5 Settembre 2008

Imprese edili slovene evadono il Fisco per un milione di euro

Evasione da un milione di euro per due imprese edili slovene. La frode è stata scoperta dalla Guardia di finanza di Gorizia.
Le ditte estere di diritto sloveno, operanti nel settore edile, hanno posto in essere sul territorio nazionale attività di costruzione di edifici residenziali da cedere successivamente sul mercato immobiliare italiano, senza assolvere gli obblighi tributari.
Le due imprese, infatti, risultano aver operato sul territorio nazionale disponendo di un cantiere edile dotato di attrezzature, mezzi e personale idoneo alla realizzazione del progetto di investimento immobiliare, configurando, in tal modo, una “stabile organizzazione” in Italia, vale a dire una sede fissa.
Nonostante ciò non hanno adempiuto ad alcun obbligo di natura fiscale, per tale motivo sono considerate in Italia alla stregua di veri e propri evasori totali.
Analoghe attività investigative – confermano le Fiamme gialle – sono tuttora in corso di svolgimento anche con riferimento ad altri settori economici, ugualmente interessati dal fenomeno illecito descritto.

Tag: , , , , .

2 commenti a Imprese edili slovene evadono il Fisco per un milione di euro

  1. Avatar umberto

    Io ci andrei cauto, la stessa Guardia di Finanza di Gorizia, nel 1994, denuncio’ per ultra maxi evasione fiscale dirigenti, funzionari ed impiegati della Kme?ka banka -Banca Agricola di Gorizia, lo so bene perche’ fui coinvolto anch’io.
    Una cantonata colossale: di fronte all’evidenza, il tribunale ordino’, per quel reato, il non luogo a procedere, perche’ il fatto non era mai sussistito.

  2. Avatar Lauro

    Infatti la notizia non è chiara. Sembrerebbe che il cantiere edile venga paragonato a “sede sociale”, il che mi pare una forzatura, che non terrebbe un minuto. E poi non si dice, per esempio, a chi appartiene l’investimento immobiliare. Mi pare almeno improbabile che l’impresa di costruzione sia anche proprietaria dell’immobile. Ma se così fosse, allora..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.