoi sempre salire verso l’ospedale…

  22. Avatar Macchinista

    x Fabio (scusa il ritardo 🙂 ) ma a Pesek non ci dovrebbero essere più file, al massimo al semaforo a Cosina

  23. x Macchinista: ho sbagliato a riferirmi a Pesek – in realtà l’incubo estivo a cui faccio riferimento è quello (sulla strada del rientro in Italia) dell’immissione al “bivio H” che crea code fino a Bazovica e oltre. L’anno scorso, nonostante la caduta del confine, non era cambiato nulla e temo che nemmeno il tunnel “Carso” porti cambiamenti significativi.

  24. Casin!
    Ho attaccato la vignetta in alto a destra (lato passeggero), rischio multa?
    Se me la danno dichiaro guerra!

  25. Avatar effebi

    ringrazio anche maja per i consigli ma chiedo ancora:
    si può sapere con sicurezza e certezza da dove a dove (km mt cm…) è obbligatoria la vinjeta.
    sono stati collocati dei segnali certi a cui fare riferimento ? tipo “DA QUI VINJETA OBLIGATORIA” magari in più lingue ?
    io ne ho visti tanti di cartelli, per es. al rabuiese, ma su dove andare ad aquistarla.
    in caso di disputa con i controllori a cosa si può fare riferimento ?

  26. Pierpaolo tranquillo, “Levo ali desno, samo da je vinjeta” (sinistra o destra, basta che sia vinjeta) – anche sul sito della società autostradale non si fa più riferimento al lato.

  27. grazie Fabio, anche perchè è impossibile staccarla senza romperla..
    comunque ripongo le armi e torno in pace con la vicina Repubblica.

  28. Non tentare MAI di staccarla! guai!!!

  29. Avatar angelo

    vorrei chiedere come si fa al ritorno da porec a trieste senza vignetta.
    l’anno scorso in andata tutto facile ma al ritorno molta confusione.
    è sufficiente evitare tratti autostradali segnalati od esistono srade a scorrimento veloce e come sono segnalate? grazie angelo

  30. dal 1 luglio ci sono di nuovo i confini tra l’Italia e la Slovenia quindi vignette obbligatoria?

  31. finito il G 8 sarà possibile fare strade secondarie?

  32. Avatar Paola

    Delusione e rabbia per la mia prima vacanza in croazia, non per la croazia stupenda e bellissima, ma per il passaggio attraverso la Slovenia, 150,00 € di multa per mancato acquisto bollino autostradale, di cui non eravamo purtroppo a conoscenza. Inutile qualsiasi tentativo esplicativo, ci siamo trovati di fronte un muro.
    Credo che un servizio non vada fornito così, mi sembra più un modo per prendere in castagna quante più persone possibile.
    Se usufruisco di un servizio devo avere la possibilità anche di poterlo pagare alla fine dell’utilizzo stesso come succede in ogni altro luogo, loro non hanno i caselli per il pedaggio e noi ci troviamo a dover pagare multe esorbitanti decisamente sproporzionate.
    E non parliamo della scarsa pubblicità che dovrebbe indicarne l’obbligatorietà.
    Abbiamo deciso al ritorno di fare piuttosto un giro più panoramico attraverso strade traverse ma di non passare assolutamente attraverso la loro autostrada.

  33. Avatar verso

    Ragazzi,

    Devo andare a Porec, e ho sentito che dal 1° Luglio, si può pagare la vignetta per una settimana a 15 euro.
    Se non fosse così aveva pianificato andare da Trieste tramite Monte D’oro, Carisana, Kastelec e poi continuare per strade secondarie.
    Come vi pare questo percorso ?
    Non so se queste strade secondarie sono percorribili senza problemi da una Panda.

    Grazie per l’aiuto..

  34. Avatar effebi

    puoi farla più semoplice:
    arrivi al (ex)blocco di rabuiese
    entri immediatamente nel primo distributore sloveno
    esci dal distributore girando immediatamete a ds
    direzione skofje
    direzione dekani
    direzione bertocchi
    direzione capodistria (ma non aurostrada)
    …il gioco è fatto

    buona vacanza a… PARENZO !!

  35. Avatar Macchinista

    Eheheh troppo facile effebi! Li molli proprio sul più bello!

    Allora, spieghiamo:

    Esci a Rabuiese (attenzione, che gli sloveni se non hai la vignetta ti ciucciano 150,00 Euro, ma i nostri, se in quelle fantastiche gallerie iperspaziali vai a 120 di euro te ne prendono 500 con le nuove leggi), entri subito nel distributore, ne esci, prima del rientro in autostrada giri a destra, poi a sinistra, poi dritto oltre il ponte fino all’altro lato dell’autostrada. Li giri a sinistra per Skofije, passi Skofije, alla rotonda prendi la seconda uscita verso Dekani.

    Alla prossima rotonda, sempre seconda uscita, verso Bertocchi.

    Arrivi a Bertocchi, all’incrocio (destra porto, stazione merci e AMZS, diritto vai in autostrada direzione Trieste/Lubiana), giri a sinistra, verso Sv.Anton.

    Prendi la seconda a destra, verso Capodistria.

    A Capodistria arrivi allo stop (vicino al cimitero) svolta a sinistra facendo attenzione (incrocio cazzuto), al successivo semaforo prendi a sinistra verso Smarje e verso il confine di Castelvenere/Dragonja.

  36. Avatar mamolo

    coreto..
    el casin xè a bertochi, perchè no xè indicado per koper. come ga dito macchinista bisogna girar a sinistra e po’ la seconda a destra, dove inveze xè indicada koper… (seguir sempre cartel giallo, mai blu!)
    su sto incrocio xè casin anca al ritorno, fe’ atenziòn

  37. Avatar verso

    Grazie ragazzi…

    Ma questo è il problema che vorrei evitare, la confusione.
    Se come a volte in quelle situazione divento un po’ schemo, aveva scelto il percorso che mi ha sembrato più chiaro, dove è praticamente impossibile sbagliare, a quanto vedo in viamichelin.it.
    Ma… ancora non è in atto il bollino settimanale a 15 euro ?
    Grazie ancora !!!

  38. Avatar furlàn

    15 euro non ci si mangia neanche una pizza ormai.

  39. Avatar verso

    Infatti, se la vignetta settimanale c’è, allora no lo penso neanche… prendo la autostrada..

  40. Avatar mamolo

    dipendi però, se te paghi 15 euri per ‘rivar solo a koper e per una sola volta, alora i xè butadi via

  41. Avatar effebi

    mejo spenderli in pizeria a bertochi, che xe sul tragito fora vingneta

  42. Avatar lànfur

    Se è per buttarli via, ci sono tanti modi: superenalotto, slot machines o sigarette.
    Il problema è quando si metteranno proprio a ridosso del confine a far controlli. Lo dico perchè lo stato austriaco sta ancora ringraziando i tanti che hanno avuto la bella idea di farsi Arnoldstein-Tarvisio (2 km) pagando un pedaggio la modica cifra di 120 euro.

  43. Avatar Macchinista

    E con 15 euro te magni e te bevi.

  44. Avatar Verso

    Ma….alcuno sa dire se è in atto il bollino settimanale a 15 euro ?

  45. Avatar Ste

    Nessuno ha mai passato il confine italia slovenia a Osp? si salta l’autostrada e si può andare verso l’interno dell’Istria tranquillamente

  46. Avatar Luca

    Venerdì prox parto per Fiume. Uscendo all’ex confine di Pesek / Kozina devo avere la vignetta? Secondo i miei calcoli, no. Ma consultando il sito della Michelin e impostando il tragitto Venezia Fiume, tra i costi, mettono anche quello della vignetta. Secondo me è sbagliato, ma chiedo conferma ai più esperti.
    Grazie

  47. Avatar sulky50

    qualcuno sa come fare x non pagare la vignetta in slovenia.devo andare in croazia a rovinj

  48. Avatar paolo

    Seguendo la vicenda delle vignette autostradali slovene fin dall’inizio sono sempre più convinto che l’unica soluzione sia quella che l’unione europea pretenda apertamente dalla Slovenia il libero transito nelle zone transfrontaliere (tra l’altro si tratta veramente di pochissimi chilometri). Le critiche sui costi o sulla durata degli abbonamenti sono fuorvianti e offrono alla Slovenia l’occasione di argomentare le proprie tesi senza affrontare il nocciolo della questione. Le tesi della Slovenia sono che in qualità di stato sovrano ha diritto di imporre il sistema e le tariffe che ritiene più opportune; inoltre si fa forte del fatto che altri paesi, anche europei, hanno imposto un sistema simile al loro. Tutto sommato hanno ragione. Ma il nocciolo della questione è che le strade transfrontaliere sono troppo importanti e delicate per essere considerate come esclusivamente nazionali. La storia delle terre di confine è densa di interconnessioni culturali e sociali. Le strade transfrontaliere devono essere considerate europee in quanto uniche vie di transito dal confine tra i vari stati e il loro pedaggio limita la libera circolazione delle persone sancita dai trattati europei. Pensate agli esuli istriani e dalmati che per conservare i rapporti con la terra natia (oggi in Croazia) devono per forza transitare dalla Slovenia e subire l’iniquo balzello. Anche trattati internazionali di storica memoria come Osimo, sebbene mai applicati completamente ma tuttora in vigore, sanciscono il concetto del libero transito. Negli accordi italo-jugoslavi, per quanto riguarda l’area dell’ex Territorio Libero di Trieste (TLT), era stato stabilito il divieto di pedaggio stradale anche per le merci dirette e provenienti dal porto di Trieste; infatti sia sul tratto della superstrada triestina, sia sul tratto autostradale dal Lisert a Trieste, come pure sulla cosiddetta Ipsilon istriana (ora in territorio croato), i caselli sono situati al di fuori del territorio del TLT, consentendo a tutti di circolare liberamente sulle relative arterie. Pertanto l’unione europea ha il dovere morale oltre che il sacrosanto diritto di pretendere dalla Slovenia che sia tassativamente escluso dal pagamento il tratto costiero tra Rabuiese e Capodistria e tra Isola e Belvedere in quanto previsto, in questo specifico caso, da due allegati del Trattato di Pace, da accordi italo-jugoslavi e mai decaduti anche con l’entrata della Slovenia nell’area Schengen, ed in particolare dall’Accordo di Udine del 15 maggio 1982, che interessa l’intera area dell’ex zona B. Purtroppo è necessario intervenire su quella che sembra una questione interna alla Slovenia ma così non è. Bene ha fatto Tajani a tagliare i finanziamenti europei alla Slovenia e aggiungo che dovrebbe ridarglieli solo alla condizione che la tangenziale di Capodistria fino a Skofjie sia resa gratuita come peraltro previsto dagli accordi succitati che la Slovenia ha ereditato dalla Jugoslavia. Solo così infatti si eviterebbe di penalizzare coloro che sono solo in transito verso la Croazia (provenendo dall’Italia) e non intendono visitare la Slovenia.

  49. Avatar effebi

    facciano come gli pare, tanto…

    http://www.deprato.it/Trieste-Pola%20senza%20vignette.htm

    PER CHI VUOLE PASSARE OLTRE ALLA SLOVENIA (DA TRIESTE) SENZA PAGARE LA VIGNETTA

  50. Avatar giuliano

    In ferie a Bibione ho deciso di visitare le grotte di postumia.
    Non sapevo nulla di “vignette” , ho visto questo strano cartello
    appena entrato, ma non ho capito… ho proseguito in autostrada, nessuna sbarra …?? anche all’uscita postumia.
    Rientrato a postumia, no sbarra,ho deciso di visitare portorose e
    via,tutta autostrada, rientrato via capodistria, tutta autostrada,nessun pedaggio… adesso ho capito.
    CHE STRONZI ! MICA AVVISARE IN ITALIANO , PRIMA !
    Domanda: se non mi hanno fermato, mi e’ andata bene o mi devo
    aspettare una multa da un eventuale rilevamento video?
    ciao
    Giuliano

  51. Avatar effebi

    vergogna DARS !!

    visto ieri, domenica 2 agosto

    ex valico rabuiese trasformato in “tonnara” acchiappa allocchi

    la vecchia postazione confinaria slovena è stata trasforamta dalla DARS in rivendita di vingette, e fin qui nulla di male, ma -molto subdolamente- la rivendita è stata congegnata in maniera tale da convogliare “obbligatoriamente” i le macchine dei turisti sprovvisti di vignetta ad acqustarla “forzatamente”.

    Ricordo che il tratto dal valico al distributore non è soggetto a obbligo di vignetta, infatti il tratto si può percorrere anche a piedi o in bici e le indicazioni di “solo autovetture” iniziano proprio dopo l’entrata al distributore.

    Una dipendente della DARS con paletta, invece, “smistava” (fuorilegge) le autovetture con o senza vignetta, già prima della zona di sua competenza, obbligando all’acquisto della vignetta anche chi avrebbe viceversa potuto raggiungere il distributore e poi girare per Skofie.

  52. Avatar lànfur

    “lànfur
    lug 23rd, 2009 a 08:57

    […] Il problema è quando si metteranno proprio a ridosso del confine a far controlli. […]”

    CVD.

    PS. E ringrazia di non esserti trovato a pagare un’autostrada (A4) per poi rimanere imbottigliato con altre migliaia di intelligentoni a bere acqua Goccia di (Ric)Carnia.

  53. Avatar effebi

    già che ci sono potrebbero andare a sistemarsi già sul lisert
    (in ogni caso qui non facevano controlli, infatti si guardavano bene dall’affibbiare multe (non essendo in autostrada) ma si acontentavano di “invogliare” all’acquisto…penoso e vergognoso.

  54. sbaglio o per non pagare il ticket dopo il distributore etc. bisogna andare per portorose e via… io l’ho fatto anche l’anno scorso perche credevo che ci fosso gia in vigore la vignetta??

  55. Avatar effebi

    da rabuiese, distributore oltre confine….

    segui le indicazioni:

    http://www.flickr.com/photos/pierovis-ciada/3786304160/

    rabuiese capodistria (prima parte)

  56. spero di aver capito, ci vado venerdi notte.
    la settimana prossima saprò di piu, grazie.

  57. ricapitolando:
    rabuiese – distributore, giri a dx – lato dell’autostrada – Spodnje skofije – dekani – Bertocchi, sx poì seconda a dx indicazioni per Koper – statale per Izola – Portoroz …
    qualcuno che l’ha fatta c’è qualche macchiavelico incrocio?

  58. Avatar Boris Zanirato

    Usate il treno…..
    Guarda il filmato

    http://www.youtube.com/watch?v=GzKtmTyeYH8

  59. Contribuisco ai percorsi alternativi indicando il sito dell’amico Stojan Deprato dove ha pubblicato le cartine evidenziando i percorsi che evitano di pagare la vignette.
    Saluti.
    Augusto M.

  60. Scusate, ho dimenticato di scrivere il link del sito, eccolo: http://www.deprato.it/Trieste-Pola%20senza%20vignette.htm
    A.M.

  61. Avatar Renato

    Salve. Mi trovo in Croazia, essendo arrivato via mare ho deciso di ritornare in Italia attraverso la Slovenia entrando al confine di Trieste. Devo pagare la vignetta prima di entrare nel confine Sloveno? Altrimenti che strada suggerite? Grazie

  62. Avatar effebi

    smarje – bertoki – (dekani) – skofje

    Monte di Capodistria – Bertocchi – (Decani) Albaro Vescovà

    è abbastanza semplice, attenzione a Bertocchi che da “buoni furbini” non hanno atrezzato con le dovute segnalazioni.

  63. Avatar oivle

    Ieri ho avuto la bella idea, rientrando dall’Austria, di entrare in autostrada ad Arnoldstein per fare il tratto autostradale italiano. Risultato: 120 euro di pedaggio per 3 km!!! Si erano messi proprio sul confine a controllare. Ora, è giusto che controllino, per carità, ma non mi sembra giusto che quel pezzo finale (dall’ultima uscita al confine) sia sottoposto a vignetta. Ragionandoci su, ho capito che per fare il pezzo autostradale ITALIANO da Tarvisio al confine, devi pagare la vignetta austriaca… non è un sopruso, secondo voi? La cosa è regolare?????

  64. Avatar serena

    Io invece non riesco a capire xkè nn fanno delle vignette giornaliere…c’è…se una xsona vuole andare in croazia in giornata??Deve prendere la vignetta settimanale…vabbè…15euro nn sono niente xò dà un leggero fastidio…nn so voi!!!

  65. Avatar silvestro

    Eh si, se ci fosse una vignetta giornaliera per le autostrade slovene non sarebbe niente male per tutti, sarebbe pero’ poco guadagno per lo stato sloveno!!! e poi le multe sarebbero automaticamente piu’ basse perche’ obbligherebbero a far pagare il giornaliero e non il settimanale…

    Da trieste per Fiume si va per Pesek e poi Kozina e sempre dritti…niente vignetta da pagare perche’ quella non e’ un’autostrada (lungi dall’assomigliarci anche solo lontanamente…).

    File d’estate non ne ho praticamente piu’ viste da quando il confine italia-slovenia e’ stato aperto.

    Continuate a fare coda al bivio “H” prima di Basovizza che intanto i furboni vanno per Padriciano lisci come l’olio…

  66. Avatar Mic

    Destinazione:
    Quarnero o Dalmazia quindi Rijeka/Opatija/Lovran/Icici/Zadar/Spalato e isole varie—>valico di Pese seguendo sempre per Rijeka si incontranoi rispettivamente Kozina/Hpelje/Tublje/Materja/Markovscina…e vai liscio come l’olio
    Istria quindi Umago/Pula/Pirano/Koper/Isola/Parenzo—-> http://ipernova.wordpress.com/2008/07/09/andare-in-croazia-senza-pagare-il-bollino-autostradale-sloveno/

    P.S. Per non rischiare nulla potete fare prima strada (Pese/Kozina/Materja….) indipendentemente da dove siete diretti in quanto entrati in Croazia sulla strada per Opatija si incontrano le indicazioni per Pula che si può raggiungere grazie alle autostrade Croate (a pagamento come in Italia con casello)…allungate un pò sicuramente ma tenete presente che se sbagliate e vi becca la DARS slovena senza bollino sono cacchi amari (fino ad 800€) (vi sareste pagati le vacanze per una altra settimana)….addios….

  67. Avatar Diletta

    Ciao io dovrei andare a koper esattamente al hotel zusterna al acquapoark in piscina.
    Mi rifiuto di pagare 15 euro per un pezzo di 6 min di autostrada in giornata.
    Qualcuno sa esattamente come arrivarci? senza il bollino? grazie

  68. Avatar matteo

    ogi son sta in austria, palmanova tarvisio 7 euro, 14 euro andata ritorno, meno mal che xe la vigneta in slovenia e in austria, con 7 euro son da a klagenfurt e torna e la me dura anca 10 giorni

  69. Avatar Moreno

    Sulle superstrade slovene ci vuole la vignetta???

  70. Avatar stella

    agosto 2010 – abbiamo viaggiato in lungo e largo per le autostrade slovene senza sapere della vinjeta. Ci siamo posti il dubbio di come fossero regolate le autostrade non avendo incontrato nessuno ai caselli ma abbiamo comunque proseguito. COsa ci succederà? Mai fino al rientro in Italia ci ha fermato alcuno per contestarci nulla.

  71. ciao ragazzi,volevo sapere se cortesemente qualcuno sa dirmi come evitare il tunnel del carso per andare a porec.grazie in anticipo.

  72. Avatar nik

    mi e’ arrivata una multa di 400 euro dalla slovenja per una velocita di 67 km/h invece che 60 km/h cosa devo fare la multa porta la data di un anno fa ?

  73. Avatar dimaco

    ti consiglio di pagarla perchè se ti fermano e fanno un controllo rischi di essere arrestato e di finire in tribunale (non sto scherzando) e la sanzione lievita in maniera cospicua.

  74. Avatar Nausea

    Salve a tutti, io sono rientrato dai Balkani con un trasporto di veicoli normalmente immatricolati, sono stato in dogana ai Bregana a litigare per passare, no! ho dovuto fare il T1 ( documento import/export) e volevano una cauzione pari a 6300.– euro 1/3 di 21000 euro valore dei veicoli, poi sono riuscito a avere garanzie nel paese dove andavano le macchine, tempo 23 ore di trattative. Spese di documenti 50 euro.

  75. Avatar enzo geraci

    Desidero sapere se il valico di Belpoggio direzione Italia Slovenia verso Plavia Scoffie è stato chiuso. Grazie

  76. Avatar nadia avanzini

    Per non pagare la vignetta guardate questo bellissimo sito:
    nonpagolavignetta.it
    (già il nome è tutto dire…)

  77. Avatar Brunero Cortonicchi

    ULTIMA NOVITA’ DALLA SLOVENIA:
    RISCHIATE 300 EURO DI MULTA (riducibili a 150) ANCHE SE PAGATE LA VINJETA E LA ESPONETE SUL LUNOTTO ANTERIORE!!!!
    Può sembrare assurdo ma è proprio così.
    Qual’è il motivo per cui l’automobilista viene sanzionato se ha regolarmente pagato la vinjeta e l’ha anche doverosamente esposta sul lunotto?
    La rispostaè semplice:
    LA VINJETA VA INCOLLATA SUL VETRO E NON SEMPLICEMENTE ESPOSTA.
    Anche questa è una regola e va rispettata.
    Ma si tratta di una regola talmente sigolare che prevede una pena pecuniara talmente rilevante che andrebbe adeguatamente pubblicizzata.
    MA NESSUN CARTELLO AVVERTE DEL RISCHIO CHE SI CORRE.
    E NEPPURE SUL TAGLIANDO CI SONO AVVERTENZE SULL’ARGOMENTO: NEPPURE IN LINGUA SLOVENA.
    Però, al momento della contestazione, i poliziotti (doati anche di BANCOMAT) ti consegnato brevi manu una bella letterina scritta in italiano in cui ti spiegano il tuo errore: MA NESSUNO TI HA AVVISATO PRIMA.
    Costo totale (nonostante il fatto che l’automibilista abbia pagato ed esposto la vinjeta)
    Euro 150 (Centocinquanta).
    Domanda: si tratta di giustizia o di leggi per fare cassa?
    Se aggiungiamo a ciò anche la scortesia diffusa nelle loro aree di servizio viene spontanea una domanda:
    la Slovenia rispetta i turisti che gli portano soldi o cerca solamente di fregarli?

  78. Avatar Alessandro

    Salve chiedo aggiornamenti sono entrato per sbaglio poco prima di skofjje in autostrada in direziine italia, mi becchero la multa sicuramente?

  79. Avatar sfsn

    No tranquillo, la multa la becchi solo se quelli della DARS (la società autostrade slovena) ti fermano senza vignetta

  80. Avatar Stefania

    Salve chi può darmi informazione io devo andare a porec parto da Padova vorrei evitare gallerie perché ho subito un trauma anni fa in una galleria con dentro un incendio è diventato un incubo per me viaggiare….chi può dirmi la strada che da trieste a porec non mi faccia passare la galleria del carso …ve ne sarei infinitamente grata grazie aspetto risposta

  81. Avatar ufo

    Si può fare: qualche centinaio di metri prima della galleria del Carso trovi sulla destra la rampa di uscita per l’Area di ricerca (cartello segnaletico marrone). A partire dal primo stop segui i cartelli blu per Trieste e ti troverai sulla vecchia statale 202.

    Dopo circa 4 km la statale si biforca e devi imboccare via Brigata Casale, il ramo di sinistra, segnalata da cartelli blu per Muggia. Altri 5 km e la strada finisce davanti ad un semaforo, dove giri a sinistra su via Flavia, sempre verso Muggia.

    Dopo altri 3 km ti trovi in località Aquilinia. All’uscita dall’abitato i cartelli verdi per Koper ti portano alla via più diretta, dove però c’è una galleria di circa 500 metri. Se vuoi evitare anche questa continua a seguire i cartelli blu per Muggia restando sempre sulla destra e al termine della discesa giri a sinistra al primo incrocio (cartelli verdi per Koper), attraversi tutta la zona industriale e ti trovi di nuovo sulla strada principale per il confine.

    Poco dopo il confine c’è ancora una galleria, di 360 metri. Se vuoi evitare anche questa devi prendere la stradina locale sulla destra che parte dalla stazione di servizio appena dopo il confine (attenzione, devi proprio uscire prima dalla strada principale ed attraversare la stazione di servizio, altrimenti non puoi imboccarla). Segui i cartelli gialli per Škofije, attraversi l’abitato scendendo dall’altra parte e poi puoi prendere tranquillamente l’autostrada per Koper, le gallerie sono finite. Prima ancora di arrivare a Koper troverai il primo carello (giallo) per Poreč.

  82. Avatar stefania

    Grazie ufo un ultima informazione come faccio capire che fra poco incontro la galleria del CARSO piu o meno….grazie scusami

  83. Avatar ufo

    La galleria stessa non è segnalata in anticipo, ma puoi regolarti con le uscite dall’autostrada. Quando passi l’uscita per Trebiciano e Opicina mancano circa 2 km, e 1 km dopo hai i primi segnali blu per l’uscita per Padriciano e Basovizza – quella che devi imboccare.

  84. Avatar Durdica pleic

    Io al aprile questo ano,2018 ho preso vignieta per la settimana passando tutta la slovenia per andare a zagabria(cro..)e nell autostrade,che erano parechie,non dovevo pagare piu niente.si pasava come avere bypass.era comodo senza spetare,si aprivano bare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.