22 marzo 2008

La super-osmizza della Pasqua 2008

[LA SCELTA DE BORA.LA] Non solo l’osmiza del scovazìn sora via dei Moreri, che la xè un clasico delle osmizze pasqualine. L’osmica più favolosa di questo marzo 2008 è quella di oltre-confine a Grahovo brdo: la fattoria Mahni? vi ospita nella sua cantina che ha le dimensioni adatte per ospitare una oktober-fest. Piatti di jota carsolina a partire da 4 euro, teràn quel giusto del Carso de là, musica viva (laiv) e tanto tanto tanto morbìn.

grahovobrdo.jpg

No podè mancàr, a zirca meza ora de machina de Trieste: seguì le frasche a partir da Dutovlje – Duttogliàn, dopo gaver passà el confìn de Repen – Monrupìn. Telefono 00386 (0)5 764 05 96 che giovedì la iera verta e ogi no so, i parla anche taliàn, sempio che no te sa le lengue, mappa da GoogleMaps.

Tag: , , , , , , , , .

11 commenti a La super-osmizza della Pasqua 2008

  1. Rionali per Francesca

    A proposito di osmize… http://francescatoblog.blogspot.com

  2. josko

    ciò, sturlo xè inutile che te canceli, fasista

  3. enrico maria milic enrico maria milic

    i commenti razzisti vengono cancellati.

  4. Matteo

    Josko, cancellati.

  5. josko

    cancelar el comento de un sloven xe razista. mi go solo dito che meno triestini che vien in osmiza de noi meio xe e cancelar questo xe roba de fasisti. i riestini vien nele osmize e nele gostilne nostre e ghe par de comandar come paroni. lori xe amici de tuti, i ciama per nome paron de local ma no i lasa mai gnance un euro de mancia. i disi el paron xe mio amico, dame trapa de casa come che in local i tegnisi trapa de casa solo per triestini. voi volè comandar a casa dei altri e dopo cancelè mesagi o me disè josko scancelite. se tutti fasisti!

  6. Matteo

    Scoltime bel, parlo in dialeto anche mi, visto che te ga impostà le robe cusì. Quel che te ga scrito qua sora ga senso fino a un certo punto. Che ghe sia una maniga de tare senza creanza che gira per le osmize e le gostilne del altipian no ghe xè nisun dubio, ma credo che xè anca un mucio de gente educada che se fa abbondantemente i afari sui, che paga e che lasa mance, come in tuto el mondo. Una roba xè sicura, per come che te son garbo, ti osmize o gostilne xè meio che no te verzi mai e che te fasi un altro mestier. Che volemo comandar a casa dei altri te se la pol onestamente risparmiar, come i fasisti e tute quele monade da barufa ala menia – samo pahor, che iera tanto de moda co iero muleto. I tempi xè cambiai e xè un mucio de gente che anca qua scrivi che no la pensa come ti e che la vivi in pase, coi sloveni, coi furlani o con chi che sia. Se no te va ben te poderà sempre scriver avanti robe giuste o monade, se el paron dela baraca ga deciso de no publicar una prima volta quel che te ga scrito, iera forsi perchè nol voleva che rivasimo a ciacolar del mondo in sta maniera che stemo fazendo e forsi el ga anche ragion. per cui mi l’ultimo calice lo go bevù. Ah sì, cocolo, te paghi ti no?

  7. enrico maria milic enrico maria milic

    josko,
    ci stai per caso scrivendo – tramite un collegamento con la tua macchina del tempo – dal lontano 1945?

  8. 1. se el paron del local no’l vol eser ciamà per nome, basta no dirghelo e fine
    2. le mance no xe obligatorie per lege, e xe diferenze culturali in questo!
    Certe culture dà sai mance, altri xe abituadi a pagar el prezo e basta.
    3. trapa de casa come pel nome, se se vol se ghe la dà, se no se fa de meno.
    4. secondo el tuo parer cancelar qualsiasi comento xe razista? O solo perchè te son sloven? Quindi se pol cancelargheli a un talian ma no a un sloven? Boh..

    Dopo, sul fato ce certi triestini gabi l’anda del “comandar” no xe falso.. ma mi digo che xe minoranza. Cossa che tuto sto discorso centri con la pasqua in osmiza, giuro che no so 😀

  9. Matteo

    Comunque la trapa de casa xè mejo no beverla se el giorno dopo te vol viver la tua giornada de omo e no de baul. Una roba xè ciara e scolpida nela testa de ogni bravo alcolisà: in istria e slovenia raramente se bevi bona trapa, sai volte se bevi morchia. Testa e coda no bisognasi usarle, ma tuto fa brodo. ocio de soto.

  10. apu

    anca mi me par asurde ste discusioni su sto sito parlando poi de osmize…
    alora, tornando al tema, ve consiglio una osmiza che mi me piasi: in sto periodo xè verta l’osmiza a san giuseppe de jadran zerial (con la gluca su la z), bona e dove se riva a bever anche bon vin
    rivando da soto, da domio e log, sula sinistra proprio entrando in paese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *